Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

Sabato, 26 Novembre 2022 - 23:52

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

10-02-funerale-don-anselmo-suscaNOCI (Bari) - La comunità monastica benedettina della Madonna della Scala rende l'ultimo omaggio a Don Anselmo Susca. Una cerimonia semplice quella celebrata all'abbazia della Madonna della Scala mercoledì pomeriggio, composta e umile come l'ordine benedettino vuole. «Ora Padre Anselmo - dice Don Donato Ogliari durante l'omelia- vive nella fede e fedeltà eucaristica intesa come gioia nell'incontro col Signore. Ora per lui la gioia è pura e totale».

10-02-coro-novum-gaudiumPadre Anselmo infatti non godeva di ottima salute negli ultimi anni. Era nato a Sammichele di Bari nel 1929, si è spento all'età di 83 anni la sera del 1 ottobre 2012. Una vita dedicata alla devozione e al lavoro. Ed una passione: la musica. Non a caso Nino Rota lo sceglie, dopo essere stato suo allievo al conservatorio di Bari, quale vicario per l'allora neonata sede distaccata di Monopoli (1971). Tramite questo percorso intenso di lavoro e di studio padre Anselmo fonda nel 1988 il Centro Studi Canto Gregoriano con sede proprio nell'abbazia benedettina nocese e dà vita al Coro Novum Gaudium (in foto durante le esequie). Un coro formato da voci femminili e che ora andrà avanti tramite la passione continua di Rosalia Schettini e Anna Caldaralo. "Monaco benedettino, sensibile, umile, gentile, profondo conoscitore e studioso instancabile di canto gregoriano", lo definiscono le persone più vicine.

10-02-deposizione-salmaE di certo Padre Anselmo Susca era riconosciuto a livello nazionale ed internazionale per aver riportato in auge un genere musicale che sembrava seppellito sotto l'onda del modernismo e della musica elettronica. Ne è testimonianza l'incontro col famoso Nusrat Fateh Alì Khan, vocalista pachistano col quale ha dato vita ad un progetto particolarmente ardito quale "Oriente –Occidente", in cui canto cristiano e canto tradizionale pakistano si uniscono, oppure la promozione dell'incontro tra il canto gregoriano e la musica improvvisata contemporanea. Un esempio di vita da seguire quello di padre Anselmo Susca. La sua morte segna un vuoto profondo nella comunità benedettina e sociale difficilmente colmabile.

A margine della cerimonia funebre alcune personalità presenti così si sono espresse nei confronti di Don Anselmo:

DON DONATO OGLIARI, Padre Abate Osb: «A quanti lo hanno conosciuto è noto come la parabola esistenziale di P. Anselmo sia stata sostanzialmente vissuta sull'onda delle note musicali e in particolare di quelle appartenenti al vetusto e sacro canto monodico che è il Canto gregoriano, di cui egli era fine intenditore e instancabile propagatore. Credo che possiamo senz'altro affermare che l'anima artistica, e con essa il percorso umano e spirituale di P. Anselmo, è racchiusa tutta qui. Il Canto gregoriano non era per lui una semplice passione che rispondeva ai suoi gusti personali, né un mero oggetto di studio e di ricerca musicologica, ma un modo per "cercare Dio" e un modo per evangelizzare, ossia per annunciare e testimoniare a tutti la "buona novella" che la vita vissuta alla luce di Dio è una vita felice».

ROSALIA SCHETTINI, insegnante di canto: «Non lo abbiamo perso. Uomo umile e gentile, ha saputo imprimere l'amore per la musica e per il canto gregoriano ad una moltitudine di persone. Don Anselmo rivivrà tramite la nostra voce».

PASQUALE GENTILE, storico locale: «La dipartita di Don Anselmo ci addolora molto. Con lui va via un pezzo della nostra cultura storico-musicale».

PIERO LIUZZI, Sindaco di Noci: «Era curiosità pura, e quindi autenticamente umana, ciò che animava il monaco nel suo dinamico rincorrere le occasioni di divulgazione culturale della sua grande specialità: la voce monodica dei cantori antichi, le cantilene monastiche che hanno impregnato, come l'incenso, le superbe volte romaniche o gotiche delle cattedrali, dei cenobi, delle grancie in Italia ed in Europa. Mi incuriosiva della sua personalità la grande considerazione di cui godeva nel mondo culturale pugliese ed internazionale. Ne ero contento. Spesso trovandomi fuori Noci, mi precedeva la fama del docente e del monaco; un ottimo salvacondotto per un sindaco nel rappresentare le virtù nocesi al cospetto di pubblici diversi, sempre colti, sempre intrigati dal multiforme ingegno che dalla nostra cittadina raggiungeva latitudini lontane. Ho dettato di mio pugno il necrologio dell'Amministrazione comunale per la sua dipartita perché sentivo di riconoscergli un'ultima attenzione, una risposta alla sua telefonata mattutina che mi ricordava di essere il sindaco, e dunque a fare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Necrologi

trovo aziende

 

Pubblicità

 

 

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 378 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
Pubblicità

FUORI CITTA'

Evaso dal Belgio arrestato dai Carabinieri di Monopoli

17-11-2022

Monopoli - I militari della Stazione di Monopoli hanno dato esecuzione a un Mandato d’arresto Europeo, emesso dalla Corte d’Appello di...

Esecuzione di 9 provvedimenti cautelari nei confronti di agenti della Polizia Penitenziaria

09-11-2022

BARI - Alle prime ore dell’alba personale della Sezione P.G. – Aliquota CC della Procura della Repubblica presso Tribunale di...

Castellana Grotte - Migliaia di articoli per contenere alimenti sequestrati dai Carabinieri del NAS

06-11-2022

CASTELLANA GROTTE - I Carabinieri del N.A.S. di Bari, nell’ambito dei servizi di controllo per la tutela della salute dei consumatori...

Ruvo di Puglia - 5 arresti. Estorsione, danneggiamento e lesioni ai danni di un 47nne…

22-10-2022

Ruvo di Puglia - I Carabinieri della Stazione Carabinieri di Ruvo di Puglia, hanno dato esecuzione ad un provvedimento restrittivo, nel...

Guardia di Finanza Bari - Sequestrati 900.000 prodotti e una fabbrica dedita alla illecita produzione…

18-10-2022

BARI - Continua incessante l’azione di contrasto alla commercializzazione di prodotti contraffatti e non sicuri per i consumatori posta in essere...

Carabinieri eseguono un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di un ventiquattrenne

16-10-2022

BARI - I militari della Compagnia Carabinieri di Bari Centro hanno dato esecuzione a un’ordinanza applicativa di misura cautelare in carcere...

NECROLOGI

Addio a Rocco Recchia, decano degli artigiani nocesi

18-11-2022

NOCI – Lutto nel mondo dell’artigianato nocese: ci ha lasciati Rocco Recchia, il noto e stimatissimo calzolaio che aveva ereditato...

Lutto nell'imprenditoria locale: addio a Raffaele Putignano

11-10-2022

NOCI - Questa mattina è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari l'imprenditore nocese Raffaele Putignano, all'età di 72 anni, dopo una...

Ci lascia il giovane concittadino Domenico: un lutto inaspettato per Noci

18-08-2022

NOCI – Una settimana di Ferragosto amara per Noci, che ha appreso con dolore la notizia della tragica scomparsa di...

Ci lascia Titina Sansonetti: aveva appena compiuto 104 anni

09-04-2022

NOCI – La comunità nocese perde ancora un baluardo della sua storia. Questa mattina infatti si è conclusa l’esistenza terrena...

Lutto tra i Carabinieri Forestali di Noci

28-02-2022

NOCI - Noci e la Coreggia piangono Nicola Annese, quarantotto anni, Carabiniere Forestale presso la Stazione di Noci da parecchi anni...

Addio a Peppino Longo

31-01-2022

BARI - “Perdiamo un amico, un rappresentante della Puglia, un uomo buono, sempre al servizio della sua terra. Imprenditore di...

LETTERE AL GIORNALE

Nino Vaccalluzzo e Noci: un tributo al maestro dell’Arte pirotecnica tragicamente scomparso

15-09-2022

Nell'immagine: Antonio Labate e Tonino D'Onghia accompagnati da Nino Vaccalluzzo (a sinistra) durante la visita all'azienda del 25 giugno 2010...

Un Comitato per l'estensione della rete idrico-fognante in Zona H

28-03-2022

LETTERA AL GIORNALE - In data 6/7 marzo 2022 è stata inviata al Comune di Noci e all’Autorità Idrica Pugliese...

Liuzzi "La Gazzetta, una lunga pausa salutare"

24-02-2022

NOCI - Una lunga pausa salutare. E non solo per il giornale e per i giornalisti ma anche, paradossalmente, per i...

IIS "Da Vinci - Agherbino": doverose precisazioni

07-01-2022

COMUNICATO - A seguito di notizie di stampa che rappresentano infedelmente la realtà dei fatti, l’Istituto “Da Vinci – Agherbino”...

Una rete virtuale per il “Green sentiment pubblico”

07-09-2021

LETTERA AL GIORNALE - Sono proprietario di un trullo in agro di Noci in Località Monte Verde dal 2013 -...

Senatrice Liliana Segre, cittadina onoraria di Noci

22-07-2021

Il 15 luglio il Consiglio Comunale di Noci ha deliberato la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre, presidente della Commissione...