Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

MartedÌ, 29 Novembre 2022 - 02:04

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

pietro gioia 09NOCI (Bari) - Prima chiesa, poi borgo, poi casale e infine terra nucum. In queste tappe è racchiusa l'origine della storia di Noci per lo studioso Pasquale Gentile che ha inaugurato la 14^ edizione del Settembre in Santa Chiara dedicata ai 150 anni dalla morte di Pietro Gioia con un intervento proprio su “Pietro Gioja (1801-1865) storico: le ‘Conferenze istoriche sull’origine e su i progressi del Comune di Noci in Terra di Bari’ e la storiografia locale”.

Punto di partenza per la riflessione di Gentile è stata la figura di Pietro Gioja, noto storico e sindaco nocese vissuto tra il 1801 e il 1865, ben noto nella storiografia regionale per oltre un secolo e mezzo grazie alle ‘Conferenze istoriche sull’origine e su i progressi del Comune di Noci in Terra di Bari’ (Leggi qui). L'opera oggi risulta, a detta di Gentile, "un intreccio di poca storia e leggende, ma per un secolo e mezzo il testo ha avuto autorità nella nostra regione". Ciononostante lo storico Gioia ha avuto il merito, sempre secondo Gentile, di riannodare i fili della tradizione e di provare a riordinare il patrimonio storiografico a lui disponibile, fatto di manoscritti monchi o confusi, e di collegare la microstoria nocese con la macrostoria occidentale.

PIETRO GIOIA, lo storico e il politico - Pietro Gioia nasce nel 1801. Il padre, Vito Michele, che è stato sindaco di Noci nel 1801, 1802, 1807, 1812, 1825, era al 10° posto nella lista dei contribuenti nocesi. Di forte fede cattolica con parenti chierici, svolge i primi studi al seminario di Conversano e poi l'università di Napoli presso la quale si laurea "in utroque iure", diritto canonico e civile il 4 marzo 1823. Si innamora da studente universitario di una ragazza nocese, Rosalba de Tintis, ma non la sposa. Ottiene la prima nomina giudiziaria nel 1828 a Castellaneta poi a Casamassima e subito dopo sposa Teresa Azzone. Nel frattempo viene trasferito a Santeramo, ma nel 1838 muore di parto la moglie. Anche per riprendersi da questo lutto chiede un congedo e stampa il primo volume de le "Conferenze istoriche sull'origine e su i progressi del Comune di Noci in Terra di Bari". Tra il 1839 e 1840 si trasferisce a Putignano e nel 1842 pubblica gli altri due volumi. Nel 1847 sposa in seconde nozze Annetta Angiulli, di Alberobello, ed ha 6 figli, gli ultimi due muoiono. Diventerà sindaco di Noci dal 1849 al 1852.

09 12 pietro gioia 12L'ORIGINE DI NOCI - Gioia si cimenta nella stesura di una storia nocese attingendo a vecchi manoscritti, alcuni dei quali posseduti da Gioia e recuperati da Gentile, come quelli di Tommaso Angiulli, Gianfrancesco Cassano e Giuseppe Saponari. Proprio questi ultimi due sono stati eccezionalmente mostrati al pubblico dei presenti nel chiostro delle Clarisse: "La ristretta ed erudita narrazione dell'origine e progresso della Terra delle Noci del Rev. Canonico Gianfrancesco Cassano" del 1739 e la "Storietta manoscritta di Noci" di Giuseppe Saponari. In maniera appassionata Gentile ha imperniato la seconda parte del suo intervento sulla questione della datazione dell'origine di Noci a partire dalle fonti di Pietro Gioia. Tra 09 12 pietro gioia 13l'Angiulli che fa risalire la nascita di Noci al 1085, Cassano che accredita la genesi di Noci nel 560 d.C. e Saponari che addirittura la anticipa al 500 d.C. Gentile esclude categoricamente, per refusi ed assenza di riscontri storici evidenziati dallo storico conversanese Angelo Fanelli, le datazioni di Cassano e Saponari, peraltro seguite dal Gioia. Noci avrebbe più plausibilmente una origine normanna intorno all'anno 1000 ed antecedente a quella del 1316 (relativa alla leggenda di Filippo d'Angiò di età angioina sulla fondazione della chiesa matrice) ritenuta ormai superata. Nel suo argomentare, Gentile rivaluta per meticolosità e scientificità il manoscritto Cassano e critica le altre ipotesi storiche sulla fondazione di Noci la quale non sarebbe nata dalla distruzione dei casali di Mottola, Casaboli o Barsento, ma avrebbe appunto avuto già intorno all'anno 1000 un suo sviluppo autonomo.

09 12 pietro gioia 04IL PRONIPOTE DI PIETRO GIOIA - A rendere omaggio alla memoria di Pietro Gioia, oltre a Pasquale Gentile e al direttore della Biblioteca comunale Giuseppe Basile, anche il sindaco di Noci, Domenico Nisi il quale ha sottolineato l'importanza dell'iniziativa del Settembre in Santa Chiara  per “rigenerare il senso di cittadinanza” ed il pronipote dell'omonimo storico, Pietro Gioia. "Noci e il suo territorio producono da sempre storiografia. Tanta è l'attualità dei temi del mio avo Pietro Gioia trattati nei suoi testi storici: la scuola pubblica, il demanio. La nostra famiglia è orgogliosa e siamo sempre più convinti che bisogna parlare della storia locale per recuperare la nostra identità".

 

Fotogallery

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Necrologi

trovo aziende

 

Pubblicità

 

 

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 535 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
Pubblicità

FUORI CITTA'

Evaso dal Belgio arrestato dai Carabinieri di Monopoli

17-11-2022

Monopoli - I militari della Stazione di Monopoli hanno dato esecuzione a un Mandato d’arresto Europeo, emesso dalla Corte d’Appello di...

Esecuzione di 9 provvedimenti cautelari nei confronti di agenti della Polizia Penitenziaria

09-11-2022

BARI - Alle prime ore dell’alba personale della Sezione P.G. – Aliquota CC della Procura della Repubblica presso Tribunale di...

Castellana Grotte - Migliaia di articoli per contenere alimenti sequestrati dai Carabinieri del NAS

06-11-2022

CASTELLANA GROTTE - I Carabinieri del N.A.S. di Bari, nell’ambito dei servizi di controllo per la tutela della salute dei consumatori...

Ruvo di Puglia - 5 arresti. Estorsione, danneggiamento e lesioni ai danni di un 47nne…

22-10-2022

Ruvo di Puglia - I Carabinieri della Stazione Carabinieri di Ruvo di Puglia, hanno dato esecuzione ad un provvedimento restrittivo, nel...

Guardia di Finanza Bari - Sequestrati 900.000 prodotti e una fabbrica dedita alla illecita produzione…

18-10-2022

BARI - Continua incessante l’azione di contrasto alla commercializzazione di prodotti contraffatti e non sicuri per i consumatori posta in essere...

Carabinieri eseguono un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di un ventiquattrenne

16-10-2022

BARI - I militari della Compagnia Carabinieri di Bari Centro hanno dato esecuzione a un’ordinanza applicativa di misura cautelare in carcere...

NECROLOGI

Addio a Rocco Recchia, decano degli artigiani nocesi

18-11-2022

NOCI – Lutto nel mondo dell’artigianato nocese: ci ha lasciati Rocco Recchia, il noto e stimatissimo calzolaio che aveva ereditato...

Lutto nell'imprenditoria locale: addio a Raffaele Putignano

11-10-2022

NOCI - Questa mattina è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari l'imprenditore nocese Raffaele Putignano, all'età di 72 anni, dopo una...

Ci lascia il giovane concittadino Domenico: un lutto inaspettato per Noci

18-08-2022

NOCI – Una settimana di Ferragosto amara per Noci, che ha appreso con dolore la notizia della tragica scomparsa di...

Ci lascia Titina Sansonetti: aveva appena compiuto 104 anni

09-04-2022

NOCI – La comunità nocese perde ancora un baluardo della sua storia. Questa mattina infatti si è conclusa l’esistenza terrena...

Lutto tra i Carabinieri Forestali di Noci

28-02-2022

NOCI - Noci e la Coreggia piangono Nicola Annese, quarantotto anni, Carabiniere Forestale presso la Stazione di Noci da parecchi anni...

Addio a Peppino Longo

31-01-2022

BARI - “Perdiamo un amico, un rappresentante della Puglia, un uomo buono, sempre al servizio della sua terra. Imprenditore di...

LETTERE AL GIORNALE

Nino Vaccalluzzo e Noci: un tributo al maestro dell’Arte pirotecnica tragicamente scomparso

15-09-2022

Nell'immagine: Antonio Labate e Tonino D'Onghia accompagnati da Nino Vaccalluzzo (a sinistra) durante la visita all'azienda del 25 giugno 2010...

Un Comitato per l'estensione della rete idrico-fognante in Zona H

28-03-2022

LETTERA AL GIORNALE - In data 6/7 marzo 2022 è stata inviata al Comune di Noci e all’Autorità Idrica Pugliese...

Liuzzi "La Gazzetta, una lunga pausa salutare"

24-02-2022

NOCI - Una lunga pausa salutare. E non solo per il giornale e per i giornalisti ma anche, paradossalmente, per i...

IIS "Da Vinci - Agherbino": doverose precisazioni

07-01-2022

COMUNICATO - A seguito di notizie di stampa che rappresentano infedelmente la realtà dei fatti, l’Istituto “Da Vinci – Agherbino”...

Una rete virtuale per il “Green sentiment pubblico”

07-09-2021

LETTERA AL GIORNALE - Sono proprietario di un trullo in agro di Noci in Località Monte Verde dal 2013 -...

Senatrice Liliana Segre, cittadina onoraria di Noci

22-07-2021

Il 15 luglio il Consiglio Comunale di Noci ha deliberato la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre, presidente della Commissione...