Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -
Pubblicità dolcepuglia2017

10-10-bagno_piazza_garibaldiNOCI (Bari) - Sporcizia, incuria, odore nauseabondo e liquame sul pavimento. È il biglietto da visita dei bagni pubblici disseminati per la città. Un problema vecchio quello della pulizia dei bagni, ma che di volta in volta si ripropone a seguito delle lamentele dei cittadini. Ultimamente molte persone ci hanno segnalato l'incuria che vige all'interno dei servizi igienici pubblici ed anche nella villa comunale, dopo la fine del concordato con l'associazione di protezione civile Il Gabbiano, oramai preda di atti vandalici e scritte.

10-10-orinatoriI servizi igienici pubblici permanenti in città sono solo tre, siti in via Campanile, via Carducci (foto in alto), e quello della villa comunale. Di questi solo due sono funzionanti a pieno ritmo, quello di via Carducci (interno accanto) e quello di via Campanile. Quello della villa comunale è chiuso dal 1 settembre. I primi due però godono di brutta fama. Secondo quanto ci segnalano i cittadini i bagni vengono abbandonati a loro stessi, trovando al loro interno qualsiasi tipo di escrementi e residui organici di ogni tipo che rendono l'aria putrida e dall'odore nauseabondo. I due bagni sono frequentati assiduamente da gente perlopiù anziana, ma anche forestieri o gente comune che non sempre è felice di usufruirne. Come qualcuno ci dice - "a mali estremi, estremi rimedi". Come a dire: se non ci sono alternative si utilizzano i bagni pubblici. Solo nell'ultima settimana, forse in occasione della festa in onore dei SS Medici, come qualcuno ha ipotizzato, i bagni pubblici hanno subito un lavoro di pulizia. Lavoro che per il resto dell'anno è pressoché inesistente.

10-10-scritte_giostrinaBagno chiuso invece in villa comunale. Aperto il 1 di agosto, il servizio igienico pubblico del polmone verde cittadino è stato fruibile per appena un mese. Dopodiché catenacci e cancelli sbarrati. Esaurito l'accordo con l'associazione di protezione civile Il Gabbiano che si è occupata di mantenere l'ordine e la pulizia all'interno della villa, il bagno ha cessato la sua funzione pubblica. Il giardino pedonale inoltre è tornato ad essere preda dei pistoleri dallo spray facile. Scritte di carattere offensivo, ma anche di carattere amoroso, sono visibili sulle giostrine (in foto), testate nel famoso sopralluogo di giugno dal sindaco in persona, sulle colonnine che reggono gli zampilli, sui muretti, sulle panchine e perfino sulla superficie pedonale (foto in basso). Nel giardino è facile anche imbattersi in diversi tipi di rifiuti e sporcizie dislocate nelle aiuole che dividono gli odierni viali dedicati a De Andrè e a Battisti. E qui ritorniamo al vecchio duello. I cittadini chiedono più pulizia e meno fatiscenza. Gli amministratori invece chiedono ai cittadini più rispetto per la cosa pubblica.

10-10-dedica_pavimento_villa

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 166 visitatori e un utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook