Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -
Pubblicità

SPECIALE AMMINISTRATIVE - 10/24 giugno 2018 - NOCI (Ba) Speciale

I candidati sindaci e le liste: - Nisi - Conforti - Gentile - Liuzzi | I ProgrammiI PresidentiGli scrutatoriI risultati del 2013Sindaci di Noci dal 1944 ad oggi |  Risultati primo turno: affluenza -  sindaci e liste - consiglieri comunali Risultati ballottaggio: affluenza -  Liuzzi-Nisi

lamp Dati ufficiali Ministero dell'Interno.

carabinieri crepuscoloBARI - Negli ultimi tre giorni è scattato in tutta la Puglia un articolato servizio di controllo straordinario del territorio finalizzato soprattutto al contrasto dei furti di rame, pannelli fotovoltaici e materiale ferroso in genere, fenomeni criminali connessi alla ricettazione, allo sfruttamento della manodopera abusiva e al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

In particolare il servizio si è concentrato sul controllo dei luoghi di potenziale obiettivo delle organizzazioni criminali a ciò dedite quali stabilimenti industriali, aziende agricole, impianti fotovoltaici, tratte ferroviarie, linee elettriche, reti telefoniche e abitazioni private.

L’attività, disposta dal Comando Legione Carabinieri Puglia in collaborazione con militari specializzati dei Nuclei Operativi Ecologici per la Tutela Ambientale e dei Nuclei Ispettorati del Lavoro ha visto impegnati 1136 militari dei Comandi Provinciali di Bari, Brindisi, Foggia, Lecce e Taranto, supportati anche da un velivolo del 6° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Bari per il monitoraggio dall’alto e unità cinofile dell’Arma.

I 284 controlli effettuati si sono concentrati su centri di raccolta e smaltimento di materiale ferroso, autodemolitori, carrozzerie e officine connesse al trattamento e riciclo di tali materiali. 5 sono state le attività dove sono state riscontrate inosservanze alle norme a tutela dell’ambiente 16 le attività dove sono stati identificati lavoratori irregolari e inosservanza alle norme poste a sicurezza dei luoghi di lavoro.

In ambito regionale complessivamente:

- 43 centri di raccolta e smaltimento di materiale ferroso, 86 autodemolitori, 66 carrozzerie e 89 altre attività ispezionati con i 1 persona arrestata, 8 denunciate, 26mila kg di rame e materiale ferroso sequestrato per un valore di 36mila euro;

- 3 sono stati sequestri per inosservanze alle norme a tutela dell’ambiente;

- 17 sono stati i lavoratori irregolari rintracciati di cui uno straniero;

- 14 sanzioni amministrative elevate per un ammontare di 32mila euro;

Nell’ambito dei predetti controlli, sono stati anche seguiti servizi di controllo della circolazione stradale e di contrasto ai fenomeni dei furti e della ricettazione nonché dello smercio di stupefacenti, pervenendo ai seguenti risultati:

- 24 sono state le persone arrestate di cui 17 in flagranza di reato e 7 i soggetti arrestati per reati vari su ordinanze di custodia cautelare;

- 59 le persone denunciate in stato di libertà;

- 16 le sanzioni amministrative elevate per un valore di circa 39mila euro;

- 270 i grammi di droga sequestrati tra cocaina, eroina, hashish e marijuana;

- 3 armi bianche sequestrate;

- 30mila euro il valore della refurtiva recuperata;

- 4592 persone identificate ed 3080 i veicoli controllati;

- 480 le contravvenzioni al Codice della Strada elevate, 18 le patenti di guida e 11 i documenti di circolazione ritirati, 35 gli auto-motoveicoli sequestrati e 5 quelli recuperati;

- 285 perquisizioni personali, veicolari e locali eseguite.

Complessivamente nella provincia di Bari e Bat:

- 17 centri di raccolta e smaltimento di materiale ferroso, 30 autodemolitori, 17 carrozzerie e 12 altre attività ispezionati con 3 deferimenti in stato di libertà e 25mila kg tra rame materiale ferroso sequestrato;

- 2 sono stati i sequestri per inosservanze alle norme a tutela dell’ambiente e 1 attività risultata irregolare;

- 14 sono state le persone arrestate per altri reati di cui 9 in flagranza di reato e 5 i soggetti arrestati per reati vari su ordinanze di custodia cautelare;

- 22 le persone denunciate in stato di libertà;

-23 i grammi di droga sequestrati tra cocaina, eroina, hashish e marijuana;

- 39mila euro l’importo delle sanzioni amministrative elevate

- 938 le persone identificate e 647 i veicoli controllati;

- 69 le contravvenzioni al Codice della Strada elevate, 5 le patenti di guida e 3 i documenti di circolazione ritirati, 12 gli auto-motoveicoli sequestrati e 3 quelli recuperati;

- 109 perquisizioni personali, veicolari e locali eseguite.

In particolare a Bari, nel corso di un controllo nella sua abitazione e nel suo circolo privato, un 59enne elemento di spicco del clan “Di Cosola” è stato deferito in stato di libertà  per aver effettuato attività di raccolta e gestione non autorizzata di rifiuti ferrosi, per inosservanza degli obblighi di custodia avendo rimosso i sigilli alla sua abitazione già sottoposta a sequestro e per raccolta di scommesse non autorizzata. Nel circolo i militari hanno trovato e sottoposto a sequestro  3 slot machines eroganti vincite in denaro nono collegate alla rete.

A Monopoli un 51enne del luogo è stato sorpreso mentre esercitava l’attività di meccanico senza la prevista autorizzazione all’interno di un immobile costruito in assenza di concessione edilizia. La struttura è stata sottoposta a sequestro mentre l’uomo denunciato per gestione abusiva di officina meccanica e di rifiuti pericolosi e realizzazione di manufatto in assenza di concessione edilizia

A Trani un 29enne del posto è stato denunciato in stato di libertà poiché nel corso del controllo eseguito all’interno della sua ditta di autodemolizioni i militari hanno appurato l’esistenza di una illecita attività di gestione, commercializzazione, trasporto e conferimento di rifiuti pericolosi e non, in assenza di autorizzazione. Contestualmente un’area di 1500 metri quadri con rifiuti metallici ed in rame per oltre 300 metri cubi è stata sottoposta a sequestro.

A Canosa di Puglia i Carabinieri hanno arrestato due pregiudicati del luogo, titolari di un deposito edile e di una attigua area di raccolta di materiale ferroso. Si tratta di un 68enne e un 63enne responsabili di furto di energia elettrica. I due erano riusciti tramite un allaccio abusivo alla rete Enel a rifornire di energia elettrica entrambe le ditte. Su disposizione della Procura della Repubblica di Trani i due sono stati collocati ai domiciliari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Necrologi

Necrologi - Lunedì, 11 Giugno 2018

A Liliana

Necrologi - Lunedì, 26 Febbraio 2018

Muore il Cav. Francesco Ferulli

Necrologi - Martedì, 20 Febbraio 2018

Simone Martucci, i funerali

Necrologi - Giovedì, 28 Settembre 2017

Ultimo saluto a Sebastiano D'Onghia

Necrologi - Martedì, 19 Settembre 2017

Addio ad Arturo D'Aprile

Aggiornamenti

Se avete un profilo su Facebook e siete interessati a ricevere gli aggiornamenti di NOCI24.it nella vostra sezione Notizie potete selezionare l’opzione “Mostra per primi”, sulla pagina di NOCI24.it.

Noci24 love

Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 186 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook