Stampa
In: Calcio a 5 femminile

11 28purobiorioneroNOCI (Bari) - Il sogno biancoblu continua e a occhi aperti. Dopo la vittoria casalinga di domenica 25 novembre, al palaFiore, contro il Rionero, il Noci sale infatti a 18 punti, solo 1 in meno della capolista Manfredonia 2000. Segue a -2 dal Noci il Fulgor Octajano, l'unico in grado di fermare la New Team in queste prime 7 giornate di campionato. Insomma, le ragazze di mister Monopoli stanno confermando in ogni partita il loro potenziale e gli ambiziosi obiettivi e a raccontarceli, dopo la breve cronaca della partita, c'è Maria Quarta, autrice di una doppietta e colonna portante della puroBIO di quest'anno. (foto di Sara Tinelli)

Una giornata particolare e sentita quella di domenica 25 novembre, dalle ragazze in campo: il segno rosso sotto i loro occhi è il simbolo di una battaglia, quella contro la violenza sulle donne, ancora da vincere, ma sicuramente affrontata sempre più di petto dalla nostra società. La battaglia sportiva è lo stesso combattuta sul parquet del palaFiore: le nocesi ci provano in più occasioni, ma sono un po' sfortunate nell'andare a rete. Moraca prende il palo e Gomez la traversa, mentre è il portiere del Rionero, Scermino, a dire di "no" alla conclusione di Colantuono. Nonostante il pallino del gioco sia biancoblu, il vantaggio arriva dalle avversarie con Hichitu, ben servita dalla compagna di squadra Carlucci. Le nocesi non si spengono però e a pochissimo dallo scadere, grazie a un errore di Scermino che blocca la palla con le mani dopo retropassaggio, arriva una interessante punizione. È Moraca a batterla e a trovare il pareggio che rimette in corsa la partita.

Nel secondo tempo, il Noci ha ormai sfatato il tabù della giornata e dilaga nelle marcature, tra cui spicca quella del ritorno in campo del gioiellino Federica Gigante, dopo infortunio accusato a inizio stagione. La prima ad andare in gol è proprio Maria Quarta, con tap-in dopo la respinta di Scermino su tiro di Fatiguso; il 3-1 invece è di De Brito, che con rasoterra dopo rimessa laterale, trova la sua unica marcatura del match. Gomez prova ad andare in rete, ma Scermino c'è, prima che arrivi il tanto agognato gol di Gigante che riesce a trovare il varco tra le gambe del portiere del Rionero. Le avversarie trovano il -2 con Guagenti, ma le nocesi sistemano subito tutto, prima con Quarta e la sua doppietta personale e infine con Gomez, che trova finalmente la rete, per il 6-2 definitivo.

11 28mariaquarta“La partita di domenica è stata molto complicata, come del resto sono complicate tutte le partite di un campionato competitivo come la serie A2”- commenta Maria Quarta a fine partita. “Probabilmente l'approccio alla partita non è stato dei migliori e l'abbiamo pagato per tutto il primo tempo, riacciuffando la parità a soli 2" dall'intervallo. Nel secondo tempo siamo scese in campo con il piglio giusto, abbiamo corso, pressato e giocato come sappiamo, indirizzando la partita sui giusti binari e portando a casa 3 punti fondamentali per il proseguo della stagione”.

La Quarta, vincitrice della Supercoppa italiana con la Ternana di Serie A1 Elite ed ex d’eccellenza del match dopo la sua esperienza nella scorsa stagione proprio con il Futsal Rionero, è una delle giocatrici di punta del roster di mister Monopoli per questo campionato. Nominata “Miglior sportivo di Ottobre” da Yes We Radio e Noci24.it, la giocatrice di San Giorgio Ionico (TA) è tra le marcatrici più prolifiche della New Team sin qui, regista solida e d’esperienza in campo della manovra biancoblu.

“Questi primi mesi a Noci sono stati molto positivi. Società seria e precisa, staff tecnico di altissimo livello e compagne di squadra pronte a dare l'anima per migliorarsi ogni giorno di più; il massimo che un'atleta possa desiderare.
Abbiamo un obiettivo: essere competitivi sempre e contro chiunque. Questa è la mentalità che ci deve spingere ogni giorno a fare di più, superando i nostri limiti. La strada intrapresa è quella giusta e con lavoro e dedizione sono sicura che ci toglieremo grandi soddisfazioni.
Un saluto a tutti i nostri stratosferici tifosi e forza New Team Noci".

© RIPRODUZIONE RISERVATA