Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -
Pubblicità

trovo aziende

05 20 TateofNocisecondagiornata 5Noci (Bari) - Il maltempo di ieri pomeriggio non ha del tutto fermato la seconda delle quattro giornate dedicate a “Taste of Noci”, l’evento dedicato alla valorizzazione dell’enogastronomia locale partito lo scorso 18 maggio. Annullati esclusivamente gli spettacoli in Piazza Plebiscito, confermati invece il laboratorio di pasta fresca, i punti di degustazione wine and food e la Masterclass dedicata alle eccellenze dei vini dolci pugliesi.

05 20 TateofNocisecondagiornata 4Ad aprire la giornata è stata Puglia Treck&Food, con una bellissima escursione a piedi nel sito storico di Casaboli, che un tempo fungeva da collegamento con Norba (attuale Conversano). Partenza alle 9:00 da Bosco Giordanello, armati di zaini e di tanta voglia di conoscere la ricca storia del territorio. Nel mentre, incantevoli scorci paesaggistici si sono manifestati agli occhi dei partecipanti in tutta la loro incantevole bellezza. Ringraziamo a tal proposito Puglia Treck&Food e il suo presidente Orazio Sansonetti per le foto che testimoniano questa immersione nella natura. Camminare e respirare il profumo genuino della natura, stuzzica certamente l’appetito, e per favorire il recupero delle energie, niente di meglio delle prelibatezze locali: fave bianche e cicorielle accompagnate da focaccia bianca e buon vino.

05 20 TateofNocisecondagiornata 1 copy copyNel pomeriggio, le condizioni meteo hanno iniziato a mettersi al peggio e il bel sole che aveva accompagnato l’intera escursione, ha iniziato a mostrarsi “capriccioso”. I nuvoloni neri hanno mantenuto la loro promessa di pioggia, alternata a qualche piccolo sprazzo di un sole ancora incerto. Per questo motivo, il laboratorio di cucina dedicato alla preparazione della pasta fresca previsto per le 16:00 si è svolto al chiuso, nel Chiostro delle Clarisse.

Le cuoche del centro storico hanno supervisionato il lavoro dei partecipanti che hanno trasformato la farina di 00 e quella di semola in ottime orecchiette e vermicelli, che sono stati poi cucinati e serviti con del ragù di salsiccia e funghi, per i palati più esigenti e sofisticati, e di pomodoro per gli amanti della classica semplicità. Alle 19:00, il chiostro ha “cambiato veste”, riadattandosi alla solennità della Masterclass dedicata questa volte alle eccellenze dei vini dolci pugliesi secondo la guida “Dolce Puglia 2018”.

A guidare i partecipanti in questo nuovo viaggio sensoriale è stato Giuseppe Baldassarre, sommelier di fama indiscussa, eccellenza italiana nel campo. La serata ha visto scendere in campo, 11 campioni di dolcezza, che ben si sposano con la variegata pasticceria tipica pugliese ma non solo. Come ha spiegato Baldassarre, quella dei vini dolci è una produzione particolarmente difficile e non propriamente gratificante dal punto di vista economico.
05 20 TateofNocisecondagiornata 3Viene ricavata da uve molto più delicate che bisogna saper trattare e non è garantita la costanza, dato che si è strettamente legati all’andamento delle annate. La produzione di vini dolci affonda le sue radici nell’antica Grecia, quando le uve venivano messe ad appassire al sole sui tetti delle case. Questi vini erano considerati in un certo senso i “ricostituenti del passato”, proprio perché ad alto tasso zuccherino. Venivano considerati però anche i vini dell’accoglienza e della festa: riservati ai parenti o agli amici veramente intimi in occasione delle ricorrenze davvero speciali.Del resto, se si osserva attentamente nel calice un vino spumantino, le bollicine che salgono briosamente, fanno realmente venir voglia di festeggiare.

Dopo lo spumantino Valle Vigna (Upal) si è entrati in tema “Moscato Bianco”, con schierati il “Dolce Rosalia” (Giancarlo Ceci); il Kaloro (Tormaresca) e il “Paule Calle” (Candido). Si è passati poi a vini con note di gusto e di colore più decisi: “Negrino” (Leone De Castris); “Passito” (Due Palme); il “Glikos” (Cupertinum), che come dice il nome stesso ha origine greca. Ecco entrare in campo anche il resto della squadra: Primitivo Passivo ( Imperatore), il “Malicchia Mapicchia” (dalle Cantine Barsento) che è decisamente il più “vecchiotto", perché imbottigliato nel 2016, ma in “gustosissima forma”. E via con “11 Filari” (San Marzano); e il “Chicca” (prodotto da Varvaglione vigne e vini).

Per ciascun vino che riempiva a turno uno dei calici, Giuseppe Baldassarre immaginava il “matrimonio” con uno o più dolci tipici pugliesi, facendo venire letteralmente l’acquolina in bocca ai presenti. Questo viaggio guidato attraverso il gusto, ha fatto perdere a chi vi ha partecipato la cognizione del tempo trascorso e soprattutto ha consentito di lasciare da parte ansie e preoccupazioni. E qui è proprio il caso di parafrasare il caro vecchio Giacomo Leopardi: “E il naufragar m’è dolce in questo calice”.
Lo spettacolo “Wine art: musica e parole” previsto per le 21 in piazza Plebiscito è stato annullato precauzionalmente, in vista delle condizioni meteo che avrebbero potuto mutare nuovamente da un momento all’altro. I punti di degustazione sono però rimasti attivi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Altri hanno letto anche:

 

Necrologi

Necrologi - Sabato, 23 Febbraio 2019

Cordoglio

Necrologi - Lunedì, 11 Giugno 2018

A Liliana

Necrologi - Lunedì, 26 Febbraio 2018

Muore il Cav. Francesco Ferulli

Necrologi - Martedì, 20 Febbraio 2018

Simone Martucci, i funerali

Auguri

Auguri - Domenica, 15 Luglio 2018

Congratulazioni a Sabrina Silvestri

Auguri - Venerdì, 15 Novembre 2013

I tuoi auguri a...

Auguri - Martedì, 03 Gennaio 2012

Buon anno con il calendario di NOCI24.it

Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 541 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook