Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -
Pubblicità dolcepuglia2017

finanza 08CANOSA DI PUGLIA (Bat) - Una gettonatissima sala ricevimenti di Canosa di Puglia (BT), per far fronte ai numerosi banchetti di matrimonio e comunioni programmati per la stagione, ha pensato bene di migliorare il servizio aumentando il numero degli addetti alla sala. Di certo questo avrà fatto la felicità dei commensali che hanno gradito il servizio celere ed efficace ai tavoli ma le Fiamme Gialle, con assoluta discrezione durante gli eventi, hanno verificato che 29 dei 33 camerieri in servizio erano tutti impiegati “in nero”.

Il titolare dell’attività non era difatti in grado di fornire ai Finanzieri del Gruppo di Barletta alcuna documentazione circa l’instaurazione del rapporto di lavoro al Centro per l’impiego e così, oltre che la maxi sanzione prevista, per la sala ricevimenti è scattata l’adozione del provvedimento di sospensione.

Ma i militari, dubitando che tale prescrizione fosse rispettata, hanno inteso verificarne l’osservanza. E così, sono ritornati presso la Sala ricevimenti, unitamente al personale della Direzione Territoriale del Lavoro di Bari, scoprendo, anche in questa occasione, che non tutti i camerieri erano stati regolarizzati.

Sempre in Barletta, Finanzieri dello stesso Reparto hannoindividuato un’impresa gestita da operatori “cinesi”, attiva nel settore calzaturiero che utilizzava 5 dipendenti in nero di cui nr. 2 sono risultati essere clandestini privi del permesso di soggiorno. La titolare dell’impresa è stata denunziata alla competente Autorità Giudiziaria per favoreggiamento della permanenza illegale dello straniero nello Stato e i dipendenti “clandestini” sono stati segnalati a piede libero per permanenza illegale sul territorio dello Stato in assenza del permesso di soggiorno.

Quella del “lavoro nero” continua ad essere una piaga di particolare attualità, nonostante le pesanti sanzioni previste dalla normativa e proprio per questo il Comando Provinciale di Bari vi sta riservando particolare attenzione. Nella sola zona di Barletta e Canosa di Puglia, la Guardia di Finanza di Barletta, nell’anno in corso, ha individuato 91 lavoratori “in nero” o “irregolari”, mentre sono stati nr. 31 i datori di lavori verbalizzati, con ben 14 provvedimenti di chiusura proposti in tutti quei casi in cui il numero dei lavoratori in nero/irregolari scoperti eccedeva il 20% di quelli presenti all’atto del controllo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 224 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook