Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -

02-21-tinelli-mazzoccante-lecceLECCE - Interessante, vario ed accattivante il programma musicale presentato il 13 febbraio al Teatro Antoniano di Lecce, all’interno della prestigiosa Stagione della Camerata Musicale Salentina, dal duo di fama internazionale costituito dal clarinettista Antonio Tinelli e dal pianista Giuliano Mazzoccante.

Un lungo viaggio attraverso la musica degli ultimi due secoli nelle sue eterogenee e feconde modalità di espressione. Comune denominatore è stata la fantasia, generatrice dei più disparati generi e delle più ardite forme. Partendo dalla più conosciuta tra le trascrizioni d’opera composte dall’allora primo clarinetto del Teatro alla Scala, Luigi Bassi (1833-1871), quella sui temi del Rigoletto di Giuseppe Verdi, in pieno stile virtuosistico e che rientra nel filone super collaudato e sempre di sicuro effetto della trasposizione dell’opera nelle sale da concerto, si è passati all’esecuzione in prima assoluta di una composizione del giovane autore pugliese Angelo Inglese.

Dopo un inizio cadenzato affidato al clarinetto, lo Scherzo fantastico presenta due temi - il primo caratterizzato da sonorità e armonie fortemente impressioniste, il secondo invece di chiare discendenze bartokiane – che vengono successivamente quasi ritornellati per poi confondersi in un finale dal ritmo concitato. La prima parte del concerto si è conclusa con il brano Sholem-Alekhem (saluto ebraico che letteralmente significa “che la pace sia su di voi”), scritto dal clarinettista ungherese Béla Kovács sul solco della tradizione musicale klezmer.

La Rapsodia in stile jazz del compositore e clarinettista serbo Ante Grgin ha invece preannunciato il cambio di atmosfera che la seconda parte del concerto ha proposto, a cui ha fatto seguito la bella trascrizione della Rapsodia in blu di Gershwin per clarinetto e pianoforte, realizzata dal trombettista ucraino Timofei Dokshizer (1921-2005).

Il duo Tinelli-Mazzoccante ha incantato il pubblico leccese passando attraverso le epoche e i generi senza fatica, rimodellando di volta in volta le sonorità e le nuances per rimanere sempre perfettamente aderente allo stile di cui ogni brano scelto per questo programma era estrinsecazione. I morbidi ingressi del clarinetto, la grande precisione ritmica e il fermo e puntuale apporto armonico e dinamico del pianoforte, hanno donato momenti di grande suggestione al numeroso pubblico. Compresi nell’arco temporale che va dall’opera al jazz anche i tre bis richiesti a gran voce. La famosissima aria di Cavaradossi “E lucevan le stelle” dalla Tosca di Puccini, la variazione di Benny Goodman sul Capriccio n. 24 di Paganini e la Ninna nanna scritta da Henghel Gualdi hanno riconfermato la straordinaria versatilità e il grande affiatamento di questo eccellente duo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 229 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook