Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

LunedÌ, 6 Aprile 2020 - 06:26

trovo aziende

 

temTEMPERAMENTE - A Laura non piacciono i libri gialli. Semplicemente non ne è attratta. Ma cosa succederebbe se ci si trovasse in mezzo presa di peso dalla collottola? Siamo a Bologna. Aula universitaria. Ultima sessione d’esame estiva del corso monografico di Italiano II, facoltà di Lettere Moderne.
Il corso è (stato) tenuto dalla prof.ssa R. Creberghi, insegnante che è stata ritrovata uccisa una settimana prima nella sua abitazione. Ma l’università non può fermarsi neanche di fronte alla morte (viene quasi da dire the show must go on) e quindi ci sono gli assistenti che sosterranno l’esame al posto della docente accademica.


Laura, e tutte le sue compagne, sono divorate dall’ansia nell’attesa che giunga il proprio turno di essere interrogate.
Ma se sapessero che tre spietati omicida sono sulle tracce di una di loro avrebbero molti più validi motivi per essere stressate.
La protagonista è una studentessa universitaria come molte altre, che per dividere le spese vive con altre due coinquiline, Anna di Pesaro e Paola di Ferrara. Timida e schiva, non ha grilli per la testa, e il suo unico obiettivo è quello di conseguire la laurea.
Dopo aver sostenuto l’esame, e aver messo in saccoccia un bel 30 e lode, l’appuntamento è al Caffè del Teatro, tappa obbligata per ogni universitario.
Ma la natura chiama e Laura ha un bisogno fisiologico che non può più aspettare, troppo a lungo trattenuto. Così affida lo zaino ad un’amica affinché glielo custodisca.

«Ma che diavolo ci sarà in questo zaino?» si chiede la sua compagna, colpita dal peso inconsueto.

E ce lo dice subito Lucarelli, cosa c’è dentro:
Quattro chili di cocaina purissima, quaranta etti, quattromila grammi, roba che a metterla sul mercato, al minuto, ci viene fuori il fatturato di una piccola industria leader del settore, qualunque settore. Tutti lì, in quello zainetto, divisi in sacchetti piccoli, bianchi e lucenti.
Solo che questo non lo sa nessuno, se non i tre malviventi che stanno cercando la studentessa e la roba che ha accidentalmente portato via.
E il capo del cartello, naturalmente. Fuori di testa dalla rabbia, altrettanto naturalmente.
Nasce così, con il più classico degli scambi di borsa, l’inizio di questo romanzo. Grazie ad una serie incredibile di coincidenze e incontri mancati per questione di secondi, Laura riesce inizialmente a sfangarla, ma la fortuna non potrà salvarla per sempre.
Sembra incredibile che nel giro di pochi giorni una ragazza quasi noiosa, figlia di albergatori e senza troppe pretese, si ritrovi immersa in sparatorie, intercettazioni, poliziotti corrotti, mafiosi russi. Ma Laura capisce al volo che se vuole sopravvivere deve acuire una forma di intelligenza che fino a quel momento non pensava nemmeno di possedere.

Il libro è veramente molto corto. Ci si investono due ore e lo si legge in un fiato; troppo alto e frenetico è il ritmo e i ribaltamenti di scena per interrompere il proseguo del romanzo (breve).
Non fraintendetemi: non aspettatevi lo scritto che vi cambia la vita, nessuno ha gridato al miracolo letterario quando è uscito, ma il suo dovere lo compie. E il suo dovere è quello di intrattenere, e fare scoprire l’epilogo della storia del personaggio del titolo.
Per cui, cosa aspettate? Come si scappa con quattro chili di cocaina sulle spalle?

Carlo Lucarelli, Laura di Rimini, Super ET 2009, € 9,50

Altre recensioni su www.temperamente.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

Necrologi

Necrologi - Domenica, 22 Dicembre 2019

Ricordo di Nicola Putignano

Necrologi - Sabato, 23 Febbraio 2019

Cordoglio

Auguri

Auguri - Domenica, 15 Luglio 2018

Congratulazioni a Sabrina Silvestri

Auguri - Venerdì, 15 Novembre 2013

I tuoi auguri a...

Auguri - Martedì, 03 Gennaio 2012

Buon anno con il calendario di NOCI24.it

Pubblicità

La pubblicità
Pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 858 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Bari Carbonara - Denunciato un positivo che ha violato la quarantena

02-04-2020

BARI - I Carabinieri della Stazione di Bari Carbonara, durante i controlli mirati a garantire il rispetto dei decreti ministeriali sulle...

Putignano - Era in possesso di oltre 700 grammi di eroina: preso corriere della droga

02-04-2020

Putignano (Bari) - Alle ore 13,00 di ieri pomeriggio, nel centro abitato di Putignano, una pattuglia della locale Stazione Carabinieri, impegnata...

Giovanni Paolo II di Putignano: 24 casi positivi al Coronavirus

29-03-2020

PUTIGNANO (Bari) - E' di pochi minuti fa la notizia della conferma dei 24 casi risultati positivi al Coronavirus in quel...

Provincia di Bari Bat, emergenza COVID-19: tante persone denunciate per violazioni all’art.650 c.p., furto…

20-03-2020

COMUNICATO - In questi ultimi giorni molteplici sono state le violazioni ai sensi dell’art. 650 del C.P. rilevate dai Carabinieri...

Sequestro di cocaina e marijuana grazie al fiuto del cane delle Fiamme Gialle Lady

05-03-2020

BARI - Nell’ambito del costante controllo del territorio volto alla repressione dei traffici illeciti - coordinato dal I Gruppo della...

Cala il sipario sul Carnevale di Putignano: sospesa la festa della pentolaccia

29-02-2020

PUTIGNANO (Bari) - «A causa dei recenti avvenimenti che stanno interessando il nostro Paese – dichiara la sindaca di Putignano...

NECROLOGI

Ricordo di Nicola Putignano

22-12-2019

Il 18 dicembre 2019 è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari e dell'intera città il prof. Nicola Putignano, docente...

Muore il 42enne Mirko Quarato: oggi i funerali in Chiesa Madre

24-04-2019

NOCI (Bari) - Non ce l'ha fatta a sopravvivere il giovanissimo Mirko Quarato dopo il pericoloso incidente che lo aveva...

Cordoglio

23-02-2019

La Dirigente Scolastica, prof.ssa Rosa Roberto, con l’intera comunità scolastica dell’IIS “Da Vinci – Agherbino”, partecipa al dolore della professoressa...

LETTERE AL GIORNALE

Vito Plantone: "Andrà tutto bene"

15-03-2020

COMUNICATO - Ci sentivamo invincibili. Pensavamo che il mondo fosse controllabile semplicemente dal nostro salotto di casa e tenendo tra...

“Ed elli avea del cul fatto trombetta”

13-03-2020

LETTERE AL GIORNALE - "Perché mi serve un nemico?" chiese Paperone a Rockerduck. Il mio è la pigrizia che combatto...

8 Marzo, Giulia Basile: "Anche questa volta le donne saranno capaci di aiutare"

08-03-2020

NOCI (Bari) - Quest'anno il rumore dell'8 Marzo ha il rumore del pianto: piove. La prima cosa che ho pensato...

Mottola "Noci conceda la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre"

10-11-2019

LETTERE AL GIORNALE - In una nota stampa l'avvocato e saggista storico, Josè Mottola, riflettendo su quanto accaduto nelle scorse...

Nisi "Da una periferia, ai dirigenti del Partito Democratico"

13-08-2019

LETTERE AL GIORNALE - È il mio partito. E lo è soprattutto perché è democratico. C’è, nel PD - come, ad...

Cani randagi tra via Ortolani e via Roma: lettera di segnalazione

05-08-2019

NOCI (Bari) - Riceviamo e pubblichiamo la lettera che un lettore di Noci24.it ha voluto inviare al Sindaco di Noci...