Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -
Pubblicità dolcepuglia2017
Miccolis, PDL, "Il Consiglio comunale all'unanimità approva il Piano Casa della Regione Puglia con alcuni vincoli".
Nisi, PD, "La gestazione di questo provvedimento ha certamente 'pagato' lo stato dei rapporti politici nella maggioranza". Ecco la delibera.

piano-casa-231109

NOCI (Bari) - Lunedì sera dalle 21 a mezzanotte il Consiglio comunale si è fermato a discutere la possibilità data dalla Legge regionale del 30 luglio 2009 n° 14 (ai sensi dell'articolo 6, comma 2) di porre esclusioni o limitazioni particolari all'intervento. Una facoltà, questa, che in altri comuni ha comportato la deroga alle norme regionali per estendere ed ampliare il bacino dei possibili fruitori del Piano. Su questa prospettiva di deroga, infatti, si è giocata la partita tra i consiglieri Mezzapesa, Guagnano, Nisi, Miccolis e Conforti e l'assessore Vincenzo Gentile, relatore del provvedimento.
Alla fine è prevalsa la linea adottata nella riunione dei capigruppo di eliminare il punto 1 della stesura iniziale della delibera e di ribadire il divieto assoluto dei cambi di destinazione d'uso per i fabbricati che saranno oggetto di questo Piano. Posizioni contrarie sono emerse durante il dibattito all'interno della maggioranza, con diverse voci scettiche rispetto al Piano, se non proprio contrarie come in alcuni commenti di esponenti UDC (Enzo Notarnicola). I patti, però, son patti e la delibera è passata, mettendo d'accordo anche l'opposizione su un provvedimento che mirerebbe ad incentivare il settore edilizio per 24 mesi in un contesto economico stagnante.

INTERVISTA A NICOLA MICCOLIS, PDL - Abbiamo chiesto al consigliere del PDL, Nicola Miccolis, in rappresentanza della maggioranza, di chiarire ai nocesi il Piano Casa da poco avviato.

cons-miccolisLunedì sera scadevano i 60gg di tempo per l'adozione delle modifiche comunali al Piano Casa: perché si è giunti all'ultimo giorno utile per l'approvazione? Dissidi in maggioranza?

La legge regionale 30 luglio 2009 n° 14 sulle misure straordinarie e urgenti a sostegno dell'attività edilizia e per il miglioramento delle qualità del patrimonio edilizio residenziale, all'art. 6 punto 2,delegava ai comuni di variare alcune prescrizioni. Da parte della regione ci sono stati alcuni chiarimenti, su dei punti della legge, e pertanto dopo aver chiarito alcuni dubbi, la maggioranza, tutta compatta, è riuscita nei termini, ad approvarla.

Cosa prevederà, in parole semplici, il Piano Casa per Noci per i prossimi 24 mesi? Chi potrà ampliare e/o demolire e/o ricostruire? Quali sono le condizioni e i limiti fissati per i nocesi?

Nei prossimi 24 mesi tutti i cittadini nocesi che hanno costruzioni ad uso residenziale, potranno usufruire di tale agevolazione, sempre rispettando i limiti di legge. L'art. 3 prevede che possono essere ampliati, nel limite del 20% della volumetria complessiva, e in ogni modo non oltre 200 metri cubi, gli edifici residenziali di volumetria non superiore a 1.000 metri cubi.. L'art. 4 prevede interventi di demolizione e di ricostruzione di edifici destinati a residenza almeno in misura pari al 75% della volumetria complessiva, con realizzazione di un aumento sino al 35% di quella legittimamente esistente. Per quanto riguarda i limiti, bisogna precisare, l'aumento del 20% riguarda solo i volumi legittimamente realizzati in contiguità fisica, rispettando le distanze e le altezze previste dagli strumenti urbanistici. Per la demolizione e ricostruzione sono interessate tutte le costruzioni sia legittimamente realizzate, sia quelle rilasciate con sanatorie di cui alla legge 47/85, 724/94 e 326/2003. Oltre a questi si fa riferimento ai limiti riferiti all'art. 6 punto 1.

Secondo Lei e il PDL, sarà un'opportunità "reale ed economica" per i cittadini per ampliare del 20% gli immobili o il Piano resterà solo sulla carta? Qual è il potenziale bacino per Noci: può fare una stima delle richieste?

E' una buona opportunità per cercare di fare girare l'economia del paese. Infatti, siccome si tratta di aumenti di cubatura, massimo del 20%, parecchi cittadini decideranno di usufruire di tale legge. Non è possibile fare una stima delle richieste, ma prevedo che molti decideranno di sfruttare questa opportunità.

 

INTERVISTA A DOMENICO NISI, PD - Abbiamo chiesto al consigliere del PD, Domenico Nisi, in rappresentanza della minoranza, di chiarire ai nocesi il Piano Casa da poco avviato.
cons_nisi-231109Consigliere Nisi, lunedì sera scadevano i 60gg di tempo per l'adozione delle modifiche comunali al Piano Casa: perché si è giunti all'ultimo giorno utile per l'approvazione? Dissidi in maggioranza o cosa, secondo Lei?

Che in maggioranza ci siano dissidi non è più una novità e del resto basta osservare attentamente le dinamiche e le dichiarazioni dei componenti di maggioranza, durante i lavori consiliari, per averne conferma. Che tutto ciò, da sempre, rende particolarmente "lenta" la preparazione degli atti amministrativi e di conseguenza l'attività di consiglio è fatto che abbiamo più volte denunciato. Anche la gestazione di questo provvedimento ha certamente "pagato" lo stato dei rapporti politici nella maggioranza. Del resto, durante, i lavori consiliari la stessa maggioranza non solo ha proposto emendamenti e posizioni diverse, sintomo che non vi era stata adeguata ed approfondita discussione ma ha anche ammesso che si erano "ridotti" ad una discussione fugace del provvedimento.

Noi, per parte nostra, da settimane avevamo chiesto un confronto sull'argomento e la necessità di una sua rapida approvazione.

Il Piano Casa, così come è stato approvato in Consiglio, è un'opportunità o un condono per 24 mesi?

Dato che il provvedimento approvato è pienamente coerente con la legge regionale pugliese che, è fatto noto, è particolarmente restrittiva ritengo che si possa considerare una opportunità.

Peraltro i parametri edilizi per la sua applicazione non mi pare consentano grosse premialità anche per chi ha realizzato i propri immobili abusivamente.

Perché avete votato a favore del Piano Casa in Consiglio?

Per la semplice ragione che abbiamo apportato, con i nostri interventi e suggerimenti, delle modifiche, peraltro alcune anche proposte dalla stessa maggioranza, al provvedimento. Per questa ragione e anche per il fatto che le modifiche introdotte hanno, di fatto, ridato coerenza all'impostazione del provvedimento con quanto previsto dalla legge della Regione Puglia abbiamo espresso il nostro voto favorevole.

 

IL TESTO DELLA DELIBERA APPROVATA IL 23 NOVEMBRE 2009 DAL CONSIGLIO COMUNALE DI NOCI SUL PIANO CASA

La delibera adottata in Consiglio comunale

Il consiglio comunale di Noci nella seduta del 23 novembre 2009

- omissis -

delibera

1) di consentire - ai sensi dell'art. 6 comma 2 lettera D) - la realizzazione degli interventi di cui all'art. 3 e 4 della Legge Regionale 14 del 30.07.09 negli ambiti territoriali estesi di tipo "B" del PUTT/P (approvato con delibera di G.R. 1748/2000), nonché su immobili ricadenti nell'aree sottoposte a vincolo paesaggistico ai sensi della L. 1497/39. Tali interventi saranno attuabili esclusivamente su immobili in contrasto con le qualità del paesaggio così come definiti da apposito provvedimento regolamentare da emanare entro 120 giorni dall'entrata in vigore della Legge stessa;
2) di stabilire - ai sensi dell'art. 5 comma 3 lettera B) - che il costo di acquisizione delle aree da destinare a standard - in caso di impossibilità a reperire da parte dell'interessato - determinato in Euro 69.23 al mq. di superficie. Detto costo è stato calcolato sulla base della media dal valore delle aree tipizzate "S" - ai fini dell'applicazione dell'ICI (Euro 55.12 in cui alle tabelle approvate dal C.G. con delibera n. 37/2002) - rivalutato ed aggiornato secondo gli indici ISTAT della variazione del costo di costruzione di un fabbricato residenziale, pari al 25,6% (giugno 2002 - dicembre 2008);
3) di stabilire - ai sensi dell'art. 5 comma 4 - che il costo base di costruzione per mq. di spazio per parcheggi da reperire e pari ad Euro 356.40 indipendentemente dall'ubicazione dell'intervento.
4) di stabilire che non cambi la destinazione d'uso, nei punti 3 e 4, negli anni a venire.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 166 visitatori e un utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook