Stampa
In: Pallamano

02-18-intini-noci-gruppoNOCI (Bari) - Un’altra brusca frenata arriva da parte dell’Intini Noci nel campionato nazionale di serie A. Dopo Chieti e Città Sant’Angelo ad avere la meglio sui biancoverdi è il Fasano, nel derby andato in scena sabato 16 febbraio alla palestra Zizzi della città brindisina. Al fischio finale, il tabellone segnava 40-20 per i padroni di casa. Troppo forte la capolista per la giovane squadra di mister Iaia, che in settimana ha perso l’ultimo tassello del mosaico costruito ad inizio stagione, Barattini.

In campo d’altronde, si confrontavano due squadre rivali da sempre ma con settori giovanili ricchi di giovani talenti. Diversi i campioni mandati in campo dal tecnico nocese, tra i quali l’esordio di Parisi. Nelle file biancoazzurre invece hanno ben convinto il tecnino Ancona i giovani Pignatelli e Ostuni,ormai da tempo arruolati in prima squadra.

Alla fine però a dominare è stata l’esperienza del Fasano, lanciata più che mai a rappresentare la pallamano pugliese, insieme al Conversano, alle finali play-off scudetto. Proprio le due compagini, dopo la quinta giornata del girone di ritorno, guidano il girone C. Il Fasano con 19 punti di vantaggio sulla terza in classifica ha guadagnato matematicamente l’accesso ai play-off mentre per il Conversano basteranno altre due vittorie per conseguire la matematica promozione.

Il Noci invece, con in saccoccia i 22 punti guadagnati nel girone di andata, staziona stabilmente a metà classifica. Il prossimo impegno per i biancoverdi è fissato a sabato 23 febbraio, quando al pala Intini Angelo arriverà la Teknoelettronica Teramo.

02-17-Natale-ParisiAl termine della gara esprime la gioia dell’esordio Natale Parisi (in foto), altro gioiellino di casa Noci mandato in campo da mister Iaia che si è visto ripagare la fiducia dal giovane autore di due goal. “Non c’è stata gioia più grande che essere convocato in prima squadra il giorno del mio compleanno, proprio contro il Fasano” – commenta Parisi. “Ha un sapore particolare questo esordio, visto che ho segnato anche due goal. Dopo il primo, neanche il tempo di festeggiare che mister Iaia già mi aveva richiamato in difesa. Sinceramente non pensavo di raggiungere questo traguardo. E’ sempre stato il mio sogno nel cassetto e devo dire che con l’impegno costante e la voglia di giocare ci sono riuscito. Ringrazio tutti gli allenatori, mister Palazzi, mister D'Elia, Mister Carrara e mister Iaia che nel tempo mi hanno aiutato a crescere in questo sport. Un grazie particolare però soprattutto lo rivolgo a mister Iaia per avermi fatto esordire. Inoltre ringrazio anche il capitano Vito Pulito per l’assist del mio primo goal e Giuseppe D’Aprile per l’intesa nel secondo”.

Junior Fasano – Intini Noci 40-20 (p.t. 19-7)
Junior Fasano: Vitti 3, De Santis P. 7, Ancona 3, Giannoccaro 1, Sabatelli 2, Sirsi, Cedro, De Santis L. 2, Beharevic 4, Pignatelli 6, Fanizza 6, Tumbarello, Tempone 4, Ostuni 2. All: Francesco Ancona
Intini Noci: Recchia M. 2, D’Aprile 2, Corcione 1, Piepoli, Lupo M, Pulito 5, Notarnicola, Vicenti, Sciatta 2, Laera A. 5, Parisi 2, Laera V. 1, Curci, Ignazzi. All: Domenico Iaia
Arbitri: Bassi – Scisci

La classifica aggiornata:

Junior Fasano 45 pti, Conversano 39, TeknoElettronica Teramo 26, Semat Fondi 25, Città Sant’Angelo 24, Intini Noci 22, Geoter Gaeta 17*, CUS Chieti 15*, CUS Palermo 12, Lazio 9, Putignano 3
*una gara in meno 

© RIPRODUZIONE RISERVATA