Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -
Pubblicità

lamp Dati ufficiali Ministero dell'Interno.

10-08-uvaCASTELLANETA (Taranto) - La sperimentazione e l’entusiasmo dei giovani in cucina sono il “bottino” dell’edizione 2014 della “Sagra dell’uva”, terminata sabato scorso 4 ottobre con il cooking show tenuto nell’auditorium “7 febbraio 1985” di Castellaneta. (In foto al centro lo chef nocese Pasquale Fatalino)

FORMAT RINNOVATO - Con questo tesoro, infatti, comune di Castellaneta e Gal “Luoghi del Mito” hanno dato l’arrivederci al prossimo anno. Dopo alcuni anni di assenza, infatti, le due istituzioni hanno organizzato la sagra con un piglio differente, svecchiandone la forma e scegliendo un momento di riflessione (il convegno tenuto a Castellaneta Marina il 13 settembre, intitolato “Multifunzionalità dell’agricoltura e produzioni tipiche locali come volano del territorio”) e uno di distensione.

DIFFICOLTÀ E POTENZIALITÀ - Non poteva essere altrimenti, perché c’era da archiviare un periodo davvero duro per il comparto agricolo e per i produttori di uva. L’assessore comunale all’Agricoltura Gianrocco De Marinis, tracciando un bilancio dei mesi trascorsi, ha individuato due delle difficoltà patite: «Il clima, con le violente precipitazioni, ha alimentato la diffusione di patologie devastanti come la peronospera. A questo dobbiamo aggiungere il danno economico provocato dall’embargo Nato contro la Russia». Ma l’uva è anche potenzialità, «può alimentare l’economia – ha aggiunto De Marinis – perché non è solo un frutto da mangiare».

UVA DA LECCARSI I BAFFI! - Non si tratta di un’ovvietà. Perché tornando al cooking show di sabato, e guardando i piatti preparati dai ragazzi dell’alberghiero “Perrone” di Castellaneta e dell’agrario “Mondelli” di Massafra, c’è davvero da stupirsi. Divisi in squadre da otto, i ragazzi si sono sfidati a colpi di padella nella “cucina per una sera” allestita sul palco dell’auditorium, preparando piatti inaspettati e gustosi. Spaghetti con vongole e cozze su crema di pomodori e uva, filetto di maialino in crosta di pistacchi con salsa al primitivo, millefoglie con salsiccia norcina e crema di uva Crimson, bavarese all’uva con mandorle, solo per elencare alcune delle prelibatezze che hanno solleticato il palato dei giurati, sindaci e politici del versante ionico occidentale.

TUTTI VINCITORI - Una giuria che avrebbe dovuto indossare i grembiuli e cucinare ma che, al cospetto della bravura ostentata dagli alunni di “Perrone” e “Mondelli”, ha deposto i mestoli anzitempo. Sarà stata forse la supervizione dello chef Pasquale Fatalino, pugliese e “stella” della trasmissione Rai “La Prova del Cuoco”, a ispirare i giovani studenti, o la “febbre” della sfida, in ogni caso il risultato è riuscito a intimorire sindaci e assessori che non se la sono sentita di misurarsi con i fornelli. E per non dispiacere nessuno, hanno decretato un salomonico ex aequo.

IL RUOLO DELLA SCUOLA - L’obiettivo di richiamare l’attenzione sul prodotto, quindi, è stato centrato. Lo ha detto anche chef Fatalino, incalzato da Nicla Pastore e Pierluigi Patimo, conduttori della serata: «In questo modo mettiamo in risalto la nostra terra – ha detto – e prodotti eccezionali come la nostra uva. E poi vedere i giovani che mettono a frutto gli insegnamenti ricevuti è per me sempre motivo di emozione». Un plauso, quindi, anche al lavoro compiuto nelle scuola. A rappresentarla c’erano due dirigenti scolastici, Vincenzo Calabrese del “Perrone” e Vito Giuseppe Leopardo del “Mondelli”, entrambi convinti che l’istituzione debba essere interprete del territorio. E può farlo, nel caso specifico, insegnando come cucinare i prodotti tipici e come coltivarli.

ARRIVEDERCI AL PROSSIMO ANNO - Qual è il messaggio lanciato dalla “Sagra dell’uva”? Il prodotto ha ancora margini di crescita, grazie soprattutto all’entusiasmo di chi lo produce, nonostante le difficoltà, e di chi riesce a scovare strade nuove per favorirne il consumo. Questi temi saranno il punto di partenza dell’edizione 2015.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Necrologi

Necrologi - Lunedì, 11 Giugno 2018

A Liliana

Necrologi - Lunedì, 26 Febbraio 2018

Muore il Cav. Francesco Ferulli

Necrologi - Martedì, 20 Febbraio 2018

Simone Martucci, i funerali

Necrologi - Giovedì, 28 Settembre 2017

Ultimo saluto a Sebastiano D'Onghia

Necrologi - Martedì, 19 Settembre 2017

Addio ad Arturo D'Aprile

Aggiornamenti

Se avete un profilo su Facebook e siete interessati a ricevere gli aggiornamenti di NOCI24.it nella vostra sezione Notizie potete selezionare l’opzione “Mostra per primi”, sulla pagina di NOCI24.it.

Noci24 love

Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 408 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook