NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

VenerdÌ, 20 Settembre 2019 - 00:41
Pubblicità

trovo aziende

NotarnicolaNOCI (Bari) – E’ venuto a mancare all’affetto dei suoi cari, di Noci, del mondo politico e di quanti lo conoscevano, Enzo Notarnicola. L’ex presidente del consiglio comunale di Noci, consigliere nazionale UDC, era conosciuto da molti in città per aver ricoperto ruoli di fondamentale importanza pubblica e amministrativa. 

Notarnicola, imprenditore di professione, aveva trasmesso l'impegno per la cittadinanza attiva anche ai suoi figli. Amava essere schietto e diretto con le persone, semplificando il tutto con modi di dire in dialetto nocese. Rimarranno infatti nitidi nella mente di molti alcuni comizi elettorali tenuti in Piazza Garibaldi. 

I funerali si svolgeranno il 28 agosto 2019 alle ore 16.00 muovendo dall'abitazione sita in Largo Garibaldi, 49 per la Chiesa Madre. 

La Redazione di NOCI24.it si associa al dolore che ha colpito la famiglia del compianto Enzo Notarnicola.


Esprimo le più sincere e sentite condoglianze - mie personali e di tutto l’UDC - per la scomparsa di Enzo Notarnicola da sempre militante democristiano, punto di riferimento per il territorio, consigliere nazionale del nostro partito, da anni impegnato nelle battaglie storiche per la difesa dei valori, la persona, le famiglie, l’impresa. Resta in noi un profondo vuoto. Ci mancheranno le sue battaglie in difesa della sua città e del territorio e l’attaccamento sincero e profondo al partito.

On. Lorenzo Cesa

______________________________________________________

Con la dipartita di Enzo Notarnicola la nostra comunità perde un interprete genuino, un avvocato del popolo che si faceva carico delle ragioni dei più deboli fra i nostri concittadini; Noci ha tratto vantaggio dal suo interesse alla politica locale, il suo voler stare nel Palazzo perché convinto di rappresentare le istanze dei singoli, di coloro che non erano organizzati per far sentire la propria voce. Enzo li accompagnava fino alla soglia degli uffici pubblici in cui era necessario disbrigare la matassa, dirimere la questione. E per indole e consuetudine finiva per spezzare una lancia a favore del cittadino, magari calcando l’accento sulla disparità di posizione tra Stato/pubblica amministrazione e cittadino/elettore. Era fatto così; diremmo senza ignominia che era populista in una lunga stagione politico-amministrativa in cui questo termine significava esclusivamente lo stare dalla parte del popolo. L’approdo nella politica locale avvenne nelle file dell’Acai, il potente sindacato cristiano degli artigiani - fiorente a Noci negli Anni Settanta - fiancheggiatore della Democrazia cristiana. Si è sempre sentito onorato della militanza in un grande partito popolare. Questo tratto ha caratterizzato l’origine del nostro comune impegno sociale e politico. Per cui, quando nell’inverno del 2003, in preparazione della mia prima candidatura a sindaco, divenne la mia sponda primaria nell’interlocuzione con i piccoli imprenditori, le botteghe artigiane, le officine meccaniche, i numerosi autotrasportatori. D'accordo con le altre componenti della coalizione, gli affidai la delega di vicesindaco. Successivamente divenne presidente del Consiglio Comunale. Insomma, una vita in prima fila, quella che reclamava anche nel cerimoniale delle processioni, circostanza a cui teneva moltissimo. C’era una ragione, non era capriccio. Per un brillante autodidatta qual lui era, quella posizione dietro l’effige del santo ripagava del costante lavoro che svolgeva nell’interesse della base, della categoria. Godevo delle sue esilaranti battute. Centinaia, sempre accompagnate da una tipica mimica che predisponeva all’accondiscendenza. I nocesi più vicini alla politica ricorderanno, a sostegno del mio secondo quinquennio da primo cittadino, quella del gatto a metà strada... Roba da mandare in visibilio la folla di piazza Garibaldi. Si compiaceva del ruolo che, di comune accordo, si era ritagliato: nelle accese discussioni di maggioranza si incaricava di alzare i toni, quasi esasperandoli, per poi farsi artefice di una proposta di mediazione su cui convergevano tutti, o quasi. Dieci anni così, sera e mattina a dare una mano allo sviluppo di questa nostra città. Sono dispiaciuto per non averlo potuto salutare ancora in vita. Ma non so se avrei potuto reggere la circostanza al solo pensiero che entrambi sapevamo quante energie avevamo impiegato per realizzare un legame forte, simbiotico, vissuto tra alti e bassi, sotto braccio e spesso non mandandocele a dire. Litigare per il bene comune non mi dispiaceva affatto. E sapevo come recuperarlo. C’era Rosa a casa. Paziente col marito e con i suoi figli, la premurosa compagna di Enzo mi forniva l’argomento per riguadagnare la sua preziosa collaborazione. La qualità di quell’amicizia con Enzo si richiamava alla cultura della Prima Repubblica pur vivendo abbondantemente nella Seconda. Ora che, ahi noi, siamo nella Terza, sembra di ragionare sull’Era giurassica. Ricordare Enzo lenisce il dispiacere per non averlo più tra noi.

Piero Liuzzi


 

ENZO NOTARNICOLA, con lui scompare una parte fondamentale della politica pugliese

“Esprimo sentimenti di profondo dolore per la scomparsa dell’amico fraterno Enzo Notarnicola, ex presidente del Consiglio comunale di Noci e consigliere nazionale dell'Udc, uno degli uomini più rappresentativi della storia contemporanea non solo di Noci ma dell'intero nostro panorama politico, oltre che persona di grande spessore umano e di incredibile dottrina e passione nella sua continua ricerca di giustizia sociale. Enzo, compagno di tante battaglie in nome e per conto dei cittadini, ha sempre fatto della lealtà, della trasparenza e dell’onestà, pur nell’aspro dibattito politico dei giorni nostri, quei valori aggiunti che sono la forza di chi ama la propria  città e l'interà comunità di appartenenza, e lotta sempre per la democrazia. Le parole, in queste circostanze, è giusto che lascino il posto ad un discreto, ma sincero sentimento di vicinanza alla famiglia di Enzo Notarnicola”.

Peppino Longo

Vicepresidente Consiglio

Regione Puglia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Altri hanno letto anche:

 

Necrologi

Necrologi - Sabato, 23 Febbraio 2019

Cordoglio

Necrologi - Lunedì, 11 Giugno 2018

A Liliana

Necrologi - Lunedì, 26 Febbraio 2018

Muore il Cav. Francesco Ferulli

Necrologi - Martedì, 20 Febbraio 2018

Simone Martucci, i funerali

Auguri

Auguri - Domenica, 15 Luglio 2018

Congratulazioni a Sabrina Silvestri

Auguri - Venerdì, 15 Novembre 2013

I tuoi auguri a...

Auguri - Martedì, 03 Gennaio 2012

Buon anno con il calendario di NOCI24.it

Pubblicità

Cerca nel sito

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra

FOTO24

Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 1022 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

Pubblicità
 
 

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

FUORI CITTA'

Putignano - Deteneva illegalmente armi. Arrestato censurato del luogo.

11-08-2019

PUTIGNANO (Bari) - I Carabinieri della Stazione di Putignano in collaborazione con i militari del dipendente Nucleo Operativo e Radiomobile...

Assenteismo presso l'Ospedale San Giacomo di Monopoli: 13 arresti e decine di indagati

18-07-2019

MONOPOLI (Bari) - Nella giornata di oggi militari della Stazione Carabinieri di Monopoli e della Compagnia Carabinieri di Monopoli hanno...

Triggiano – Fermato il 6° componente della banda della BMW

06-07-2019

TRIGGIANO (Bari) - Solo 4 giorni or sono i Carabinieri della compagnia di Triggiano avevano notificato a 5  suoi congiunti...

Bari - Tre borseggiatori seriali arrestati dai carabinieri

05-07-2019

BARI - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bari Centro, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in...

Triggiano - Arrestati i componenti della banda della Bmw

02-07-2019

I Carabinieri eseguono 5 fermi di indiziato di delitto per associazione a delinquere finalizzata alla commissione di furti, ricettazione e...

Molfetta - Uccide a colpi di pistola un pitbull che aveva aggredito il suo cagnolino: arrestato…

31-05-2019

Molfetta (Bari) - I Carabinieri della Compagnia di Molfetta, la scorsa mattinata, hanno arrestato  un 59enne del luogo, custode in un...

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook