Stampa
In: Pallavolo

08-21labiancarealvolley

NOCI (Bari) - Roster completo per la Real Volley Noci che il 10 agosto sui suoi profili social ha condiviso l’ultimo acquisto che farà parte della rosa che disputerà il campionato di B2 di pallavolo femminile.

Dopo aver annunciato le conferme e gli addii, la società con il direttore sportivo Vincenzo Mastropasqua e il mister Marcello Perrone hanno cercato di costruire una rosa che è un misto di esperienza e gioventù e che proverà a stupire nel prossimo campionato di B2.

La società ha ufficializzato sei nuovi acquisti che scenderanno in campo con la casacca biancoverde della Real Volley Noci. Il primo acquisto è stato il libero Simona Catalano, giocatrice leccese di grande esperienza classe 1980 che ha giocato anche in A2 con l’Isernia e a San Vito dei Normanni. Il secondo acquisto è la laterale Ludovica Mirto, la giovanissima laterale classe 2000 è molto promettente ed ha vinto anche dei titoli regionali di Beach Volley. L’esperta centrale Paola Cesario è stato il terzo acquisto. Cesario tra le tante squadra ha indossato anche la maglia del Sabaudia dove disputa i play-off di A2 e in B1 con il Mesagne.

Successivamente, sono state annunciate due nuove opposte che arricchiranno la rosa della Real Volley e si tratta di Erika Tarantino classe 2000 che disputerà la sua prima stagione in B2 e di Giulia Cariello, laureata in scienze motorie ha giocato principalmente in B2 con il Volley Turi e con l’Asem Bari ma anche in B1 con Primadonna Bari e Pvg Bari.

La ciliegina sulla torta di questa campagna acquisti è il secondo centrale annunciato dalla società ovvero la fortissima Martina Labianca (in foto) con grande esperienza in B1 vestendo le maglie di Prima Donna Bari e di Pvg Bari.
Tutte le ragazze hanno dichiarato di essere state colpite dal progetto e dalla solidità della società nocese e sono pronte per disputare questa stagione agli ordini di mister Perrone.
La Real Volley Noci giocherà la prima partita di campionato tra le mura amiche del Pala Tommaso Fiore il 20 ottobre contro il Nola città dei Gigli.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA