Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

VenerdÌ, 27 Novembre 2020 - 12:43

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

10 26 danni maltempoNOCI (Bari) – Nel corso della campagna “Io Non Rischio”, promossa dalle associazioni di protezione civile “Il Gabbiano” e “Associazione Nazionale Alpini” con il supporto dell’amministrazione comunale tenutasi a Noci gli scorsi 15 e 16 ottobre, è stato possibile visionare il Piano di Protezione Civile Comunale, aggiornato a gennaio del 2016.

Secondo le linee guida promosse dai volontari, infatti, è importante conoscere il piano di emergenza del proprio comune per sapere quali sono le aree alluvionabili, quali le vie di fuga e le aree sicure. Innanzitutto è bene specificare che il piano di protezione civile è consultabile sul sito web comunale (www.comune.noci.ba.it), cliccando nella sezione specifica dei servizi al cittadino in home page, sulla sinistra (leggi qui). Noi di NOCI24.it, insieme all’Assessore alla protezione civile Marino Gentile, abbiamo provato ad evidenziarne gli aspetti più importanti.

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE – Il Comune di Noci è abitato da 19.500 cittadini circa. La superficie territoriale comunale si estende per 14.882 ettari con altezza media di 420 metri sul livello del mare (zona più bassa 331 mt. s.l.m; zona più alta Monte Carello 470 mt. s.l.m).  L’economia del paese è passata nel corso degli anni dalla prevalenza agricola ad una prevalenza mista. Sul territorio si contano comunque circa 487 aziende agricole.

ASSOCIAZIONI, MEZZI, MATERIALI  - Nel nostro comune sono presenti cinque associazioni che operano nel campo della protezione civile: “Il Gabbiano”; “San Pio”; “A.N. Alpini”; “A.N. Carabinieri”; “Croce Rossa Italiana”. L’amministrazione dispone di alcuni mezzi, tra cui una Fiat Panda4x4 e una Fiat Sedici in dotazione al comando della Polizia Municipale, un Fiat Doblò; un Pick Up 4x4 e una autobotte da 60 quintali in dotazione all’ufficio tecnico. Inoltre dispone di un gruppo elettrogeno e di un ponte radio. Ogni associazione ha a disposizione i propri mezzi, elencati all’interno del piano, tra cui anche soffiatori; idrovore; moduli antincendio; motopompe; pale; picconi e motoseghe. Infine sono elencate una serie di aziende che possono mettere a disposizione mezzi pesanti previo un contributo economico orario.  Le operazioni di protezione civile vengono gestite dal Centro Operativo Comunale (COC) con sede negli uffici della Polizia Municipale. L’obiettivo principale è la previsione, la prevenzione ed eventualmente il soccorso.

10 26 AREE EMERGENZA bisRISCHI ED AREE DI EMERGENZA – Dal 2009 al 2013 si sono verificati nove incendi di una certa rilevanza nel nostro territorio. Il rischio incendio, infatti, soprattutto per le caratteristiche aree di vegetazione nocese, è molto elevato, soprattutto nei periodi estivi e secchi. Per questo motivo nel piano sono riportate una serie di regole da seguire per evitare l’innesco o la propagazione di un incendio. Per quanto riguarda il rischio sismico, invece, la periferia e l’agro nocese sono aree a basso rischio mentre il centro storico è definita come area a medio rischio. Infine il rischio idrogeologico, quello di più stretta pertinenza per il nostro territorio. A molti infatti torneranno in mente le immagini dell’ottobre 2015 quando Noci venne investita da una bomba d’acqua, circa 100 mm d’acqua che in poche ore caddero sulla nostra cittadina. Bene, secondo il piano, le aree a rischio idrogeologico sono la via vecchia per Putignano e la via per Martina, quella che nel 2015 subì i danni maggiori (nella foto di apertura un casolare sulla via di Martina). Tale aree sono state individuate a livello comunale con la supervisione dell’Autorità di Bacino.

Di fronte ad un’emergenza è bene sapere dove recarsi. Nel piano vengono indicate le zone da utilizzare a seconda della situazione. Si distinguono infatti aree di attesa, aree di accoglienza e aree di ammassamento soccorritori e mezzi. Nella foto sono tutte elencate.

Infine il capitolo neve, che nel piano viene considerato più che un rischio, un disagio per la popolazione. Di conseguenza si attivano una serie di interventi dei vari componenti del sistema di protezione civile per rendere il disagio causato dalla neve quanto più tollerabile possibile. 

Fotogallery

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

La pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 621 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Covid19 - Monopoli: 161 positivi

21-11-2020

MONOPOLI - In Sindaco di Monopoli Angelo Annese questa sera ha comunicato i dati aggiornati sui contagi da Sar-Cov2 a Monopoli:...

Covid19 - Putignano: 99 positivi

21-11-2020

PUTIGNANO - Nel pomeriggio la sindaca Luciana Laera ha comunicato i dati, aggiornati ad oggi, dei putignanesi positivi al Coronavirus. Sono...

Modugno - Sorpresi quattro minorenni che posizionavano sassi lungo la linea ferroviaria

17-11-2020

MODUGNO - I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Modugno hanno denunciato in stato di libertà i genitori di...

Castellana Grotte - Sospesa l’attività didattica da domani in due istituti scolastici

15-11-2020

CASTELLANA GROTTE - Sospesa l’attività didattica da domani in due istituti scolastici per casi accertati di Covid-19 tra i docenti a...

Bari - Minore denunciato per rapina sul Lungomare

14-11-2020

BARI - I Carabinieri della Stazione di Bari Principale, al termine di attività investigativa, hanno deferito in stato di libertà...

Castellana grotte - Evade dai domiciliari per rubare in chiesa, arrestato dai carabinieri

14-11-2020

CASTELLANA GROTTE - I Carabinieri della Stazione di Castellana Grotte hanno tratto in arresto, in esecuzione di ordinanza di custodia...

NECROLOGI

E' tornato alla casa del Padre Giovanni Novembre

10-06-2020

E' tornato alla casa del Padre all'età di 71 anni Giovanni Novembre. Lo annunciano la moglie Angela, i figli Giuseppe...

Ricordo di Nicola Putignano

22-12-2019

Il 18 dicembre 2019 è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari e dell'intera città il prof. Nicola Putignano, docente...

Muore il 42enne Mirko Quarato: oggi i funerali in Chiesa Madre

24-04-2019

NOCI (Bari) - Non ce l'ha fatta a sopravvivere il giovanissimo Mirko Quarato dopo il pericoloso incidente che lo aveva...

LETTERE AL GIORNALE

DS Chiara d’Aloja: lettera aperta alla Comunità Educante

28-08-2020

LETTERE AL GIORNALE - Il nuovo anno scolastico è alle porte anche per l’Istituto Comprensivo Gallo-Positano e sarà un anno speciale...

Piero Liuzzi: "Zavoli e la sua fame di Sud"

06-08-2020

NOCI - Riceviamo e pubblichiamo questo breve ricordo del sen. Piero Liuzzi sul suo originale rapporto con Sergio ZAVOLI, parlamentare...

Auguri nonna Stella!

04-07-2020

NOCI (Bari) - Il 1 luglio 2020 nonna Stella, per tutti Stella Palattella, per le amiche e vicine di casa "Stellina...

Offese all'ing. Conforti. La replica dei giornalisti Longo e Scagliarini

05-06-2020

Riceviamo e pubblichiamo la replica dei giornalisti Giovanni Longo e Massimiliano Scagliarini al comunicato pubblicato il 23 maggio su NOCI24.it a firma...

Morea replica a Plantone

22-05-2020

NOCI - Il consigliere comunale di minoranza Stanislao Morea (Idea Noci) ha diffuso una nota in replica al comunicato del consigliere...

Per una Scuola silenziosa ed autenticamente operante

27-04-2020

LETTERE AL GIORNALE - Nel mostrare ciò che si fa, si corre sempre il rischio che la volontà di fare...