Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

LunedÌ, 25 Ottobre 2021 - 02:32

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

04 03 seba quieteNOCI (Bari) - Il fatto accadeva nella notte tra il 13 e il 14 febbraio scorsi, quando il consigliere del comune di Putignano, Sandro D'Aprile denunciava pubblicamente lo stato di dimenticanza nelle ore notturne delle luci accese nello stadio "Torino '49", in gestione, dalla stagione in corso, alla Polisportiva Noci, ex Virtus Putignano. Un caso che scatenava forti polemiche per lo spreco di illuminazione pubblica, trascinando con sè irrisolti attriti della cittadinanza verso la gestione forestiera. Dopo più di un mese arrivano i chiarimenti del ds nocese, Sebastiano Quiete (in foto), che smentisce la notizia di una diffida ai danni del gestore, divulgata in questi termini da Putignanoweb.it.

La Polisportiva Noci di Cosimo Tinelli, attuale presidente, e soci, rilevando il titolo dell'ex società putignanese ottiene anche per la stagione 2014/2015 la gestione dell'impianto comunale "Torino '49", che decide di utilizzare personalmente per le casalinghe della Juniores regionale, spostando invece le partite della prima squadra presso il "De Luca Resta" nocese. A tutti gli effetti, la responsabilità dello stadio putignanese è comunque della giovane società biancoverde, che però disputa le partite della Juniores a porte chiuse per inagibilità delle tribune. 


Nella notte incriminata, il custode dell'impianto lascia accesa l'illuminazione, come rilevato su Facebook dal consigliere comunale putignanese e divulgato dalla testata Putignanoweb, che parla di spreco di energia elettrica che "ricadrà sulle casse comunali", nell'articolo del 14 febbraio 2015 "Luci accese per tutta la notte allo Stadio Torino '49". Infatti, secondo la convenzione della durata di 6 anni sottoscritta il 24 febbraio 2014 dalla vecchia dirigenza che gestiva l'impianto, il Comune di Putignano si impegna a coprire le spese delle utenze fino a 12.000 euro annui. Tale spreco di energia quindi, soprattutto se ripetuto, sarebbe regolarmente pagato dal Comune se non portasse al superamento della soglia, mentre graverebbe sulla società superati i 12.000 euro: la questione non è quindi che lo spreco sia un ulteriore fardello per il Comune del Carnevale, ma forse che l'ente del sindaco Giannandrea paghi le spese di utenza di un gestore esterno.

Alla luce di ciò, il Comune di Putignano richiama il gestore "Polisportiva Noci" perchè possa "provvedere alla gestione dell’impianto affidatoLe, con senso di responsabilità e dovuta correttezza, tenuto conto che i costi dello stesso sono a carico dell’intera collettività".", citando Putignanoweb.it, nell'articolo del 28 marzo 2015, "Luci al Torino '49, il Comune di Putignano diffida il gestore". Nello stesso, la Polisportiva Noci viene chiamata "birichina" società che tiene tutti "sottoscacco" in virtù di una gestione ad hoc, favorita da un ex amministratore troppo accondiscendente ai propri amici piuttosto che agli interessi della comunità cittadina." Affermazioni pesanti e che potrebbero portare ad un seguito, a detta dello stesso Quiete, che due giorni fa sullo stesso Putignanoweb.it porgeva ufficialmente le scuse alla cittadinanza da parte della società rappresentata, smentendo qualsiasi spreco a dispetto del Comune di Putignano, come alluso dalla stessa testata online nell'articolo da noi appena citato.

"A che pro dovremmo abbandonarci a sprechi delle utenze quando il superamento della soglia minima dei 12.000 euro graverebbe sulle nostre casse?", risponde Quiete ai nostri microfoni, riferendosi forse ad un'altra allusione dello stesso consigliere D'Aprile su una reiterata "dimenticanza" di questo tipo. "Dal Comune è prontamente arrivata questa lettera, non diffida, che sottolineava il fatto, richiamando certamente la nostra attenzione di gestori, ma dopo l'accaduto ho avuto modo di parlare personalmente con il sindaco Giannandrea per chiarimenti diretti. Sempre in modo pacifico e senza opposizioni abbiamo accettato la decisione del primo cittadino delle porte chiuse per le casalinghe della nostra Juniores, quindi questo errore umano del custode non è certamente un nostro dispetto all'amministrazione". Sono diversi i "capi d'accusa" insomma sui quali la Polisportiva Noci ha dovuto e forse dovrà difendersi in questi circa 5 anni di gestione del "Torino '49", se nulla cambierà d'ora in avanti: questi fari lasciati accesi hanno solamente ri-illuminato zone già oscure per parte degli interessati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 510 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Bari - I Carabinieri arrestano detenuto domiciliare due volte in 24 ore

12-10-2021

BARI - I Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Bari, lo scorso pomeriggio, hanno tratto in arresto per evasione...

Terlizzi e Valenzano - Interdittive antimafia su due aziende insospettabili

10-10-2021

Terlizzi e Valenzano - I Carabinieri del Nucleo Informativo del Comando Provinciale di Bari hanno dato esecuzione a due interdittive antimafia...

Putignano: in giro nei supermercati della provincia per fare la spesa, senza pagare

08-10-2021

PUTIGNANO - I Carabinieri della Stazione Carabinieri di Putignano hanno tratto in arresto un pregiudicato del posto, di 47 anni, responsabile...

Francesco Zaccaria è il nuovo sindaco di Fasano

06-10-2021

FASANO – Francesco Zaccaria è il nuovo sindaco di Fasano. Con il 52.48% dei consensi e 12032 voti l’ex primo...

Arrestati tre bitontini in trasferta per furto d'auto

24-09-2021

Gioia del Colle - È ormai da diverso tempo che i militari della Compagnia di Gioia del Colle hanno incrementato i...

Santeramo in colle - Un arresto per detenzione di droga e armi

21-09-2021

SANTERAMO IN COLLE - I Carabinieri di Santeramo in Colle, con l’ausilio di una unità del Nucleo Cinofili Carabinieri di Bari...

NECROLOGI

In memoria del prof. Tonio Palattella: uomo colto, generoso e operoso

21-09-2021

NOCI - Qualche giorno fa ci ha lasciati il prof Tonio Palattella, figlio del compianto Don Vito, fondatore del gruppo...

Addio all'avvocato Giancarlo Liuzzi

13-08-2021

NOCI - E' prematuramente mancato oggi l'avvocato Giancarlo Liuzzi, professionista molto conosciuto e stimato in paese. Lascia la moglie e...

Come inviare un necrologio su NOCI24.it

03-02-2021

Invia i tuoi necrologi su NOCI24.it. Registrati sul sito, fai il Login ed invia i tuoi necrologi. Se desideri allegare...

LETTERE AL GIORNALE

Una rete virtuale per il “Green sentiment pubblico”

07-09-2021

LETTERA AL GIORNALE - Sono proprietario di un trullo in agro di Noci in Località Monte Verde dal 2013 -...

Senatrice Liliana Segre, cittadina onoraria di Noci

22-07-2021

Il 15 luglio il Consiglio Comunale di Noci ha deliberato la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre, presidente della Commissione...

Comitato per la cittadinanza onoraria nocese a Liliana Segre: punto di partenza e non di…

01-07-2021

NOCI - Pubblichiamo di seguito un comunicato da parte del Comitato per il conferimento della cittadinanza nocese alla senatrice Liliana Segre a...

Comitato per la cittadinanza onoraria nocese a Liliana Segre: alcune considerazioni

30-05-2021

NOCI - Pubblichiamo du seguito alcune importanti considerazioni ricevute da parte del Comitato per il conferimento della cittadinanza nocese alla...

25 aprile 2021

25-04-2021

NOCI - Il 25 aprile è festa. Lo sanno tutti. Soprattutto gli studenti, perché quasi sempre è un giorno di...

Liuzzi: "Anche a Noci il sogno magnogreco di Rossana Di Bello"

11-04-2021

NOCI - Piero Liuzzi ricorda Rossana Di Bello, ex sindaco di Taranto dal  2000 al 2006 e assessore regionale al...