Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

LunedÌ, 3 Agosto 2020 - 17:27

trovo aziende

 

08 03inaugurazionebalab1NOCI (Bari) - È stata una serata densa di emozioni quella che ha inaugurato ieri, 1 agosto 2019, la sede nocese del BaLab presso il laboratorio urbano del complesso San Domenico. Si tratta di una tappa fondamentale che segue un lungo periodo di interlocuzione fra Comune di Noci e l’Università degli Studi di Bari “A. Moro”. Interlocuzione proficua, che ha trovato le due parti a condividere obiettivi e visioni, tanto da convergere in un accordo quadro.

Che cos’è il BaLab? È un laboratorio di contaminazione e creatività, punto di riferimento per studenti, laureati, dottorandi, start-uppers e giovani imprenditori che vogliano presentare, definire, confrontare o consolidare le proprie proposte o idee imprenditoriali relazionandosi con il mercato di riferimento, con gli strumenti finanziari e con il sistema territoriale di supporto. L’obiettivo è quello di favorire processi di integrazione ed incontro tra domanda ed offerta di innovazione e di sperimentazione, facendovi convergere giovani con competenze formate in luoghi e modalità formali ed informali ed attirando al contempo operatori locali – imprese – che normalmente sono lontani dagli ambienti universitari o non direttamente collegati ai processi di creazione dell’innovazione.

08 03inaugurazionebalab3Il Sindaco Domenico Nisi, nel portare il suo saluto ai tanti presenti, ha voluto ricordare Guglielmo Minervini, cui è stato recentemente intitolato il BaLab di Bari proprio come riconoscimento di una vita dedicata a incentivare la creatività, le idee dei giovani e l’uso virtuoso degli spazi, inventore del bando “Bollenti Spiriti”, con il quale si è investito sulle intelligenze e competenze di tanti giovani pugliesi. «La lungimiranza di Guglielmo Minervini ha rappresentato una grande fortuna per la Puglia – ha dichiarato, – ed è una fortuna per una piccola comunità come la nostra avere uno spazio come questo. In tempi drammatici come quelli che stiamo vivendo, consegnarlo ai ragazzi è un investimento importante. Presto questo spazio ospiterà anche un altro progetto, Porta Futuro, sportello teso a facilitare l’incontro di chi cerca e di chi trova lavoro, per agevolare l’orientamento e mettere in luce le proprie competenze o inclinazioni. Da tempo dico una cosa in cui credo molto: non il futuro, ma il presente appartiene ai giovani. Noi oggi vi consegniamo le chiavi di questo posto. Fate in modo che qui viva il meglio della vostra creatività, dei vostri talenti, dei vostri sogni».

«Il 1 agosto 1995, avevo quindici anni, partivo per un campo mondiale di giovani. Eravamo 32mila ragazzi in Olanda, provenienti da ogni parte del mondo, ed il titolo di quel campo era “Future is now”. Sentivo l’emozione che quelle parole volevano suscitare, ma non le capivo fino in fondo. Ora, dopo tanti anni, riesco a coglierne il senso appieno – così ha esordito il consigliere comunale con delega alle Politiche Giovanili Barbara Lucia, che ha seguito tutto l’iter che ha portato a riaprire questo spazio. – Oggi è la responsabilità di realizzare il futuro. Una responsabilità che va vissuta in modo radicale. Oggi consegniamo questo spazio a dei ragazzi, affinché possa diventare una casa in cui le idee trovano trovare gambe su cui camminare. Che chiunque possa sentirsi il benvenuto, senza chiudere l’accesso ad altri. Che qui si respiri il profumo dell’avvenire. Noci non ha bisogno di spazi da gestire, ma di luoghi da abitare, insieme, con fiducia, con coraggio e con responsabilità».

Il Responsabile del BaLab Gianluigi de Gennaro, condividendo l’emozione che si respirava, ha voluto introdurre quelle che sono le finalità del BaLab: «Siamo un piccolissimo strumento per creare opportunità. Mi emoziona vedere tanti ragazzi. È bello oggi parlare con quelli che saranno i diretti protagonisti delle attività che andremo a promuovere. Il BaLab è un laboratorio di contaminazione per l’imprenditorialità giovanile, dove i ragazzi portano le loro idee, si incontrano, si confrontano. Qui ci sono come portabandiera Domenico e Michele, due ragazzi di nocesi che hanno già fatto esperienza nel BaLab di Bari. Abbiamo ricevuto richieste da molti Comuni, ma spesso abbiamo paura di dare il nostro brand senza sapere come andrà a finire. Qui abbiamo fatto questo passo con serenità, perché loro ci hanno detto che qui ci sono tanti ragazzi che vogliono mettersi in gioco. Dobbiamo fare una pesca a livello territoriale, recuperare il Genius loci delle nostra terra. Ma se queste iniziative vogliono avere un senso, dobbiamo portare il mondo a Noci. A settembre porteremo a Noci un road show per presentare un bando per start up, a ottobre organizzeremo un aperitivo dell’innovazione, a novembre organizzeremo una innovation week con le imprese del territorio alle quali i ragazzi potranno presentare le loro idee, mentre a dicembre partiremo con una Call for ideas».

08 03inaugurazionebalab2Sono tante insomma le iniziative già in programma e che inaugureranno un percorso virtuoso in grado di creare opportunità per i giovani e di far diventare questo spazio un punto di riferimento per tutto il territorio. Si tratta, come ha spiegato il balaber Domenico Colucci, di ricalcare il modello americano di condivisione di idee. Mettendo in relazione esigenze del territorio e progetti innovativi, è infatti possibile creare nuove imprese, in grado di competere sul mercato. «Quella del BaLab è un’esperienza che nasce da una volontà di riscatto. Il tema che vogliamo dare a questo spazio è quello dell’innovazione in agricoltura, per sfruttare la filiera e creare nuova economia. Lo stiamo già facendo. Le competenze ci sono ma dobbiamo darci da fare, perché la concorrenza è spietata»

«Dobbiamo pensare con un mindset internazionale – ha aggiunto con grande entusiasmo Michele Pinto, altro balabers, – perché abbiamo idee, competenze e capacità per posizionarci sul mercato. Contaminiamoci ed evolviamoci. Partendo di qui. Ora».
Dopo gli interventi, le emozioni hanno lasciato posto ad un clima di festa, allietato da un semplice buffet. I ragazzi presenti hanno avuto la possibilità di iniziare a comunicare tra loro, scambiare opinioni e prospettive. Un inizio che fa ben sperare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

La pubblicità
Pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 486 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Da Alberobello a Pescara per “Mister Italia 2020”

01-08-2020

ALBEROBELLO - C’è anche un 20enne di Alberobello (BA) tra i trentadue finalisti che sabato sera 1 agosto a Pescara...

Guardia di Finanza Bari: eseguite tre ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei responsabili di…

17-07-2020

BARI - In data odierna, i Finanzieri del G.I.C.O. del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Bari...

Alberobello - Molestie e minacce in un locale pubblico: arrestato dai Carabinieri

16-07-2020

ALBEROBELLO - I Carabinieri della Stazione di Alberobello, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP presso il Tribunale...

Gioia del colle - Arrestato imprenditore per sfruttamento del lavoro

09-07-2020

GIOIA DEL COLLE (Bari) - I Carabinieri della “task force” dedicata al contrasto del fenomeno della intermediazione illecita e dello sfruttamento...

Operazione “ECLISSI” dei Carabinieri della Compagnia di Monopoli: 6 arresti

06-07-2020

BARI - Dalle prime ore dell’alba, i Carabinieri della Compagnia di Monopoli, coadiuvati dal Nucleo Cinofili e dallo Squadrone eliportato Cacciatori...

Corato - Sfruttamento della prostituzione: arrestate due donne

04-07-2020

Corato (Bari) - Sono due le donne arrestate nei giorni scorsi dalla Stazione Carabinieri di Corato, un’italiana 45enne e una marocchina...

NECROLOGI

E' tornato alla casa del Padre Giovanni Novembre

10-06-2020

E' tornato alla casa del Padre all'età di 71 anni Giovanni Novembre. Lo annunciano la moglie Angela, i figli Giuseppe...

Ricordo di Nicola Putignano

22-12-2019

Il 18 dicembre 2019 è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari e dell'intera città il prof. Nicola Putignano, docente...

Muore il 42enne Mirko Quarato: oggi i funerali in Chiesa Madre

24-04-2019

NOCI (Bari) - Non ce l'ha fatta a sopravvivere il giovanissimo Mirko Quarato dopo il pericoloso incidente che lo aveva...

LETTERE AL GIORNALE

Auguri nonna Stella!

04-07-2020

NOCI (Bari) - Il 1 luglio 2020 nonna Stella, per tutti Stella Palattella, per le amiche e vicine di casa "Stellina...

Offese all'ing. Conforti. La replica dei giornalisti Longo e Scagliarini

05-06-2020

Riceviamo e pubblichiamo la replica dei giornalisti Giovanni Longo e Massimiliano Scagliarini al comunicato pubblicato il 23 maggio su NOCI24.it a firma...

Morea replica a Plantone

22-05-2020

NOCI - Il consigliere comunale di minoranza Stanislao Morea (Idea Noci) ha diffuso una nota in replica al comunicato del consigliere...

Per una Scuola silenziosa ed autenticamente operante

27-04-2020

LETTERE AL GIORNALE - Nel mostrare ciò che si fa, si corre sempre il rischio che la volontà di fare...

Vito Plantone: "Andrà tutto bene"

15-03-2020

COMUNICATO - Ci sentivamo invincibili. Pensavamo che il mondo fosse controllabile semplicemente dal nostro salotto di casa e tenendo tra...

“Ed elli avea del cul fatto trombetta”

13-03-2020

LETTERE AL GIORNALE - "Perché mi serve un nemico?" chiese Paperone a Rockerduck. Il mio è la pigrizia che combatto...