Stampa
In: Calcio a 5 femminile

06-15 nicoletta mansueto

NOCI (Bari) - Per il secondo appuntamento con la rubrica “Biancoverdi a Bordocampo”, ha risposto alle nostre domande Nicoletta Mansueto, calcettista nocese della Italcave Real Statte.


La giovane giocatrice nocese ha esordito giovanissima sui campi di calcio a 5 con la New Team Noci. Vince nel 2013 con la squadra nocese il suo primo trofeo ovvero la Supercoppa Puglia. La stagione successiva  gioca in Serie A con la Salinis di Margherita di Savoia e la sua carriera decolla. Giovanissima viene convocata nella nazionale femminile di Calcio a 5, di cui ora è una colonna portante e vince lo scudetto con il Montesilvano nel 2015-2016. Da quattro stagioni gioca come pivot allo Italcave Real Statte che prima della conclusione del campionato era prima in campionato seria pretendente alla conquista dello scudetto.

Come hai passato il periodo di quarantena?
“Ho passato la quarantena in famiglia, chiusa in casa facendomi riscoprire dei valori che prima sottovalutavo. Ho giocato alla Playstation, ho fatto puzzle e non mi sono sicuramente annoiata.”

Sei d'accordo con la decisione della conclusione del campionato?
“Per quel che riguarda lo stop con un'emergenza simile è giusto concluderlo in anticipo perchè non si poteva giocare con la sicurezza di prima. Giusto fermarsi, quindi, per poi ripartire più forti di prima.”

Cosa ti aspetti per il futuro?
“Per il futuro mi aspetto di togliermi ancora parecchie soddisfazioni e di vincere qualcosa con lo Statte. Speriamo di poter tornare quanto prima a giocare che è la cosa che mi manca di più. Speriamo che tutto questo si risolva al più presto per tornare a giocare spensierati, non avere più paura di niente, stare sereni e fare quello che ci piace di più ovvero giocare.”

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA