ADV

 

Insegnanti, alunni e il loro supremo desiderio di pace

04 15 DoraIntiniNOCI - Riceviamo e pubblichiamo con nostro grandissimo piacere questa profonda riflessione dell'Insegnante Dora Intini, assieme a un video ancora più eloquente realizzato assieme ai suoi piccoli alunni, tutti schierati come piccoli soldatini nell'esercito della pace, al grido di "No War"

Guarda il Video

Desidero, desidero, desidero la PACE
“Non dobbiamo permettere che i grandi facciano i bambini che giocano alla guerra.” è Antony che si esprime così in questo video, un alunno di quarta che chiede il perché, chiede di parlare della guerra, di capire. Scopre che il re è nudo ed è un re pericoloso.

Sul tema guerra - in classe - le conversazioni si istruiscono autonomamente, gli argomenti spaziano in diverse direzioni e non è facile moderare le discussioni, senza correre il rischio di entrare in ambiti estremamente complessi. Una cosa è certa: i bambini capiscono tantissimi aspetti della realtà, forse molto più dei grandi. Loro hanno un forte senso della giustizia, della correttezza, di come si sta insieme.
Comprendono che se le famiglie di alcuni loro compagni hanno scelto l’Italia per trovare lavoro, se una maglietta proviene dalla Cina, se un computer è stato costruito in Giappone… il mondo è piccolo e interconnesso. Tutti siamo legati e la guerra è un problema che ci riguarda, ci riguarda più che mai.

L’articolo 11 della Costituzione dice che l’Italia ripudia la guerra e promuove la pace e l’educazione alla pace. Questo principio, che i bambini studiano in Educazione Civica, è per loro di immediata comprensione. Capiscono che la guerra equivale all’uccisione di tantissime persone e in classe è un argomento che non si può evitare.
I bambini sono in grado di affrontare grandi temi a qualsiasi età, ma farlo insieme è molto meglio. Insieme hanno la possibilità di scrivere, leggere, ragionare, discutere, di non affrontare da soli immagini dure e frammenti di narrazioni che i TG divulgano. Insieme possono affrontare le loro ansie e i loro timori.

Questo video è l’ascolto attento che dà valore ai pensieri di un gruppo di bambini. Che individua aspetti inediti della realtà, trasforma le bombe in semi di pace, come dice Youssef. “...bombe di semi di fiori”. Dimostra che i bambini si sentono dentro la storia. Questo è un humus che fa germinare pensieri e sostiene il desiderio che è necessario cambiare la storia, perché la guerra spaventa.

“Io vi confesso una cosa, ho paura della guerra.” dice Elena. La guerra è la maniera più cruda di manifestare ai bambini la follia degli adulti, che incapaci di tranquillizzarli li spaventano: un vero tradimento.

I pensieri espressi in questo video sono l’esito di un testo collettivo. Scrivere insieme è curativo oltre che stimolante; è una pratica che abitua all’ascolto reciproco e alla mediazione e dà contezza ai bambini della complessità della guerra.
Le arti ci aiutano ad affrontare questo argomento: la letteratura, la musica, la pittura, le improvvisazioni teatrali… però è necessario fermarsi, procedere con lentezza, dare il tempo a tutti di esprimersi, utilizzando i linguaggi più consoni alla propria sensibilità.

Gianni Rodari è una costante e inesauribile risorsa. Durante la marcia cittadina contro la guerra, Marco, Maira e Salvatore L. hanno recitato Promemoria e La luna di Kiev. Questi due testi ci hanno permesso di ragionare e capire insieme. Promemoria dice che ci sono cose da non fare mai, per esempio la guerra; La luna di Kiev ci informa che “la luna di Kiev e quella di Roma è sempre la stessa”, e che i suoi raggi viaggiano senza passaporto… Asrhpreet, alla fine del video dice “Io sono indiano e sono del Mondo. Il mondo deve essere il Paradiso”. E io faccio mio questo bel desiderio.

Dichiara la maestra Intini: "Lasciare la parola ai bambini e ascoltare i loro pensieri è sempre sorprendente. I bambini stanno assorbendo il clima di tensione di queste settimane oltre alle informazioni dettagliate dei TG, che raccontano di case distrutte, famiglie in fuga e governanti incapaci di trovare accordi e intese risolutive.
Questo video esprimere l'acutezza dei bambini e dà voce ai loro pensieri di timore e di speranza. Non ha la pretesa di cambiare quanto sta accadendo, ma nutre la speranza perché è basato sulla convinzione che la Pace non solo sia possibile, ma è essenziale: il cardinale dell'opportunità di imparare come si sta nel mondo.
Grazie a Emanuele Scialo' per il prezioso contributo".

Viedo in collaborazione con Emanuele Scialò

Foto realizzata da Tommaso Putignano

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

Truffa di 12.000 euro in danno di un anziano. I Carabinieri di Modugno arrestano una…

31-05-2024

MODUGNO - Questa mattina, i Carabinieri della Compagnia di Modugno hanno eseguito un’ordinanza applicativa della misura cautelare “agli arresti domiciliari”, emessa...

Sigilli ad autodemolitore abusivo: sequestrata area di 11.000 mq

10-05-2024

GIOIA DEL COLLE – Nei giorni scorsi, i militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (NIPAAF) del...

Altamura: rifiuti tombati in cava

30-04-2024

ALTAMURA - I militari coordinati dal Gruppo Carabinieri forestale di Bari, con l’ausilio del Reparto Carabinieri Parco Nazionale dell’Alta Murgia e...

Bari - Scoperto un deposito di sostanze stupefacenti. Arrestato un 24enne

23-04-2024

BARI - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bari San Paolo hanno arrestato in flagranza di reato un 24enne...

Bari e Capurso: custodia cautelare nei confronti di otto persone per i reati di lesioni…

15-04-2024

BARI E CAPURSO - Nella prima mattinata di sabato i Carabinieri della Compagnia di Bari San Paolo e della Stazione CC...

GdF Bari: ordinanza di misure cautelari nei confronti di 7 persone per corruzione, turbata libertà…

10-04-2024

BARI - I finanzieri del Comando Provinciale di Bari stanno dando esecuzione a Bari e provincia a un’ordinanza applicativa di misure...

NECROLOGI

Addio a Nicola Giacovelli: lo “scalpellino" nocese che fu internato nei lager nazifascisti

11-04-2024

NOCI – La comunità nocese dice addio a Nicola Giacovelli, padre del dott. Francesco Giacovelli, uno dei nostri architetti più...

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

LETTERE AL GIORNALE

"Contratti di Quartiere", l'opposizione contraria all'aumento del prezzo degli alloggi di edilizia convenzionata

15-06-2024

LETTERE AL GIORNALE - Riceviamo e pubblichiamo una nota politica dell'opposizione in merito all'aumento del prezzo di vendita degli alloggi...

Appuntamento mensile in biblioteca: come innamorarsi dei libri e dei luoghi che li custodiscono

30-05-2024

NOCI - Riceviamo da parte della maestra Dora Intini (e pubblichiamo con grande entusiasmo) il resoconto di una emozionante e...

Assolti dall’accusa di diffamazione “perché il fatto non sussiste”

27-05-2024

REPLICA DI PAOLO CONFORTI del 29 maggio 2024 Riceviamo e pubblichiamo. Apprendo del comunicato di Scagliarini e Longo ed al fine di...

Associazioni e comitati contro la potatura drastica degli alberi del perimetro urbano

27-02-2024

“Eco Eventi OdV” e “Comitato di quartiere via T. Fiore” hanno incontrato l’assessora Checca Tinella e il responsabile del verde Giuseppe...

Se sarà femmina chiamiamola Crimea!

26-11-2023

LETTERE AL GIORNALE - Ci sono luoghi della terra che per la loro storia, la molteplicità degli accadimenti di cui...

L'occupazione persa, una famiglia a carico e il dover ricominciare da zero dopo la pandemia:…

26-11-2023

LETTERA AL GIORNALE - Antonio (questo il nome di fantasia che gli daremo) ha voluto raccontarci la sua complessa e...