Stampa
In: Notizie da Noci

Esposito NOCI (Bari) - Mondo della cultura nocese in lutto. È deceduto mercoledì sera all’età di 55 anni il docente e storico locale Giulio Esposito (foto di repertorio: Esposito  al centro in una edizione del Settembre in Santa Chiara fra gli storici Mottola e Gianfrate). Da tempo malato è spirato in una stanza dell’ospedale Miulli di Acquaviva delle Fonti dove ha trascorso le ultime ore della sua vita. Lascia moglie e due figli.

Una grave perdita per tutti coloro che vedono nella cultura la verità delle cose. Docente di storia e filosofia negli istituti superiori, negli ultimi anni ha prestato servizio al liceo scientifico “Leonardo da Vinci” di Noci dove era molto amato dai suoi studenti. Il prof. Esposito aveva da lungo tempo intrapreso il percorso parallelo dell’insegnamento e della ricerca storica. Ricercatore dell’Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea (IPSAIC), è stato autore di numerosi studi e pubblicazioni sulla storia del Novecento pugliese. Si ricordi, tra i tanti, “Scuola e Società a Noci (1942-46) – Un percorso attraverso le carte d’archivio” (2006). L’ultima uscita pubblica risale a settembre 2014 dove, nonostante la malattia, con forza e tenacia ha preso parte al ciclo di convegni storici organizzato dall’associazione culturale “G. Albanese” “Settembre in Santa Chiara”. Esposito, nonostante la sua malattia, non ha mai smesso la sua attività da ricercatore storico. Difatti era in procinto di dare alle stampe una nuova pubblicazione che ora probabilmente uscirà postuma. Cordoglio dal mondo istituzionale e scolastico. Le esequie si terranno questo pomeriggio alle 15.00 presso la chiesa di San Domenico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA