Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -
Pubblicità dolcepuglia2017

0-lettera-al-giornale-noci24LETTERE AL GIORNALE - Il centro destra avendo vinto le elezioni, a mio modestissimo modo di vedere, ha perso l'opportunità di perseguire gli obiettivi descritti nel proprio programma elettorale. Un po' di tempo addietro dichiaravo la necessità di istituire una scuola per la formazione dei nuovi Amministratori ed oggi più che mai, forse, si sente la sua mancanza per un approccio serio al ruolo Istituzionale che il Consiglio Comunale ed il Sindaco sono chiamati a svolgere. 

Il Consiglio Comunale, al pari del Sindaco, viene eletto direttamente dai cittadini ed, oltre a questo, per espresso dettato legislativo (art. 42 T.U.E.L.) "è l'organo di indirizzo e di controllo politico-amministrativo", rivestendo, quindi, una funzione di primaria importanza. Svolgere la funzione di "indirizzo" dovrebbe, nel concreto, significare che il Consiglio Comunale dovrebbe "dettare" le modalità di comportamento politico-amministrativo nella generalità dei casi e, specialmente, nella definizione degli atti fondamentali riservati alla sua esclusiva competenza.

Da pochi giorni Noci ha eletto il Sindaco ed i Consiglieri Comunali e spetta a loro il compito di realizzare il programma elettorale. Il Consiglio Comunale, per non cadere nella contraddizione di svolgere la funzione di mero Organo di ratifica della volontà politica-amministrativa degli atti deliberati dal Sindaco e dalla Giunta.
I Consiglieri Comunali sono stati eletti per attuare il programma elettorale e spetta al Consiglio Comunale "partecipare" alla formazione ed all'attuazione delle attività, alla programmazione delle opere necessarie alla Collettività e relegare la Giunta al proprio ruolo Istituzionale, alla quale spetta l'attuazione della programmazione validata dall'organo di indirizzo politico-amministrativo (Consiglio Comunale), se non si vuole che la funzione di indirizzo rappresenti una mera imputazione formale.

Il Consiglio Comunale è l'organo di governo comunale che, insieme al Sindaco, rappresenta direttamente i cittadini. Infatti, i suoi componenti sono eletti dai cittadini, insieme al Sindaco. Al Consiglio spetta interpretare gli interessi generali della Comunità e di orientare a loro la propria azione.
Il Consiglio è dotato di propria autonomia funzionale ed organizzativa, disciplinata dal Regolamento Comunale, per assicurare, opportunamente e concretamente al Consiglio stesso, servizi, apposite strutture, attrezzature e risorse. Il Consiglio comunale ha competenza esclusiva per l'adozione degli atti fondamentali previsti dal secondo comma dell'articolo 42 e dalle altre di¬sposizioni del D.Lgs. n. 267 del 18.8.2000 e ss.mm.ii..

Nell'ambito delle competenze d'indirizzo politico e amministrativo del Consiglio Comunale rientrano gli atti fondamentali che riguardano, in particolare:
- l'ordinamento comunale: tra cui lo Statuto e le sue variazio¬ni, i re¬golamenti e gli altri atti a carattere normativo;
- il quadro istituzionale dell'Ente comprendente: la convalida degli eletti, l'elezione del Presidente del Consiglio comunale, l'ap¬provazione de¬lle "linee programmatiche di mandato" del Comune, l'elezione del¬le commissioni e degli altri organi attribuiti dalla legge e dallo Statuto espressamente al Consiglio;
- i criteri generali per l'adozione dei regolamenti sull'ordinamento degli uffici e dei servi¬zi pubblici, di competenza della Giunta;
- la relazione previsionale e programmatica, la pianificazione finan¬ziaria annuale e pluriennale, i bilanci, i programmi di ope¬re pubbliche, i programmi e gli investimenti in conto capitale, gli atti che incidono sulla consistenza del patrimonio immobiliare dell'Ente e gli atti di indirizzo per la sua utilizzazione e gestione;
- gli atti di pianificazione generale del territorio, di pro¬grammazione attuativa, di indirizzo sui criteri per la elabo¬razione e l'approva¬zione dei piani particolareggiati, di recupero e di lottizza¬zione;
- gli indirizzi sulla gestione delle Istituzioni, delle Aziende specia¬li, nonché degli organismi sovvenzionati o sottoposti a vigilanza del Comune;
- gli indirizzi particolari per la nomina e la designazione dei rappre¬sentanti del Comune presso Enti, Aziende ed Istituzioni;
- gli indirizzi sulla base dei quali il Sindaco coordina e riorganizza gli orari degli esercizi comunali e dei pubblici esercizi e dei servizi pubblici.

Il Consiglio Comunale attuale è composto, in gran parte da validi e promettenti "Giovani", ai quali vanno gli auguri di un proficuo lavoro e l'invito di svolgere, fino in fondo, il dovere istituzionale che sono stati chiamati a svolgere. Il Sindaco ed il consiglio Comunale sono i rappresentanti della volontà dei Cittadini, che sono chiamati a concretizzare il programma elettorale.

Spetta al Sindaco nominare i componenti della Giunta Comunale. La Giunta è l'organo esecutivo dell'ente locale con competenza generale residuale rispetto a tutti gli atti rientranti nelle funzioni degli organi di governo e che non siano riservati dalla legge al Consiglio o che ricadano nelle competenze del Sindaco o degli organi di decentramento. Essa assume il carattere di organo fiduciario del Sindaco, rispetto ai cui programmi politico-amministrativi svolge attività di intensa collaborazione, infatti i suoi componenti vengono nominati dal Sindaco. La Giunta Comunale rappresenta l'organo esecutivo del volere del Consiglio Comunale.

Chiarita la distinzione dei ruoli e, soprattutto il gravoso lavoro affidato al Consiglio Comunali, mi domando chi avrebbe ostacolo l'attuazione del programma elettorale del centro destra, quasi simile al programma elettorale del centro sinistra?
I Consiglieri del centro destra "Espulsi", dalla solita politica del padre padrone, credendo nelle proprie potenzialità, nel proprio programma elettorale, hanno lanciato un segnale di rinnovamento, percepito dalla stragrande maggioranza della "Gente comune", consapevoli delle insidIe del politichese, hanno avuto il coraggio di dissociarsi dalla linea politica amministrava del recente passato e di fatto, coraggiosamente e tenacemente, hanno colto l'opportunità di tentare l'attuazione del proprio programma elettorale.
"Lo Sconfitto" con la sua costanza, tenacità e consapevole di dover necessariamente lanciare un serio segnale di rinnovamento, limitare i danni, ripulire e rinnovare la politica amministrativa locale, dall'alto del suo ruolo, sarà in grado di disciplinare ed attuare le priorità amministrative, descritti nel Suo Programma Elettorale.

Mi sia consentito di rivolgere al Consiglio Comunale, al dr. Domenico Nisi, Sindaco di Noci, ed alla Sua Giunta un sereno e proficuo lavoro amministrativo, spero, diverso dalla recente fase di amministrazione.
Tanta cordialità.

                                                                                  Franco Amatulli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 178 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook