Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

VenerdÌ, 27 Novembre 2020 - 11:42

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

11 23GINOSA RENDERING

NOCI (Bari) - Sottoscrizione della convenzione tra Comune di Ginosa, Politecnico di Bari, e Sopraintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per il restauro del Castello Normanno. Lo scorso 10 novembre, presso il Teatro Alcanices del Comune di Ginosa, si è svolto un evento pubblico volto alla valorizzazione del Patrimonio Architettonico, Territoriale e Culturale della Città, in particolare del Centro Storico devastato dopo gli eventi alluvionali del 2014. In quest’occasione è stato presentato il libro “Un progetto per Ginosa. La gravina ed il castello” di Nicola Parisi e la firma congiunta della convenzione tra Politecnico di Bari, Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio delle provincie di Taranto, Brindisi e Lecce ed il Comune di Ginosa”.

11 23claudiogiuseppefusilloMa non solo. I lavori programmati durante l’incontro hanno previsto anche l’illustrazione del Progetto di Ricerca del Dicar - Dipartimento di Ingegneria Civile ed Architettura del Politecnico di Bari, condotto dal Prof. Nicola Parisi, sulla riqualificazione e rifunzionalizzazione del centro storico di Ginosa. Progetto che a quanto pare ha visto partecipe anche l’allora studente nocese, oggi architetto a tutti gli effetti, il dott. Claudio Giuseppe Fusillo. A lui abbiamo voluto chiedere di più circa il progetto di tesi presentato e che si speri possa concretizzarsi per il futuro della città di Ginosa.

Arch. Claudio Giuseppe Fusillo, cosa accadde esattamente nel 2014?

Due forti alluvioni, avvenute nel 2013 e all’inizio del 2014 a Ginosa, determinarono il crollo di Via Matrice, l’arteria principale del centro storico sita proprio a ridosso della gravina. Le immagini di quel crollo mostrano la drammaticità e l’entità dell’evento.

Quali elementi nel vostro progetto di rigenerazione? Quale percorso è stato intrapreso per una visione futura del centro storico di Ginosa?

Il nostro progetto punta a guardare l’evento non nella sua tragicità, ma come l’opportunità unica di una pianificazione su scala urbana di un tessuto storico. Il nostro percorso parte da uno studio approfondito delle cavità di Ginosa e dell’antropizzazione del territorio, per restituire un progetto in grado di intercettare fondi pubblici e privati e costituire il primo passo verso un intervento organico di rifunzionalizzazione di tutta la gravina. Nello specifico, l’idea è quella di candidare Ginosa a diventare la culla delle eccellenze artigianali pugliesi. Partendo dalla coltivazione e dal pascolo lungo il letto della gravina fino a risalire verso il castello attraverso botteghe, ristoranti e strutture ricettive e museali, il paese potrebbe ospitare i processi produttivi che ci rendono famosi nel mondo, nella logica del guardare al passato come una risorsa per il futuro.

Quali valori strategici, a suo avviso, si dovrebbero quindi inseguire per rigenerare il suddetto territorio? Chi ha collaborato con lei a questo progetto di tesi?

La premessa è quella di lavorare in modo serio, ma soprattutto corale. La popolazione ginosina, unita dalla catastrofe del 2014, sta rispondendo con grande forza e partecipazione alla nostra proposta. Il progetto è stato sostenuto da ben due amministrazioni comunali consecutive, nonostante la distanza politica, e dagli artigiani locali che stanno lavorando moltissimo affinchè possa diventare realtà. Dal punto di vista tecnico, il progetto nasce da una richiesta del Comune di Ginosa verso il DICAR, che ha risposto chiamando in causa alcuni dei suoi migliori docenti e professionisti nei vari ambiti disciplinari coinvolti. Per ciò che concerne strettamente il mio progetto di tesi, la nostra guida è stato l’architetto Nicola Parisi, mentre i miei colleghi sono stati gli architetti Roberto Pastore, Carmine Colangiuli, Giacomo Genchi e Emiliana Polignano.

