Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -
Pubblicità

trovo aziende

12 7 intervistaServillo 4 copyNOCI (Bari) - Nella mattinata di ieri, alle ore 10:00, presso il Chiostro di San Domenico, ha preso il via la III edizione di una delle manifestazioni di punta che Noci ospita, particolarmente amata ed attesa dei cittadini. Parliamo ovviamente de “Piccolo Festival della Parola” e ad inaugurarla sono state Francesca Schioppo e Silvia Zotto, che si occupano rispettivamente di go working e di open source. Lo hanno fatto “giocando” con le parole assieme ai ragazzi del Liceo “Leonardo da Vinci”. Nel pomeriggio, alle 17:00, sempre presso il Chiostro di San Domenico, si è tenuta la presentazione del libro “Il Partigiano ritrovato” di Pasquale Martino (che Noci24.it ha scelto di seguire), che racconta la storia della resistenza attraverso gli occhi del Partigiano pugliese Giuseppe Zannini.  A dialogare con l'autore è stata la professoressa Mimma Palmisano.  
Alle 19:00, presso il Chiostro delle Clarisse, il primo super ospite di questa edizione: Peppe Servillo, frontman della celebre band Avion Travel, intervistato da Michela Ventrella.

12 7 Parolenuove 2 copyLa III edizione della manifestazione che vede per protagonista la parola in ogni sua sfaccettatura e in ogni suo significato non poteva inaugurarsi senza coinvolgere chi della stessa parola detiene il futuro: i giovani. Nella mattinata di ieri, alle 10:00 Francesca Schioppo e Silvia Zotto, nell'ambito dell'iniziativa "Parole Nuove" hanno illustrato ai giovani studenti del Liceo “Leonardo da Vinci” l’interessante progetto “Innovario”. Si tratta dell’ideazione di un “dizionario alternativo” in cui le parole non hanno una definizione univoca e standardizzata ma ne recano più di una e tutte sono soggettive, raccolte ascoltando “Il cuore e l’istinto” di un campione di gente a cui viene chiesto quale significato assuma e cosa evochi quella parola. I ragazzi sono diventati parte attiva della redazione di un numero “live” di “Innovario”. In base alle parole che tra quelle proposte li ispiravano maggiormente, i ragazzi si sono divisi in gruppi, ciascuno dei quali ha avuto il compito di concentrarsi su una determinata parola e sui suoi soggettivi significati. I componenti di ciascun gruppo hanno fornito una definizione della parola e c’è stato poi il confronto con gli altri gruppi. Una dimostrazione di come il linguaggio non sia qualcosa di statico ma sia in continuo divenire.

12 7 IlPartigianoritrovato copyAlle 17:00 presso il Chiostro di San Domenico è stata di scena la microstoria personale  del Partigiano Giuseppe Zannini, incastonata nella grande storia della guerra e dei nazionalismi. Pasquale Martino, dialogando con Mimma Palmisano, ha presentato infatti il suo libro “Il Partigiano Ritrovato” edito da Manni Editore. La difficile e sofferta storia della resistenza che è però anche una storia di coraggio, vista attraverso la personale esperienza del conterraneo pugliese Zannini, morto ad appena 27 anni dopo la liberazione del lager in cui era stato internato in seguito al suo arresto. Il suo fisico, lungamente debilitato a causa di stenti e vessazioni, non resse e come ha ricordato il professor Martino “Quando non muori “sul campo” ma di stenti, come ricorda lo stesso Primo Levi ne “La tregua” è più difficile che tu sia consegnato ad una degno ricordo da parte della storia e dei posteri. Una memoria storica, quella di questo giovane partigiano, che fino a poco tempo fa sembrava destinata tristemente all’oblio anche dalla stessa parte politica che avrebbe dovuto essere la sua (Zannini infatti attuò un fervente impegno politico in ambito Cattolico). Un volto, un nome, una storia ed una memoria finalmente recuperate ed è giusto essere eternamente grati a Zannini e a tanti piccoli grandi eroi rimasti troppo a lungo o tuttora senza un volto ed una storia.

12 7 intervistaServillo 3 copyAlle 19:30 invece, presso il Chiostro delle Clarisse, appuntamento con il primo super ospite di questa edizione: Peppe Servillo! Il leader della celebre band, degli Avion Travel, autore di colonne sonore, attore cinematografico e teatrale è stato intervistato dalla giornalista Michela Ventrella sul potere che la parola assume attraverso la canzone e che rappresenta sicuramente uno dei mezzi più efficaci per divulgarla. Dopo quasi nove anni dall’ultimo album, gli Avion Travel hanno presentato il loro ultimo album “Privè” oggetto del concerto che si è tenuto presso l’Audiorium della scuola Media Gallo alle 21:00 (foto in basso). Il nuovo si intitola “Privè” proprio perché racconta esperienze personali, partendo da momenti leggermente più cupi a quelli più luminosi e carichi di speranza negli ultimi brani che lo compongono. Esperienze che diventano generali, dal momento in cui chiunque vi si può riconoscere.

“Quando scrivo una canzone, gli imperativi che do alle mie parole sono chiarezza ed onestà” ha risposto Servillo alla domanda di Michela Ventrella su quale fosse per lui il valore delle parole - “Dall’altra parte però deve anche esserci la predisposizione ad ascoltare e a ben interpretare” - ha aggiunto - “Le parole comportano una grande responsabilità da parte di chi le proferisce e il fraintendimento è facile”. Servillo ha dichiarato di amare molto il dialetto: non solo il proprio, quello Napoletano che è uno dei più conosciuti anche nelle altre regioni, ma anche il nostro dialetto Pugliese, in particolare il Salentino (ha confessato di essere un grande amante di Domenico Modugno).

“Il dialetto rafforza sempre ciò che si vuole esprimere, col risultato che le nostre parole arrivano in maniera più chiara e diretta” ha affermato il leader degli Avion Travel, ribadendo quanto la lingua popolare non abbia nulla da invidiare a quella cosiddetta “colta” - Quando la Ventrella ha chiesto lui di “donare una parola” com’è consuetudine per gli ospiti de “Piccolo Festival della Parola”, Servillo ha scelto “Ragazzi”. 

'‘E una parola che contiene un potenziale stupendo! Tutto il nostro futuro, tutto ciò che noi saremo”-  Il cantante, autore ed attore ha poi aderito con grande piacere e convinzione all'iniziativa "Un teatro per Noci" con cui si intende realizzare un nuovo spazio dedicato alla cultura.

Il piccolo festival della parola continua oggi con gli appuntamenti in calendario (leggi qui).

12 07aviontravelinconcerto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Altri hanno letto anche:

 

Necrologi

Necrologi - Sabato, 23 Febbraio 2019

Cordoglio

Necrologi - Lunedì, 11 Giugno 2018

A Liliana

Necrologi - Lunedì, 26 Febbraio 2018

Muore il Cav. Francesco Ferulli

Necrologi - Martedì, 20 Febbraio 2018

Simone Martucci, i funerali

Necrologi - Giovedì, 28 Settembre 2017

Ultimo saluto a Sebastiano D'Onghia

Auguri

Auguri - Domenica, 15 Luglio 2018

Congratulazioni a Sabrina Silvestri

Auguri - Venerdì, 15 Novembre 2013

I tuoi auguri a...

Auguri - Martedì, 03 Gennaio 2012

Buon anno con il calendario di NOCI24.it

Pubblicità

Pubblicità

dulciar pasqua2019 1

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 319 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook