Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

MartedÌ, 19 Ottobre 2021 - 01:29

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

04-24-gdif-cuscinoNOCI (Bari) - Emanano sostanze pericolose per la salute. Per questo 25 mila prodotti 'caldo cuscino' una sorta di borsa d'acqua calda elettrica, sono stati sequestrati da militari della Guardia di Finanza di Monopoli, coordinati dalla Procura della Repubblica del capoluogo pugliese. Si tratta di un sacchetto morbido, dotato di un dispositivo elettrico per riscaldare il liquido contenuto all'interno, che ha la peculiarita' di rilasciare il calore nelle ore successive (fonte: Adnkronos).

L'articolo, importato e commercializzato in Italia da una società di Noci, la Euronovità srl, si presenta come un'evoluzione della classica borsa dell'acqua calda, dotata pero' di un dispositivo elettrico per il riscaldamento, che viene utilizzata esclusivamente in ambito domestico per scaldare mani, piedi, collo. Sotto le coperte provvede a creare il tepore necessario per affrontare la notte in maniera piu' confortevole.

Durante i controlli e' emerso che emanava un odore pungente. Cosi' due campioni sono stati inviati al Dipartimento di Chimica dell'Universita' degli Studi di Bari che, avvalendosi dei suoi ricercatori, dopo aver esaminato le emissioni, ha accertato quantita' significative di idrocarburi alifatici, idrocarburi aromatici ed idrocarburi clorurati. Alcune di queste sostanze sono classificate pericolose in quanto, se inalate, possono essere cancerogene. Le analisi chimiche preliminari hanno rilevato che in condizioni di non utilizzo, quindi spento, il prodotto risulta rilasciare emissioni di derivati del petrolio (toluene, benzene, etc) dieci volte superiori al limite consentito, esponendo quindi il consumatore al rischio cancerogeno per inalazione; mentre in caso di funzionamento, le emissioni di questi derivati del petrolio raggiungono valori estremamente alti, tali da far incorrere i consumatori in rischi concreti.

L'operazione delle Fiamme Gialle e' stata denominata 'Sonni tranquilli'. Il prodotto, nelle sue due varianti, viene commercializzato dalla societa' nocese, dopo essere stato importato direttamente dalla Repubblica Popolare Cinese (dove viene fabbricato) e rivenduto su tutto il territorio nazionale, attraverso successive cessioni a numerosi punti vendita. Dalle indagini si e' appreso che il prodotto, prima della sua commercializzazione, e' stato sottoposto a controlli da parte di una societa' anglosassone, per ottenere le certificazioni necessarie all'immissione in commercio nell'Unione Europea. Tuttavia, e' emerso che le certificazioni erano parziali, in quanto si riferivano esclusivamente all'apparato elettrico. L'azienda nocese quindi, acquisendo le certificazioni e tramite l'apposizione del marchio Ce, ha immesso in commercio un prodotto che, agli occhi del consumatore, risultava conforme nella sua interezza, ma che nella realta' aveva delle certificazioni parziali, limitate all'apparato elettrico e non alla componente chimico-fisica, in ordine a cui le ulteriori analisi, chimica e del prodotto, fatte eseguire da tecnici nominati dalla Procura, hanno rivelato la natura di prodotto pericoloso per la salute, per rischio cancerogeno o di insorgenza di patologie croniche piu' in generale da esposizione inalatoria.

Il sostituto procuratore Marcello Quercia ha chiesto ed ottenuto dal GIP Annachiara Mastrorilli, il sequestro di circa quarantamila pezzi su tutto il territorio nazionale, presso i grossisti e gli acquirenti in buona fede di partite del prodotto. Per la piena efficacia del provvedimento cautelare verra', inoltre, attivata la procedura Rapex (European Rapid Alert System for non-food consumer products), il sistema europeo che consente l'allerta rapida per i prodotti di consumo pericolosi. Grazie a questo sistema le autorita' nazionali notificano alla Commissione europea i prodotti che, ad eccezione degli alimenti, dei farmaci e dei presidi medici, rappresentano un grave rischio per la salute e la sicurezza dei consumatori.

Il rappresentante legale della societa' di Noci e' stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica.

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 471 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Bari - I Carabinieri arrestano detenuto domiciliare due volte in 24 ore

12-10-2021

BARI - I Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Bari, lo scorso pomeriggio, hanno tratto in arresto per evasione...

Terlizzi e Valenzano - Interdittive antimafia su due aziende insospettabili

10-10-2021

Terlizzi e Valenzano - I Carabinieri del Nucleo Informativo del Comando Provinciale di Bari hanno dato esecuzione a due interdittive antimafia...

Putignano: in giro nei supermercati della provincia per fare la spesa, senza pagare

08-10-2021

PUTIGNANO - I Carabinieri della Stazione Carabinieri di Putignano hanno tratto in arresto un pregiudicato del posto, di 47 anni, responsabile...

Francesco Zaccaria è il nuovo sindaco di Fasano

06-10-2021

FASANO – Francesco Zaccaria è il nuovo sindaco di Fasano. Con il 52.48% dei consensi e 12032 voti l’ex primo...

Arrestati tre bitontini in trasferta per furto d'auto

24-09-2021

Gioia del Colle - È ormai da diverso tempo che i militari della Compagnia di Gioia del Colle hanno incrementato i...

Santeramo in colle - Un arresto per detenzione di droga e armi

21-09-2021

SANTERAMO IN COLLE - I Carabinieri di Santeramo in Colle, con l’ausilio di una unità del Nucleo Cinofili Carabinieri di Bari...

NECROLOGI

In memoria del prof. Tonio Palattella: uomo colto, generoso e operoso

21-09-2021

NOCI - Qualche giorno fa ci ha lasciati il prof Tonio Palattella, figlio del compianto Don Vito, fondatore del gruppo...

Addio all'avvocato Giancarlo Liuzzi

13-08-2021

NOCI - E' prematuramente mancato oggi l'avvocato Giancarlo Liuzzi, professionista molto conosciuto e stimato in paese. Lascia la moglie e...

Come inviare un necrologio su NOCI24.it

03-02-2021

Invia i tuoi necrologi su NOCI24.it. Registrati sul sito, fai il Login ed invia i tuoi necrologi. Se desideri allegare...

LETTERE AL GIORNALE

Una rete virtuale per il “Green sentiment pubblico”

07-09-2021

LETTERA AL GIORNALE - Sono proprietario di un trullo in agro di Noci in Località Monte Verde dal 2013 -...

Senatrice Liliana Segre, cittadina onoraria di Noci

22-07-2021

Il 15 luglio il Consiglio Comunale di Noci ha deliberato la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre, presidente della Commissione...

Comitato per la cittadinanza onoraria nocese a Liliana Segre: punto di partenza e non di…

01-07-2021

NOCI - Pubblichiamo di seguito un comunicato da parte del Comitato per il conferimento della cittadinanza nocese alla senatrice Liliana Segre a...

Comitato per la cittadinanza onoraria nocese a Liliana Segre: alcune considerazioni

30-05-2021

NOCI - Pubblichiamo du seguito alcune importanti considerazioni ricevute da parte del Comitato per il conferimento della cittadinanza nocese alla...

25 aprile 2021

25-04-2021

NOCI - Il 25 aprile è festa. Lo sanno tutti. Soprattutto gli studenti, perché quasi sempre è un giorno di...

Liuzzi: "Anche a Noci il sogno magnogreco di Rossana Di Bello"

11-04-2021

NOCI - Piero Liuzzi ricorda Rossana Di Bello, ex sindaco di Taranto dal  2000 al 2006 e assessore regionale al...