Sempre lo scorso 10 novembre è stato firmato l’accordo fra Politecnico e Comune. Quale sarà il suo contributo da questo momento in poi?

È difficile prevedere con quali modalità si svolgeranno le prossime fasi della pianificazione. Nel frattempo possiamo sicuramente goderci la soddisfazione di constatare che il nostro lavoro non è stato solo un esercizio accademico, ma il primo input di un processo virtuoso che ha innescato nei ginosini la speranza e la forza per guardare avanti.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

La pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 875 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Covid19 - Monopoli: 161 positivi

21-11-2020

MONOPOLI - In Sindaco di Monopoli Angelo Annese questa sera ha comunicato i dati aggiornati sui contagi da Sar-Cov2 a Monopoli:...

Covid19 - Putignano: 99 positivi

21-11-2020

PUTIGNANO - Nel pomeriggio la sindaca Luciana Laera ha comunicato i dati, aggiornati ad oggi, dei putignanesi positivi al Coronavirus. Sono...

Modugno - Sorpresi quattro minorenni che posizionavano sassi lungo la linea ferroviaria

17-11-2020

MODUGNO - I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Modugno hanno denunciato in stato di libertà i genitori di...

Castellana Grotte - Sospesa l’attività didattica da domani in due istituti scolastici

15-11-2020

CASTELLANA GROTTE - Sospesa l’attività didattica da domani in due istituti scolastici per casi accertati di Covid-19 tra i docenti a...

Bari - Minore denunciato per rapina sul Lungomare

14-11-2020

BARI - I Carabinieri della Stazione di Bari Principale, al termine di attività investigativa, hanno deferito in stato di libertà...

Castellana grotte - Evade dai domiciliari per rubare in chiesa, arrestato dai carabinieri

14-11-2020

CASTELLANA GROTTE - I Carabinieri della Stazione di Castellana Grotte hanno tratto in arresto, in esecuzione di ordinanza di custodia...

NECROLOGI

E' tornato alla casa del Padre Giovanni Novembre

10-06-2020

E' tornato alla casa del Padre all'età di 71 anni Giovanni Novembre. Lo annunciano la moglie Angela, i figli Giuseppe...

Ricordo di Nicola Putignano

22-12-2019

Il 18 dicembre 2019 è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari e dell'intera città il prof. Nicola Putignano, docente...

Muore il 42enne Mirko Quarato: oggi i funerali in Chiesa Madre

24-04-2019

NOCI (Bari) - Non ce l'ha fatta a sopravvivere il giovanissimo Mirko Quarato dopo il pericoloso incidente che lo aveva...

LETTERE AL GIORNALE

DS Chiara d’Aloja: lettera aperta alla Comunità Educante

28-08-2020

LETTERE AL GIORNALE - Il nuovo anno scolastico è alle porte anche per l’Istituto Comprensivo Gallo-Positano e sarà un anno speciale...

Piero Liuzzi: "Zavoli e la sua fame di Sud"

06-08-2020

NOCI - Riceviamo e pubblichiamo questo breve ricordo del sen. Piero Liuzzi sul suo originale rapporto con Sergio ZAVOLI, parlamentare...

Auguri nonna Stella!

04-07-2020

NOCI (Bari) - Il 1 luglio 2020 nonna Stella, per tutti Stella Palattella, per le amiche e vicine di casa "Stellina...

Offese all'ing. Conforti. La replica dei giornalisti Longo e Scagliarini

05-06-2020

Riceviamo e pubblichiamo la replica dei giornalisti Giovanni Longo e Massimiliano Scagliarini al comunicato pubblicato il 23 maggio su NOCI24.it a firma...

Morea replica a Plantone

22-05-2020

NOCI - Il consigliere comunale di minoranza Stanislao Morea (Idea Noci) ha diffuso una nota in replica al comunicato del consigliere...

Per una Scuola silenziosa ed autenticamente operante

27-04-2020

LETTERE AL GIORNALE - Nel mostrare ciò che si fa, si corre sempre il rischio che la volontà di fare...