Stampa
In: Calcio a 5 femminile

12 18 new team vs manfredonia

MANFREDONIA (FG) - Un risultato storico per la New Team Noci del presidente Roberto, quello raggiunto domenica 16 dicembre, dal Manfredonia 2000, per lo scontro diretto valevole il primato del girone. 
La puroBIO parte subito bene con Gomez e De Brito che minano la serenità del portiere Palumbo, ma il primo tempo non regala reti; è nel secondo, invece, che l'argentina biancoblu tira fuori dal cilindro un gol perfetto, su schema da fallo laterale e a poco dalla fine è il tap-in di Colantuono a confezionare la vittoria.
Ci va cauto, però, il presidente Roberto "[...]la strada è ancora lunga. Adesso godiamoci questo meritato primo posto e soprattutto concentriamoci per chiudere in bellezza questo 2018".

 PalaScaloria delle grandi occasioni domenica pomeriggio, per il match. Bello e caloroso il tifo nocese, a sostegno delle biancoblu in questa sfida importante per capire i propri limiti e potenzialità.
Tra le fila del Manfredonia ci sono ben due ex e cioè Valeria Volpicella e Sabrina Papapicco.
Nel primo tempo fioccano i tentativi delle ospiti verso la porta di Palumbo, ma nessuno di questi è abbastanza preciso per la rete.
È Gomez a mettere da subito pressione nei primi minuti e a guidare le compagne, dimostrando passione ed entusiasmo per il match; De Brito ci prova da lontano e la sua conclusione è potente, ma l'estremo difensore del Manfredonia respinge in angolo.
Ci provano anche Colantuono, Moraca e ancora Gomez, che cerca la finezza di tacco, ma è debole la conclusione, mentre dal'altro lato Balestra deve dire "No" prima a D'Amato, lancio lungo per lei e conclusione super angolata che non trova la rete e poi a Nogales Pena.
Sul finire anche Intini ci prova con pallonetto in mezza girata, ma l'azione si esaurisce in un nulla di fatto.

Pochi secondi dall'inizio del secondo tempo e Gomez mette la firma su un gran gol, su schema: De Brito serve Quarta da fallo laterale, questa di prima intenzione allarga a sinistra per Gomez e il piatto dell'argentina insacca nella porta l'1-0 per la grande gioia biancoblu.
Poco dopo è Balestra a dover difendere il risultato su Rubal, ma il pallino del gioco continua a essere biancoblu, con Fatiguso e Gomez pericolose nell'area avversaria.
Mancano 2 minuti circa allo scadere ed è Colantuono a mettere il sigillo definitivo sulla partita, con un tap-in, dopo ribattuta corta di Palumbo: il 2-0 finale vale i 3 punti e il primato nel girone D della A2 femminile, con un +2 sulle inseguitrici Manfredonia 2000 e Fulgor Octajano, l'unica, quest'ultima, a essere riuscita nell'impresa di battere le nocesi.

"Stiamo affrontando una buona stagione sportiva" commenta il presidente Piero Roberto dopo l'importante vittoria. "La squadra cresce, gara dopo gara, sia dal punto di vista tecnico che tattico: siamo un gruppo giovane che ha voglia e desiderio di dire la sua in questo campionato". Parole positive e di cauto ottimismo quelle del patron biancoblu, consapevole che metà strada è stata fatta e nel miglior modo possibile, con 8 vittorie e un pareggio, ma che la storia sia comunque ancora tutta da scrivere.
Domenica arriva al palaFiore il Futsal Nuceria di metà classifica per l'ultimo match del 2018, mentre il girone di andata si chiuderà il 13 gennaio: si riprende poi il 20 per altri 11 appuntamenti tutti da vivere, verso un grande obiettivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA