Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

VenerdÌ, 7 Ottobre 2022 - 15:37

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

10-06-nunzia ritellaNOCI (Bari) – Da sempre innamorata dell'arte, Nunzia Ritella, dopo aver lavorato presso un Museo a Milano, in una casa editrice specializzata nella pubblicazione di libri d'arte e presso il Ministero dei Beni Culturali a Napoli, ha abbandonato la strada della precarietà per sviluppare nuovi interessi e intraprendere la carriera aziendale.

Lontana da Noci da ormai 13 anni, oggi Nunzia coltiva i suoi interessi per il marketing e le nuove tecnologie lavorando all'interno dell'area che si occupa di innovazione nel mondo del gaming; nonostante sia soddisfatta della strada intrapresa e dei risultati raggiunti sino ad oggi, non esclude la possibilità di nuovi cambiamenti, consapevole che "fuori a 1 km o a 10000 km ci sono nuove occasioni che possono esaltare il nostro talento".

Da sempre la tua aspirazione è stata quella di lavorare nel mondo dell'arte. Cosa in particolare ti affascina di questo mondo?

L'arte fa parte del DNA italiano: anche chi non ha una formazione specifica, può rimanere affascinato dalla bellezza di Castel del Monte o, per rimanere in terra nocese, dalla Chiesa di Barsento. Semplicemente perché queste opere trasmettono qualcosa che ci emoziona, qualcosa che parla della nostra storia, di come siamo stati e, forse, anche un po' di come saremo.
In particolare quando ho scelto di frequentare il Corso di Economia per l'Arte, la Cultura e la Comunicazione, pensavo che sarebbe stato semplice lavorarci: ITALIA = ARTE. Invece non è stato così, dopo diverse esperienze in questo settore e dopo aver visto tutti i miei compagni di università andare all'estero per affermarsi, ho deciso di dedicarmi ad altro.

Rinunceresti mai alla tua attuale stabilità professionale, qualora ti fosse offerta una nuova posizione che ti permetta di coltivare la tua passione per l'arte e che quindi sia meno gratificante dal punto di vista economico ma più affine ai tuoi interessi?

Si, anche se il punto è che oggi, nel mondo del lavoro, a mio parere, nessuno offre nulla. Per spiegarmi meglio: è la capacità di adattamento che ognuno di noi ha (chi più, chi meno) che può creare un posto di lavoro. Dopo l'università, infatti, mi sono adattata a fare cose lontane dalla mia formazione, ma allo stesso tempo affascinanti. Tutte queste esperienze mi hanno arricchito e mi hanno portata a sognare ancora più in grande: oggi, rispetto a otto anni fa, ho più competenze e molto probabilmente riuscirei a sfruttarle per creare qualcosa di mio e di innovativo nel mondo dell'arte.

Quello dell'arte spesso viene giudicato un settore per certi aspetti instabile che non offre concrete possibilità di affermarsi professionalmente. Quali pensi siano le misure da adottare per modificare tale realtà?

È vero l'arte è un mondo esclusivo, così come quello del lusso: quante volte abbiamo sentito che un quadro di Picasso è stato battuto all'asta a cifre vertiginose? Oppure, quante volte, abbiamo pensato a direttori di musei non giovanissimi? A mio parere bisogna pensare a nuovi modelli di fruizione dell'arte, attraverso le nuove tecnologie che sono più vicine ai giovani e, per l'Italia, occorre intraprendere un percorso completamente nuovo che coniughi il rispetto per l'arte, l'ambiente e il turista. Alcune volte trattiamo il turista come un estraneo, uno che è venuto nel nostro Paese per farci un favore. Invece non è così: è il nostro futuro e dovremmo trattarlo come un amico che siamo felici di vedere ogni volta che bussa alla nostra porta e che parla bene di noi perché siamo stati in grado di offrirgli un'esperienza unica dell'Italia.

C'è stato mai un momento in cui le difficoltà riscontrate nell'adattarti ad una realtà completamente diversa da quella del nostro piccolo paese ti hanno portato a desiderare di rinunciare al tuo sogno e a tornare a casa?

Si, nei primi giorni di università. Quando ho iniziato l'università non esisteva lo smartphone, non esisteva Skype, non esisteva Facebook. Però esistevano gli amici, la famiglia e le persone che ho incontrato in Università. Grazie a loro ho trovato la forza di proseguire e di pensare che c'è sempre una soluzione, anche quando vediamo tutto nero.

Subito dopo il conseguimento della laurea, hai ricoperto diversi ruoli professionali. È davvero importante la scelta del percorso universitario e il conseguente possesso di un titolo o, al contrario, sempre più spesso è la fortuna a predominare?

A questa domanda mi piace rispondere con una frase di Seneca: "La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l'occasione". Penso alle occasioni che ho saputo cogliere: quando ho iniziato a lavorare, stava esplodendo il mondo del web e del mobile, è da qui che ho iniziato ed ho trovato gente disposta a darmi una possibilità nel marketing e nella gestione di progetti complessi. Così come stava esplodendo il mondo dei giochi e Paesi come la Turchia, in cui c'era tanto da fare.

Sebbene attualmente vivi e lavori stabilmente a Milano, nutri ancora il desiderio di confrontarti con nuovi interessi e di entrare in contatto con realtà sempre diverse...

Uno degli spunti che mi hanno dato le persone con cui lavoro, ma anche i miei amici e le persone che ammiro, è quello di dedicare parte del nostro tempo a fare cose completamente nuove e diverse da quelle che facciamo ogni giorno. Questo per avere nuove idee che possiamo sviluppare e magari per scoprire qualcosa che non è stato ancora inventato. Milano è una realtà, ma fuori a 1 km così come a 10.000 km ci sono nuove occasioni che possono esaltare il nostro talento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

 

Informazione pubblicitaria

 

 

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 633 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
Informazione pubblicitaria

FUORI CITTA'

Corato – Tentato omicidio: un arresto

06-10-2022

Corato - I Carabinieri della Sezione Operativa di Molfetta e della Stazione CC di Corato hanno tratto in arresto in flagranza...

Cambio al vertice del Reparto Operativo e del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale Carabinieri di…

26-09-2022

BARI - Il 19 settembre, il Colonnello Vincenzo Di Stefano ha lasciato l’incarico di Comandante del Reparto Operativo di Bari, per...

Bari e Monopoli - I Carabinieri arrestano 4 rapinatori

21-09-2022

MONOPOLI - Continuano senza sosta i servizi di controllo del territorio disposti dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Bari su tutto...

Mola di Bari - Carabinieri sventano un tentato suicidio

17-09-2022

Mola di Bari - Un intervento risolutivo quello operato dai Carabinieri della Tenenza di Mola di Bari nel pomeriggio del 12...

GdF Bari: i finanzieri della tenenza di Putignano hanno scoperto 111 lavoratori irregolari, di cui…

15-09-2022

BARI - Numerosi sono stati gli interventi di polizia economico-finanziaria svolti, nel corso del corrente anno, dai Reparti dipendenti dal Comando...

Polignano a Mare - Rinvenuti circa 100 gr di cocaina: eseguiti due arresti dai Carabinieri

17-08-2022

POLIGNANO A MARE - In queste giornate di ferragosto, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, impegnati su tutto il territorio...

NECROLOGI

Ci lascia il giovane concittadino Domenico: un lutto inaspettato per Noci

18-08-2022

NOCI – Una settimana di Ferragosto amara per Noci, che ha appreso con dolore la notizia della tragica scomparsa di...

Ci lascia Titina Sansonetti: aveva appena compiuto 104 anni

09-04-2022

NOCI – La comunità nocese perde ancora un baluardo della sua storia. Questa mattina infatti si è conclusa l’esistenza terrena...

Lutto tra i Carabinieri Forestali di Noci

28-02-2022

NOCI - Noci e la Coreggia piangono Nicola Annese, quarantotto anni, Carabiniere Forestale presso la Stazione di Noci da parecchi anni...

Addio a Peppino Longo

31-01-2022

BARI - “Perdiamo un amico, un rappresentante della Puglia, un uomo buono, sempre al servizio della sua terra. Imprenditore di...

Addio al Maestro Ottavio Lopinto

07-01-2022

NOCI – Una grande perdita per la comunità nocese, per la sua cultura e per la sua musica folk. Ci...

Giovanni Pizzarelli: la famiglia lo ricorderà con una Santa messa in occasione del trigesimo dalla…

14-11-2021

NOCI – Essendo trascorso un mese dalla scomparsa di Giovanni Pizzarelli, ex Appuntato dei Carabinieri, la famiglia lo ricorderà con...

LETTERE AL GIORNALE

Nino Vaccalluzzo e Noci: un tributo al maestro dell’Arte pirotecnica tragicamente scomparso

15-09-2022

Nell'immagine: Antonio Labate e Tonino D'Onghia accompagnati da Nino Vaccalluzzo (a sinistra) durante la visita all'azienda del 25 giugno 2010...

Un Comitato per l'estensione della rete idrico-fognante in Zona H

28-03-2022

LETTERA AL GIORNALE - In data 6/7 marzo 2022 è stata inviata al Comune di Noci e all’Autorità Idrica Pugliese...

Liuzzi "La Gazzetta, una lunga pausa salutare"

24-02-2022

NOCI - Una lunga pausa salutare. E non solo per il giornale e per i giornalisti ma anche, paradossalmente, per i...

IIS "Da Vinci - Agherbino": doverose precisazioni

07-01-2022

COMUNICATO - A seguito di notizie di stampa che rappresentano infedelmente la realtà dei fatti, l’Istituto “Da Vinci – Agherbino”...

Una rete virtuale per il “Green sentiment pubblico”

07-09-2021

LETTERA AL GIORNALE - Sono proprietario di un trullo in agro di Noci in Località Monte Verde dal 2013 -...

Senatrice Liliana Segre, cittadina onoraria di Noci

22-07-2021

Il 15 luglio il Consiglio Comunale di Noci ha deliberato la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre, presidente della Commissione...