Stampa
In: Pallavolo

01 23 angela abbracciaventoNOCI (Bari) - Si parlava di un gran colpo in casa Real Volley da inizio campionato, quando i fratelli Mastropasqua presentavano la nuova realtà pallavolistica nocese e annunciavano sorprese per il nuovo anno. La sorpresa è venuta fuori dal cilindro e si chiama Angela Abbracciavento, centrale alberobellese formatasi tra serie D, C e B2: la pallavolista ha preferito l'ambiente societario nocese ad altre allettanti proposte di serie maggiori e si è ormai aggregata al gruppo di mister Gabriele, in attesa del debutto. Un arrivo il suo di cui tutta la società va fiera, a partire dal ds Ambrogio Campanella, che l'ha fortemente voluta e che ha rappresentato per l'atleta un motivo in più per scegliere Noci.

 

E' ufficialmente una biancoverde dalla vigilia del big match col Monopoli, Angela Abbracciavento, ruolo centrale, di provenienza alberobellese: il folto pubblico della partita della scorsa domenica, contro l'attuale co-capolista del Noci, l'ha vista riscaldarsi con le compagne, domandandosi chi fosse. La società ha deciso solo lo scorso sabato di ufficializzarne l'ingaggio, con la prevedibile soddisfazione per un colpo di mercato del genere: la Abbracciavento è il valore aggiunto di esperienza e conoscenza che completa il roster a disposizione di mister Gabriele.

I suoi inizi parlano biancoverde, con l'esperienza nel Noci dell'ex società del prof. Grasselli, ma tutto comincia ad Alberobello, suo paese natale: di lì Noci appunto, Turi, Putignano, Fasano, Ostuni, Ceglie e infine Castellana Grotte, ultima maglia indossata dalla pallavolista prima di questo approdo alla Real Volley, che la vede tornare in campo dopo un'assenza prolungata da maggio 2014. Del suo ricco palmares, la Abbracciavento ricorda in particolare la Coppa Puglia di serie C conquistata col Fasano e l'esaltante promozione in B2. Nella stessa categoria, ma con maglia ostunese, la centrale arriva ai play off di B1 con la squadra, toccando il punto più alto della sua carriera. La serie C con il Castellana Grotte è l'ultimo gradino salito sin quì e tornare in serie D sembrerebbe per tutti un'apparente discesa, ma l'alberobellese non la pensa così.

"Ho rifiutato diverse proposte di serie C per essere quì, ma alla fine la conoscenza con il ds Ambrogio Campanella e la vicinanza del progetto mi hanno convinta. La categoria non conta." Insomma nessun passo indietro per la forte centrale alberobellese, che conosce bene la serie D ed è pronta a rimettersi in gioco dopo la prolungata assenza. "Mi alleno da una settimana circa con il nuovo gruppo, del quale conoscevo le sorelle Campanella (Rossella e Valentina). Devo certamente ritornare in forma e riprendere il ritmo, ma nulla mi spaventa". Ci si aspettava il suo debutto già dal big match contro il Monopoli della scorsa domenica, ma dovremo aspettare per vedere il neo acquisto biancoverde difendere i colori Real Volley sotto rete. Sono 4 ora, con il suo arrivo, le centrali che dovranno guadagnarsi la maglia da titolare agli occhi di mister Gabriele, le esperte Rossella Campanella ed Angela Abbracciavento e le giovani Catia D'Onghia e Marinella Guagnano. Un bel reparto centrale a disposizione dell'allenatore nocese, che in ogni caso sa di poter contare ora su una nuova pedina di indubbia esperienza e validità che non può che stimolarlo nel proseguo della sin quì felice avventura di campionato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA