ADV

 

Relazione tra ambiente e COVID-19: intervista a Brigate Per L'Ambiente

06 03 RELAZIONE AMBIENTE COVID INTERVISTA BRIGATE PERLAMBIENTENOCI - Dopo i recenti sviluppi sia a livello nazionale che locale, l’attenzione pubblica è incentrata sulla questione ambiente.

 

 

 

Sin dall’inizio del lockdown, che ha caratterizzato le nostre vite nei mesi di marzo e aprile, abbiam dovuto rivedere le nostre abitudini “umane” legate, soprattutto, al lavoro. Si è infatti evidenziato, in conseguenza al blocco generalizzato un forte decremento degli indici di inquinamento e la capacità della natura di riconquistare territori, che l’uomo nel tempo ha brutalmente conquistato.
Qui di seguito riportiamo la nostra intervista alla presidente dell'associazione BRIGATE PER L’AMBIENTE, Angela Plantone e al direttivo dell’associazione, in merito ai temi sopraccitati.

Relazione ambiente-Covid19: si è notato una riduzione ai minimi storici dell’inquinamento, soprattutto evidente nelle grandi città, dove la natura è tornata a respirare a pieni polmoni. Cosa ne pensate di questo cambiamento? E’ importante per ognuno di noi pensare ad una reale relazione tra inquinamento e pandemia?

"Se c’è qualcuno che ha tratto beneficio dal grande stravolgimento del Coronavirus, questo è sicuramente l’ambiente. Non era mai successo in passato che a livello mondiale fossero contemporaneamente bloccati i trasporti delle merci, il traffico veicolare, le industrie e il commercio. E’ come se in assenza delle attività umane, la natura si fosse riappropriata dei propri spazi, così abbiamo rivisto fondali di fiumi trasparenti, uccelli rari nelle piazze delle città, inquinamento atmosferico drasticamente ridotto. Molti studiosi concordano sul fatto che i cambiamenti climatici porteranno con sé l’aumento dei virus in circolazione, ma che la pandemia sia diretta conseguenza dell’inquinamento, questo non è dimostrato."

Relazione ambiente - postCovid. La quarantena è terminata, ad oggi non è noto il rialzo dell’indice di inquinamento, ma possiamo ben immaginarlo con la ripresa dell’attività industriale. Favorire un modo diverso di lavorare o di pensare alle nostre abitudini potrà permetterci una migliore qualità di vita? 
"Si parla di lavoro a distanza ormai da qualche decennio, siamo riusciti a farlo solo oggi in presenza di un’emergenza indifferibile. E’ necessario sfruttare la tecnologia che abbiamo già a disposizione perché tante attività lavorative possono essere svolte da casa evitando di intasare le strade, provocare inquinamento e migliorare la nostra salute insieme alla qualità della vita. E’ una questione di organizzazione e cambio di prospettiva."

Bonus biciclette. Come comune della Città Metropolitana di Bari probabilmente potremo usufruirne, cosa ne pensate? E' realmente possibile sostenere questi spostamenti green nella nostra città o vi sono delle criticità?
"A Noci si parla di Piano per la mobilità sostenibile già da qualche anno ma concretamente è stato fatto molto poco. I contributi per l’acquisto di biciclette sono una grande opportunità per coloro che vorranno sfruttare questa occasione, devono servire da stimolo anche all'amministrazione comunale per migliorare la fruibilità degli spazi riservati a questo mezzo di trasporto."

Esiste in questa Fase2 un problema molto importante che riguarda noi cittadini in prima persona: la raccolta differenziata delle mascherine e dei guanti che ormai vengono gettate ovunque. Ci potete dare suggerimenti, indicazioni pratiche su come differenziare correttamente le mascherine ed avete idee che il Comune può mettere in atto per stimolare il singolo cittadino a non gettare per strada questi rifiuti?
"Purtroppo si sta facendo un uso sproporzionato di guanti e mascherine usa e getta che non di rado vengono abbandonati per strada, causando ulteriore danno ambientale. In generale l’utilizzo dei guanti andrebbe drasticamente ridotto perché possono favorire la trasmissione del virus e utilizzati in specifiche situazioni. Per quanto riguarda le mascherine è consigliabile l’utilizzo di quelle in cotone che si possono utilizzare più volte dopo averle lavate e sanificate, riducendo così la quantità dei rifiuti. L’abbandono in generale, in questo caso di guanti e mascherine, è una questione culturale che va stimolata con campagne d’informazione."

Tre piccoli consigli green per ripartire con il piede giusto in questa fase post lockdown.
"Questo periodo di lockdown ha sicuramente costituito un’occasione per ripensare i nostri stili di vita, mettendo in discussione modelli di consumo e sviluppo “tradizionali” che sono causa emissioni di gas serra. Ecco perché come associazione proponiamo tre consigli molto green che consentono di rivedere le nostre abitudini e nel contempo di avere attenzione alle problematiche ambientali.
1. Consumo di merce sfusa: gli imballaggi rappresentano uno dei peggiori problemi ambientali che il nostro pianeta sta affrontando. L’obbiettivo dunque è quello di ridurre i rifiuti. Per questa ragione è preferibile l’acquisto e il consumo di merce e cibo sfusi, evitando imballaggi che costituiscono unicamente uno spreco.
2. Consumo di alimenti bio e di stagione: il loro consumo permette un impatto positivo non solo sull’ambiente ma indubbiamente anche sulla nostra salute;
3. Mobilità lenta: le automobili costituiscono la maggiore causa di inquinamento atmosferico. A risoluzione di questo problema, l’uso di trasporti pubblici ma anche della bicicletta sono senza dubbio scelte rispettose nei confronti del nostro ambiente e del futuro."

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

Truffa di 12.000 euro in danno di un anziano. I Carabinieri di Modugno arrestano una…

31-05-2024

MODUGNO - Questa mattina, i Carabinieri della Compagnia di Modugno hanno eseguito un’ordinanza applicativa della misura cautelare “agli arresti domiciliari”, emessa...

Sigilli ad autodemolitore abusivo: sequestrata area di 11.000 mq

10-05-2024

GIOIA DEL COLLE – Nei giorni scorsi, i militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (NIPAAF) del...

Altamura: rifiuti tombati in cava

30-04-2024

ALTAMURA - I militari coordinati dal Gruppo Carabinieri forestale di Bari, con l’ausilio del Reparto Carabinieri Parco Nazionale dell’Alta Murgia e...

Bari - Scoperto un deposito di sostanze stupefacenti. Arrestato un 24enne

23-04-2024

BARI - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bari San Paolo hanno arrestato in flagranza di reato un 24enne...

Bari e Capurso: custodia cautelare nei confronti di otto persone per i reati di lesioni…

15-04-2024

BARI E CAPURSO - Nella prima mattinata di sabato i Carabinieri della Compagnia di Bari San Paolo e della Stazione CC...

GdF Bari: ordinanza di misure cautelari nei confronti di 7 persone per corruzione, turbata libertà…

10-04-2024

BARI - I finanzieri del Comando Provinciale di Bari stanno dando esecuzione a Bari e provincia a un’ordinanza applicativa di misure...

NECROLOGI

Addio a Nicola Giacovelli: lo “scalpellino" nocese che fu internato nei lager nazifascisti

11-04-2024

NOCI – La comunità nocese dice addio a Nicola Giacovelli, padre del dott. Francesco Giacovelli, uno dei nostri architetti più...

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

LETTERE AL GIORNALE

Concluso l'anno associativo dell' Asd Movida

25-06-2024

LETTERE AL GIORNALE - C'è una squadra di piccole grandi atlete che per mesi hanno coltivato le proprie passioni...

“Buon viaggio, Nonna Annina":  il saluto di Tetta a Nonna Annina Lippolis

19-06-2024

LETTERE AL GIORNALE – Pubblichiamo con grande coinvolgimento emotivo la lettera che la signora Tetta, sua vicina e amica, ha...

"Contratti di Quartiere", l'opposizione contraria all'aumento del prezzo degli alloggi di edilizia convenzionata

15-06-2024

LETTERE AL GIORNALE - Riceviamo e pubblichiamo una nota politica dell'opposizione in merito all'aumento del prezzo di vendita degli alloggi...

Appuntamento mensile in biblioteca: come innamorarsi dei libri e dei luoghi che li custodiscono

30-05-2024

NOCI - Riceviamo da parte della maestra Dora Intini (e pubblichiamo con grande entusiasmo) il resoconto di una emozionante e...

Assolti dall’accusa di diffamazione “perché il fatto non sussiste”

27-05-2024

REPLICA DI PAOLO CONFORTI del 29 maggio 2024 Riceviamo e pubblichiamo. Apprendo del comunicato di Scagliarini e Longo ed al fine di...

Associazioni e comitati contro la potatura drastica degli alberi del perimetro urbano

27-02-2024

“Eco Eventi OdV” e “Comitato di quartiere via T. Fiore” hanno incontrato l’assessora Checca Tinella e il responsabile del verde Giuseppe...