Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità 3 unipolsai

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -

primerie pd nociNOCI (Bari) – Si chiudono con l’ampia vittoria di Matteo Renzi le primarie indette dal Partito Democratico per l’elezione del proprio Segretario e dell’Assemblea Nazionale. Così come da pronostici, l’ex Premier ha stravinto in tutta la penisola portando a casa un consenso pari a circa il 70% dei votanti, distaccando di molto gli altri due competitori. Andrea Orlando, l’attuale Ministro della Giustizia, si è fermato a circa il 20% del consenso. Molto lontano l’attuale Governatore della Puglia, Michele Emiliano, che ha ottenuto il 6% circa dei voti.

LE PRIMARIE A NOCI – Dalle 8 alle 20 di domenica 30 aprile, mentre nelle arterie principali del paese si svolgeva la classica “fiera d’aprile” e mentre l’effigie della Madonna della Croce raggiungeva la Chiesa Matrice in processione, in via Tommaso Siciliani il seggio elettorale allestito dalla sezione locale del Partito Democratico ha accolto 842 elettori che hanno voluto esprimersi circa l’elezione del Segretario nazionale del partito.  Dalle 20 poi, e per circa un’ora e mezza, il presidente di seggio Vito Plantone, nonché Segretario della locale sezione, ha proceduto allo spoglio delle schede elettorali. Alla fine ad avere la meglio a Noci è stato Michele Emiliano che ha ottenuto complessivamente il 57% del consenso (480 voti), distribuito tra le sue tre liste a sostegno. La lista “Emiliano per l’Italia” ha ottenuto il 37,8% dei voti (318 voti); la lista “Noi per Emiliano” ha ottenuto il 12,8% dei voti (108 voti); infine la lista “La Puglia per Emiliano” ha ottenuto il 6,4% dei voti (54 voti). Matteo Renzi ha ottenuto invece 300 preferenze, attestate nel 35,6% complessivo. Molto distante Andrea Orlando che ha chiuso con 44 voti, cioè il 5,2%. Le schede bianche sono state 3 (0.3%) e le nulle 15 (1,8%). 

Il risultato nocese si affianca grossomodo a quello pugliese. Il tacco dello stivale infatti non ha fatto mancare il proprio sostegno al suo Governatore, risultando essere l’unica Regione dove di fatto Emiliano ha vinto con circa il 50 % di consenso. I voti pugliesi però sono serviti ben poco all’ex-magistrato barese che comunque non è riuscito ad insidiare i due competitori. Curioso come Renzi abbia largamente perso consenso tra gli elettori nocesi. Nel 2013 infatti furono 546 i voti a suo favore per la corso alla Segreteria, mentre nel Congresso del 2 Aprile scorso lo stesso Renzi riuscì a strappare il 55% dei voti tra gli iscritti al partito nocese (70 voti su 129 votanti).

GDF E ALTRI PARTITI – Ai più non sarà sfuggita la presenza degli uomini della Guardia di Finanza che hanno fatto visita nel pomeriggio al seggio elettorale di via Siciliani. Le Fiamme Gialle sono intervenute pare a seguito di una segnalazione da parte di un esponente di un altro partito nocese per verificare il regolare rilascio della ricevuta di 2 euro versati da parte di chi non era iscritto al partito. I militari hanno verificato che tutte le norme fiscali fossero in regole, così come poi è risultato essere. Di seguito il presidente di seggio Plantone ha chiesto ai militari di allontanare il presunto "disturbatore" dalle operazioni di voto. Inoltre ci sarebbe stato anche il tentativo di partecipare al voto da parte di alcuni persone “vicine” ad altri partiti nocesi dell’ala di centro-destra. Al termine del voto gli esponenti delle mozioni di Renzi ed Orlando hanno fatto registrare a verbale il possibile voto di esponenti di altri partiti.

Il commento del Segretario PD nocese Vito Plantone

"Questa volta vorrei partire col ringraziare i tanti compagni e dirigenti del mio partito che ieri, con passione e tanto senso di civismo, dalle 7.00 di mattina alle 21.30 di sera, ininterrottamente, hanno fisicamente reso possibile lo svolgimento di questo bellissimo momento di democrazia interna del nostro movimento politico. Il mio più sentito grazie e un forte abbraccio. Noci ha bisogno di voi, di uomini e donne che con gratuità sappiano cogliere il senso vero della democrazia: fatica, passione, impegno. E poi, certamente, voglio dire grazie agli 842 nocesi che pazientemente si sono messi in fila per votare alle nostre primarie. Loro ripagano tutto l’impegno di questi giorni. Ovviamente non sono mancati i soliti disturbatori, oserei dire “i soliti noti” sapendo che i nocesi sapranno autonomamente collegare nomi e cognomi. Hanno provato ad insinuarsi nella nostra festa, hanno provato in modo arrogante e presuntuoso a sbeffeggiare un popolo, finanche chiamando le forze dell’ordine. Per questo vorrei ringraziare i rappresentati delle mozioni e tutti gli altri componenti di seggio, che, insieme al sottoscritto, hanno vigilato e garantito la regolarità delle operazioni. Qualcuno è stato rispedito a casa, altri sono stati allontanati. Abbiamo fatto del nostro meglio e di questo dobbiamo tutti insieme essere orgogliosi. Oggi non mi interessa chi abbia vinto a Noci, mi interessa che, su questo aspetto, il mio partito abbia fatto quadrato, provando a rispedire a casa chi la parola “democrazia” non l’ha studiata neanche tra i banchi di scuola. Il Partito Democratico di Noci, invece, saprà fare tesoro del senso profondo di tanta partecipazione democratica. Avevamo bisogno del vostro affetto, grazie ancora di cuore ai nocesi".

Il commento di Lucia Parchitelli, Assessore del Comune di Noci:

"Personalmente sono molto felice del risultato ottenuto da Matteo Renzi perchè evidentemente dimostra che gli sforzi che le nuove generazioni fanno per migliorare la vita politica del nostro paese, l'impegno riformista, alla fine poi paga aldilà dei populismi e della demagogia. Spero che questo nuovo inizio di cui parla il segretario nazionale possa essere di utilità, oltre che al partito, all'intero nostro paese in un momento storico nel quale, purtroppo, forme di prevaricazione possono prendere il sopravvento rispetto alla vita democratica.

Per quanto riguarda Noci preliminarmente vorrei ringraziare il nostro segretario del PD Vito Plantone, il segretario dei GD Antonio Trifogli e i tanti compagni che ieri, insieme a me, si sono spesi per rendere possibile la giornata congressuale. Purtroppo, però, a Noci si è cercato di compromettere lo sforzo che i militanti del PD hanno fatto per coinvolgere la gente anche nella scelta del segretario del partito, attraverso il voto di soggetti di altre forze politiche . Questi difatti, senza avere nessun rispetto, pur militando in altri partiti e in spregio non solo al Regolamento dello stesso PD ma ai criteri di normale correttezza che comunque dovrebbero caratterizzare i comportamenti di chi si propone come rappresentante politico, si sono presentati a votare per condizionare le scelte del partito. Di fronte a questo da parte nostra è stato fatto tutto quello che è necessario ed è stato inoltre verbalizzato in maniera circostanziata l'accaduto da parte dei rappresentanti delle mozioni Renzi ed Orlando, proprio per evitare che queste forme di contaminazione possano provocare problemi al partito. Questi signori sanno bene che chi vota alle primarie dichiara di essere elettore del PD seppure non iscritto. Ora il tutto passa al vaglio della commissione per il congresso, con la speranza che si dia un valore alle regole e che si rispettino i militanti e gli elettori del PD, per evitare che queste nostre scelte di democrazia diretta non siano compromesse da soggetti a mio modo di vedere inqualificabili".

 

NOCI E LE PRIMARIE DEL CENTRO SINISTRA

Le primarie a Noci si sono svolte:

11) il 30 novembre 2014 per la scelta del candiato a Governatore della Regione Puglia tra Michele Emiliano, Guglielmo Minervini e Dario Stefanò. A vincere fù Emiliano con 327 voti, seguito da Minervini con 253 voti e Stefanò con 97 voti. 

10) l'8 dicembre 2013 per la scelta del candidato segretario nazionale PD tra Gianni Cuperlo, Matteo Renzi e Pippo Civati. A Noci si sono recati alle urne 761 elettori, 564 per Renzi, 111 per Civati e 85 per Cuperlo. Zero schede nulle, 1 bianca.

9) il 30 dicembre 2012 per la scelta dei parlamentari delle liste PD e SeL per le Politiche del 24 febbraio 2013. A Noci si sono recati alle urne 327 elettori, 270 per il PD e 57 per SeL. Zero schede nulle, 1 bianca.

8) il 16 dicembre 2012 per la scelta del candidato sindaco della coalizione di centrosinistra per le amministrative del 2013 fra Domenico Nisi (PD), Nicola Valerio Lamanna (Noci è Viva) e Claudio Novembre (SeL). I votanti nocesi sono stati: 2.378. Nisi 1235, Lamanna 940, Novembre 286, bianche 10, nulle 7. 

7) il 25 novembre 2012 per la scelta del candidato presidente del consiglio alle politiche del 2013 fra Bersani, Puppato, Renzi, Tabacci, Vendola. I votanti italiani furono: 3.110.210. I votanti nocesi 738. Ballottaggio tra Bersani e Renzi il 2 dicembre 2012: a Noci Bersani 386, Renzi 219, nulle 1. I votanti italiani furono: 2.288.387. I votanti nocesi furono 606. Vinse Bersani.

6) il 24 gennaio 2010 per la scelta del candidato presidente alla regione Puglia tra Nichi Vendola e Francesco Boccia. I votanti pugliesi furono  192.000. I votanti nocesi 1038. Rivinse Vendola.

5) il 25 ottobre 2009 per la scelta del segretario nazionale e regionale del PD. I votanti italiani furono 3.102.709. I votanti nocesi furono 782 per il nazionale e 781 per il regionale. Vinse Pier Luigi Bersani per il nazionale e Sergio Blasi per il regionale.

4) l'8 febbraio 2009 per la scelta del candidato consigliere provinciale del PD tra Sebastiano Nitti e Antonio Lippolis. I votanti nocesi furono 637. Vinse Antonio Lippolis.

3) il 14 ottobre 2007 per la scelta del segretario nazionale e regionale del PD. I votanti italiani furono 3.554.169. Vinse Walter Veltroni per il nazionale e Michele Emiliano per le regionali.

2) il 16 ottobre 2005 per la scelta del candidato alla presidenza del Consiglio dei Ministri. I votanti italiani furono 4.311.149. Vinse Romano Prodi.

1) il 16 gennaio 2005 per la scelta del candidato presidente alla regione Puglia tra Nichi Vendola e Francesco Boccia. I votanti pugliesi furono 79.296. Vinse Vendola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Altri hanno letto anche:

Pubblicità

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Pubblicita

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 342 visitatori e un utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

View the embedded image gallery online at:
https://www.noci24.it/politica/partiti-politici#sigProId3783fe57c5

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook