Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -

Gabriele GinevraNOCI (Bari) – Macano solamente due gare al termine della stagione sportiva della Nova Yardinia Noci. Due gare che decreteranno chi sarà la squadra promossa in serie A1. A contendersi la promozione nel percorso dei play-off si sono fronteggiate proprio il Noci, la Roma, il Capua e il Cingoli. Ma a due giornate dal termine la squadra capitolina e la squadra campana sono ormai matematicamente fuori dalla lotta.

Quindi a vedersela saranno la Nova Yardinia e il Cingoli. Le due squadre se la vedranno sul parquet nocese il 26 aprile, ma prima il Noci deve assolutamente tornare con i tre punti in tasca da Roma, prossima gara in programma sabato 12 aprile in trasferta a partire dalle ore 20:30.

Per vivere meglio il particolare momento che vive la squadra pallamanistica nocese abbiamo intervistato il patron Gabriele Ginevra che ci ha raccontato la stagione sportiva della sua squadra quando manca meno di un mese al termine della stessa.

Presidente, innanzitutto come commenta i risultati di queste prime quattro gare dei play-off? “Esordisco dicendo che i play-off sono sempre difficili perché vi accedono le prime quattro squadre del campionato, quindi nulla è scontato. Del nostro cammino sono molto contento, mi è dispiaciuto soltanto affrontare il Cingoli con due nostri terzini e un’ala non al meglio della condizione. Mi permetto di dire che se se avessimo avuto quei giocatori in forma probabilmente avremmo vinto la partita. Lo dimostrano le statistiche: abbiamo perso con solo cinque goal di scarto subendo solamente 19 goal da parte degli avversari. Potevamo chiudere la pratica promozione e invece adesso ci tocca affrontare al massimo queste ultime due gare cercando la vittoria finale davanti al pubblico di casa nell’ultima gara il 26 aprile”.

Cosa si aspetta dalle ultime due gare e cioè la trasferta di Roma e la gara interna col Cingoli? “Roma è un campo ostico. Nonostante abbiamo già vinto i tre match precedenti, le partite contro i capitolini sono state sempre gare molto maschie quindi sono sicuro che la Virtus venderà cara la pelle. Purtroppo affronteremo la gara senza il centrale Santoro, ma sono certo che chi lo sostituirà farà meglio di lui. Ovviamente tornando da Roma con i tre punti ci giocheremo la Promozione con il  Cingoli: per quella gara mi aspetto una bella risposta da tutti gli amici sportivi nocesi che devono diventare l’ottavo uomo in campo, sostenendoci per conquistare l’A1”.

Nonostante avete dominato la fase a gironi vi giocherete un’intera stagione in due gare. La formula scelta dalla federazione per i play-off la lascia perplessa? “Le regole di accesso ai playoff le abbiamo sempre conosciute, sin dall’inizio del campionato. Certo nelle valutazioni iniziali, seppur già scettici, non pensavamo di fare una stagione eccezionale e chiudere il campionato con addirittura undici punti di vantaggio dalla seconda. Chiaramente c’è un po’ di delusione perché gli altri anni la prima classificata accedeva di diritto in A1: ma non ci pensiamo, vorrà dire che ci renderà ancor più orgogliosi superare questo altro step e guadagnando la vittoria sul campo".

Una menzione di merito al settore giovanile che non ha deluso le aspettative“Sicuramente. Devo ringraziare mister D’Elia e mister Piangivino per il lavoro svolto, tutti i dirigenti che minuziosamente hanno organizzato giorno dopo giorno l’attività dei ragazzi e ovviamente faccio i complimenti ai nostri ragazzi di tutte le categorie che si sono impegnati allenamento dopo allenamento e hanno applicato quello che hanno imparato durante le gare. Un grazie anche ai ragazzi dell’under 18-20 che purtroppo non hanno disputato il campionato di categoria ma che si sono sempre impegnati  negli allenamenti, trovando soddisfazione con la possibilità concessa da mister Iaia di alternarsi in serie A2. Penso che il settore giovanile sia una risorsa e rappresenta il futuro della pallamano a Noci:continueremo a puntare ancora di più su di loro già da prossimo campionato”.

Per concludere c’è chi dice che la sua società stia affrontando un periodo di crisi economica tale da non garantire un futuro sereno nell’eventualità della promozione in A1. Conferma o smentisce queste allusioni? “Qust’anno non abbiamo avuto problemi grazie a tutti i nostri sponsor, Nova Yardinia in primis, che sento di ringraziare sia per il supporto economico che per la vicinanza e partecipazione sugli spalti a tifare per la squadra. E’ logico che se dovesse arrivare la promozione in serie A1 sarà necessario uno sforzo economico molto più importante rispetto al campionato di A2. Ma se il 26 aprile il parquet dirà che il Noci è in A1 saremo pronti a radunare tutti gli sponsor e i sostenitori chiedendo un aiuto in più per dare linfa al progetto della Serie A”.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 161 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook