Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -

06 28 come un bohemien principaleNOCI (Bari) - Il saggio finale dell'Ass. StudioDanza di Marialisa Daprile, di scena lo scorso 28 giugno nel Cinema Teatro dei Trulli ad Alberobello, conduce tutti i suoi protagonisti in un viaggio tra l'Italia e le emozioni: Costa, artista bohemien di origini greche (interpretato dal magistrale Vittorio Goffredo) attraversa lo stivale, dal tacco in su, alla ricerca di nuove esperienze e vibrazioni, in un viaggio contemporaneo dell'anima dedicato alla madre e alla contrastante ricerca del padre. 
Uno spettacolo che emoziona e racconta l'Italia presente e passata, tra glorie, mistatti e tragedie del nostro tempo, bilanciando il tutto con la verve comica di Antonietta (Elisabetta Lenoci), gli sketch dialettali dei due attori e i colori e sorrisi delle ballerine e dei fantastici piccoli attori del laboratorio di recitazione.

Armato di valigetta e tanto entusiasmo, Costa comincia il suo viaggio in Italia partendo dalla Puglia: "Vieni a ballare in Puglia" svela le due facce della nostra bellissima regione, ben rappresentata dalla semplicità della signora Antonietta, interpretata con ironia e positiva leggerezza da Elisabetta Lenoci.
Il viaggio di Costa riprende però ben presto, portandolo tra gli agrumi, le granite e i burattini della Sicilia, la pizza, i sapori e le pagine di cronaca di Napoli: in treno, il giovane bohemien, guarda fuori dal finestrino e raccoglie tutto ciò che gli regala questa avventura italiana.
"Ci scusiamo per il disagio, ma il treno deve fermare in Abruzzo." E' un passaggio rapido, netto e cupo, tra le macerie di un'Italia da ricostruire, ridestata dalla speranza di una bambina tratta in salvo dalle rovine. Un'emozione che sconvolge gli spettatori e che rappresenta nel viaggio di Costa, ma anche nelle memorie di tutti gli italiani, quella bellezza che rinasce dalla negatività e che dà speranza.

Il giovane artista greco è pronto a ripartire, verso mete che permetteranno alla sua arte di brillare e al suo cuore di confrontarsi con la verità.
Le sue "Vacanze Romane" fanno tappa a Galeria, città fantasma, distrutta nell'800 d.C. circa, dai Saraceni. Le truppe sono schierate al cospetto del "generale romano" Costa, sono cariche e pronte alla battaglia, ma l'entusiasmo della guerra muore insieme alle sue vittime umane e al tragico destino di una giovane donna e del suo innamorato. Cala il sipario.
Costa si muove in un contesto urbano, tra ballerini di hip hop e suoni metropolitani, per portarsi più a nord, precisamente a Firenze: l'arte qui splende da sola e la Loggia dei Lanzi con le sue statue di Perseo, Ercole e il centauro, il Ratto delle Sabine ecc. diventa per Costa un naturale palcoscenico per un bizzarro tribunale dove i protagonisti del passato, attraverso la voce dell'attore, tornano a parlare per difendersi e rinfacciare la verità ai presenti. Un espediente teatrale di alto livello, che mette in risalto il talento del giovane attore, i suoi giusti tempi di scena e la capacità di riempire il palco.

Da Firenze costa attraversa il Nord Italia e nella stazione di Milano quasi gli sembra di vedere suo padre: l'uomo ha abbandonato il piccolo Costa e la madre, partendo chissà dove e la rabbia del ragazzo è ancora fresca nei confronti del genitore. Il confronto immaginato o concreto contro il padre, dipinto come una figura buia, ricurva e quasi senva volto, gli permette di tirare fuori a gran voce quel dolore e di ripartire per Venezia più sollevato e felice. 
Nella città dei gondolieri, Costa assiste ad una Commedia dell'Arte in miniatura, interpretata dai piccoli attori del laboratorio di recitazione della maestra Giulia Colucci, fantastici nella loro spontaneità e bravi nel tenere il palco e intrattenere il pubblico con la loro storia. 
06 28 scuola studiodanza nociIl viaggio del giovane protagonista si conclude qui, con una lettera inviata, alla madre, lassù, per raccontarle delle sue emozioni e dell'Italia vista dai suoi occhi: il Bel Paese lo affascina così tanto che ha deciso di continuare a viverlo e di andare avanti, di essere felice e di farlo anche per lei. Tanto, adesso, ci sarà la signora Antonietta al suo fianco, in questo viaggio.

Un finale di festa, che coinvolge tutta la scuola nocese, brava nel raccontare in danza il viaggio di Costa, con balletti tematicamente calzanti e musiche perfette per ogni emozione del protagonista: i ballerini diventano a loro volta attori della storia, con la loro mimica, presenza e interpretazione, in un vero e proprio viaggio tra arte ed emozioni.
Da sottolineare la presenza sul palco, insieme ai gruppi di moderno, classico, contemporaneo e laboratorio coreografico, anche dei "giovani" corsi di ginnastica artistica della maestra Antonella Ivone, dei bravissimi gruppi di Hip Hop dei maestri Francesco Palmisano e Antonio La Carbonara e delle piccole tarantolate di Taranta Fil, per il corso di pizzica.
Un ringraziamento è rivolto a tutti loro dalle maestre della scuola, Marialisa Daprile e Rossella Bianco, con l'arrivederci al 29 agosto, in piazza Garibaldi, nell'ambito della rassegna NociEstate.

Fotogallery

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 233 visitatori e un utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook