ADV

 

Podio barlettano dominato dalla O3tt

04 12O3TT Barletta Noci (Bari) - Gara bagnata, podio fortunato, quella della V edizione del Duathlon della Disfida, organizzato dagli amici della All Tri Sport di Barletta, andato in scena domenica scorsa 7 aprile. I 200 partecipanti hanno attraversato un suggestivo ma impegnativo circuito nel centro storico di Barletta che si è snodato lungo litorale mozzafiato “P. Mennea” facendo da cornice alla frazione ciclistica. Il podio maschile è stato dominato dagli otrini: Insalata, Esposito e De Pasquale; tra le donne, ancora un volto targato Otrè, a firma di Maria Grazia Rizzi, seguita dalla Lovaglio e Rella.

Presenza massiccia alla gara della Otrè Triathlon Team, con ben 32 atleti presenti ai nastri di partenza. Ecco le parole a caldo di Angelo De Pasquale: la prima frazione di corsa è andata abbastanza bene, nei miei ritmi, anche se si scivolava tantissimo. Infatti al primo giro di boa, sono anche scivolato. Tutto sommato è andata bene, sono entrato in zona cambio in decima posizione, a seguire, una frazione bici molto forte, molto tirata, tanto da recuperare tutti quelli davanti me, tranne, Michele e Tony. Ho fatto la frazione bici molto forte perché, si erano attaccati a me sia Scarsia che Perna, poi, gli ho fatti stancare un pochino e nell’ultima frazione di corsa sono sceso prima io, ho lasciato la bici e sono partito. Ho insistito fino alla fine giungendo al podio. Bellissima gara, peccato per la pioggia…ma però ci siamo divertiti anche per quella!


Continuano le emozioni anche per il campione regionale Tony Esposito: decisamente un secondo posto inaspettato. Ho cercato di gestire il ritmo nella prima fase di corsa, anche in vista della Coppa Chrono di domenica prossima a Caorle, quindi ho cercato di non strafare. Ho puntato ad arrivare relativamente fresco in zona cambio, con molta tensione, perché ci tenevo ad uscire primo con i primi, per poter trovare un buon gruppo con cui stare a ruota e per poi affrontare al meglio la frazione di bici. La fortuna ha voluto che, io e Michele, avendo fatto anche un allenamento precedente, abbiamo avuto una buona intesa dall’inizio e lui mi ha aiutato tantissimo nei tratti più difficili, dove c’erano curve e quant’altro. Sono riuscito a dare dei cambi sul lungomare, dove la strada era migliore rispetto dove si chiudeva il giro. Con tutta la strada bagnata e un pochino di paura, siamo riusciti ad affrontare abbastanza bene la frazione di bici, salvo l’acqua che mi arrivava in faccia. Unico problema, quando sono arrivato in T2, perché sono sceso dalla linea rossa, beccandomi l’ ammonizione ma fortunatamente mi sono anche autopenalizzato, perché ho sbagliato il corridoio, portandomi via qualche altro secondo e perdendo del tempo a trovare il mio numero. Il mio rammarico resta solo questo, perché avendo sostenuto una bellissima gara insieme a Michele, avrei voluto tagliare il traguardo insieme a lui, alzando le mani al cielo, insieme! Va benissimo così, sono contentissimo. L’arrivo è stato bellissimo, perché, pensavo di avere tra me e Angelo, un altro ragazzo abbastanza forte, invece ho visto solo Angelo e sono stato davvero stracontento per il podio O3 che si è formato. Una bellissima emozione anche per il titolo di Campione Regionale.

Conclude la barlettana Maria Grazia Rizzi: Cuore in tasca e occhi bagnati. A Barletta è semplice emozionarsi. Asfalto familiare e profumi che sanno di casa. Non potevo deludere la mia Terra. Una sfida tra nervi tesi e pioggia libera da rendere il percorso doppiamente faticoso. Nella frazione corsa, infatti, é stato inevitabile scivolare durante un giro di boa perdendo ritmo e secondi fondamentali che mi hanno messo per pochi attimi in svantaggio. Il recupero è stato fortemente desiderato voluto e ottenuto soprattutto nella frazione bici, lasciandomi di gran lunga nell'ultima frazione di corsa, un panorama senza avversari. Ho abbracciato il mio traguardo come sempre abbraccerò Barletta: senza fiato e felice!
Prossimo appuntamento, sabato 13 e domenica 14 aprile per la trasferta di Caorle, capitale italiana del Duathlon, dove verranno assegnati il titolo italiano di duathlon assoluto, il titolo italiano under 23, il titolo junior individuale, il titolo di staffetta aperto alle società e inoltre verrà anche consegnata la coppa Crono. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

ADV

FUORI CITTA'

GdF Bari: evasione fiscale - Sequestri di beni per un valore di circa 5 milioni…

20-02-2024

BARI - I Finanzieri del Comando Provinciale di Bari hanno dato esecuzione a decreti di sequestro preventivo di beni, per un...

Castellana Grotte - Maltrattamenti in famiglia. Notifica di un provvedimento di allontanamento dalla casa familiare…

15-02-2024

CASTELLANA GROTTE - I Carabinieri della Stazione di Castellana Grotte hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare, emessa...

Esecuzione di una ordinanza di misura cautelare personale per detenzione e porto illegale di armi

06-02-2024

MONOPOLI - I Carabinieri della Compagnia di Monopoli hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale –...

Associazione per delinquere dedita ai furti e rapine in abitazione. 8 misure cautelari eseguite dai…

21-01-2024

BARI - Il 17 gennaio, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, coadiuvati in fase esecutiva dai militari dei reparti competenti...

GdF Roan Bari: sequestrati circa 3 quintali di oloturie

21-01-2024

BARI - Le Fiamme Gialle della Stazione Navale di Bari, nei giorni scorsi, in località Torre a Mare, nel corso...

GDF Legione Allievi Bari: giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana e di consegna delle fiamme…

12-01-2024

BARI - Nella mattinata odierna, si è svolta presso la Stadio della Vittoria di Bari, alla presenza del Generale di...

NECROLOGI

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

Ci lascia il diacono Pinuccio Carucci

16-03-2023

NOCI - E' venuto a mancare questa mattina dopo una lunga malattia il diacono permanente Pinuccio Carucci all'età di 67...

LETTERE AL GIORNALE

Associazioni e comitati contro la potatura drastica degli alberi del perimetro urbano

27-02-2024

“Eco Eventi OdV” e “Comitato di quartiere via T. Fiore” hanno incontrato l’assessora Checca Tinella e il responsabile del verde Giuseppe...

Se sarà femmina chiamiamola Crimea!

26-11-2023

LETTERE AL GIORNALE - Ci sono luoghi della terra che per la loro storia, la molteplicità degli accadimenti di cui...

L'occupazione persa, una famiglia a carico e il dover ricominciare da zero dopo la pandemia:…

26-11-2023

LETTERA AL GIORNALE - Antonio (questo il nome di fantasia che gli daremo) ha voluto raccontarci la sua complessa e...

Il centrodestra in salsa nostrana

08-06-2023

LETTERE AL GIORNALE - Egregio Direttore, la ringrazio di cuore preventivamente qualora deciderà, con generosità, di pubblicare questo mio umile e...

Alluvione in Emilia-Romagna, il racconto di un nostro concittadino

21-05-2023

FORLÌ - Sono a Forlì, è martedì 16 maggio, sono le 19:00, piove ormai da circa diciotto ore ed il...

1984

19-04-2023

LETTERE AL GIORNALE - Cari concittadini, non era mia intenzione tediarvi nuovamente con le mie elucubrazioni sull'Idra a otto teste che...