ADV

 

Jerovante e Curci contro azzeramento fondo di sostegno all’affitto e per morosità incolpevole

08 06 curci jerovante

NOCI - Azzeramento fondo di sostegno all’affitto e per morosità incolpevole: depositata mozione di contrarietà a firma dei consiglieri comunali Marta Jerovante e Giuseppe Curci. 

La nota dei consiglieri Jerovante e Curci

Preoccupante ed incomprensibile l’azzeramento del “Fondo affitti” voluto dalla destra di Governo: nella legge di bilancio del 2023 la Presidente del Consiglio Meloni e il suo Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Salvini hanno infatti scelto di non stanziare risorse per il “Fondo nazionale per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione” e a nulla vale ribattere che “il fondo non è stato cancellato, continua ad esistere e sarà rifinanziato SE ci saranno avanzi di bilancio”.

Il dato che oggi registriamo è infatti un evidente taglio della spesa per finalità sociale che il Governo nazionale opera, in danno di migliaia di persone, di famiglie che vivono in un’abitazione non di proprietà, e particolarmente in danno di coloro che appartengono alle fasce più vulnerabili economicamente.

Dall’anno della sua creazione, nel 1998, il Fondo affitti è stato rifinanziato ogni anno, tranne rarissime eccezioni, e la sua dotazione è progressivamente aumentata: con la legge di bilancio per il 2022 le risorse disponibili sono state portate a 230 milioni, incrementate di ulteriori 100 milioni con un decreto ministeriale del luglio 2022 e rapidamente ripartite tra le Regioni.

La Puglia, con l’ultima programmazione delle risorse del Fondo, si è vista assegnare circa 27 milioni di euro, una somma tra le più elevate che la nostra Regione abbia mai ricevuto, e il nostro Comune, dopo l’approvazione delle graduatorie del Bando contributi affitti anno 2023, è in procinto di liquidare ai circa 60 beneficiari un importo complessivamente superiore a 65000 euro di trasferimenti.

Nella legge di bilancio per il 2023, invece, non è prevista alcuna somma: il Governo nazionale, dopo la cancellazione indiscriminata del reddito di cittadinanza, colpisce di nuovo proprio le persone a basso reddito. A questo riguardo vale poi la pena ricordare che, con la riforma del reddito di cittadinanza e la sua definitiva scomparsa, il contributo per l’abitazione è stato comunque ridotto per coloro i quali continueranno a percepire la nuova misura, mentre non verrà affatto riconosciuto a chi è considerato in grado di lavorare, i cd. “occupabili”.

La cancellazione totale della dotazione finanziaria del Fondo affitti pone in una situazione di estrema difficoltà proprio gli Enti locali, le cui contenute disponibilità finanziarie impediscono di reintegrare quell’assenza con fondi del proprio bilancio comunale.

A fronte di una decisione scellerata del Governo Meloni riteniamo dunque assolutamente necessario ottenere una presa di posizione di netta contrarietà da parte del Sindaco, della Giunta e dell’intero Consiglio Comunale, impegnando l’Amministrazione comunale ad attivarsi presso le sedi sovracomunali, anche per il tramite dell’ANCI e dei parlamentari del territorio, e a sollecitare il Governo nazionale al reintegro immeditato della dotazione finanziaria del Fondo affitti e per morosità incolpevole.

Non solo: intendiamo rendere concreta l’attenzione dell’Amministrazione comunale alla questione abitativa chiedendo l’istituzione di un “tavolo” di discussione che coinvolga soggetti istituzionali, attori pubblici e privati (rappresentanti del mondo della locazione, del Terzo Settore, associazioni di categoria) e che possa consentire, tra le altre azioni, di realizzare nuovi modelli di gestione di domanda e offerta, identificare soluzioni innovative per l’accesso dell’abitazione in locazione, implementare percorsi di accompagnamento dei nuclei familiari in condizioni di particolare fragilità, promuovendo in loro favore iniziative a sostegno dell’occupabilità e dell’inclusione lavorativa per renderne sostenibile la ricerca di una stabilità abitativa. 

A tale scopo abbiamo depositato presso gli Uffici comunali una mozione di contrarietà, con l’auspicio che la stessa venga iscritta già all’o.d.g. del prossimo Consiglio Comunale per una condivisione ed il conseguente pronunciamento favorevole della massima assise elettiva.

Perché «Creare le condizioni minime di uno Stato sociale, concorrere a garantire al maggior numero di cittadini possibile un fondamentale diritto sociale, quale quello all’abitazione, contribuire a che la vita di ogni persona rifletta ogni giorno e sotto ogni aspetto l’immagine universale della dignità umana, sono compiti cui lo Stato non può abdicare in nessun caso» (Corte Cost., 11 febbraio 1988, n. 217).              

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

GdF Bari: evasione fiscale - Sequestri di beni per un valore di circa 5 milioni…

20-02-2024

BARI - I Finanzieri del Comando Provinciale di Bari hanno dato esecuzione a decreti di sequestro preventivo di beni, per un...

Castellana Grotte - Maltrattamenti in famiglia. Notifica di un provvedimento di allontanamento dalla casa familiare…

15-02-2024

CASTELLANA GROTTE - I Carabinieri della Stazione di Castellana Grotte hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare, emessa...

Esecuzione di una ordinanza di misura cautelare personale per detenzione e porto illegale di armi

06-02-2024

MONOPOLI - I Carabinieri della Compagnia di Monopoli hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale –...

Associazione per delinquere dedita ai furti e rapine in abitazione. 8 misure cautelari eseguite dai…

21-01-2024

BARI - Il 17 gennaio, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, coadiuvati in fase esecutiva dai militari dei reparti competenti...

GdF Roan Bari: sequestrati circa 3 quintali di oloturie

21-01-2024

BARI - Le Fiamme Gialle della Stazione Navale di Bari, nei giorni scorsi, in località Torre a Mare, nel corso...

GDF Legione Allievi Bari: giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana e di consegna delle fiamme…

12-01-2024

BARI - Nella mattinata odierna, si è svolta presso la Stadio della Vittoria di Bari, alla presenza del Generale di...

NECROLOGI

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

Ci lascia il diacono Pinuccio Carucci

16-03-2023

NOCI - E' venuto a mancare questa mattina dopo una lunga malattia il diacono permanente Pinuccio Carucci all'età di 67...

LETTERE AL GIORNALE

Associazioni e comitati contro la potatura drastica degli alberi del perimetro urbano

27-02-2024

“Eco Eventi OdV” e “Comitato di quartiere via T. Fiore” hanno incontrato l’assessora Checca Tinella e il responsabile del verde Giuseppe...

Se sarà femmina chiamiamola Crimea!

26-11-2023

LETTERE AL GIORNALE - Ci sono luoghi della terra che per la loro storia, la molteplicità degli accadimenti di cui...

L'occupazione persa, una famiglia a carico e il dover ricominciare da zero dopo la pandemia:…

26-11-2023

LETTERA AL GIORNALE - Antonio (questo il nome di fantasia che gli daremo) ha voluto raccontarci la sua complessa e...

Il centrodestra in salsa nostrana

08-06-2023

LETTERE AL GIORNALE - Egregio Direttore, la ringrazio di cuore preventivamente qualora deciderà, con generosità, di pubblicare questo mio umile e...

Alluvione in Emilia-Romagna, il racconto di un nostro concittadino

21-05-2023

FORLÌ - Sono a Forlì, è martedì 16 maggio, sono le 19:00, piove ormai da circa diciotto ore ed il...

1984

19-04-2023

LETTERE AL GIORNALE - Cari concittadini, non era mia intenzione tediarvi nuovamente con le mie elucubrazioni sull'Idra a otto teste che...