Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -

11-22-gruppo-vivilastradaNOCI (Bari) - L'Associazione "Vivi la Strada .it" ha come unico obiettivo quello di promuovere e sensibilizzare all'educazione ed alla sicurezza stradale; tutto questo utilizzando le più moderne metodologie educative. Non a caso la messa di suffragio svoltasi domenica pomeriggio nella chiesa madre era piena di gente, in massima parte di parenti delle vittime della strada.

Nella giornata mondiale di queste vittime, l'associazione che da quasi 10anni opera sul territorio ha deciso di condividere con le comunità di Noci e Monopoli il ricordo di persone scomparse a seguito di un sinistro stradale. Era il 13 luglio 2003 quando per la prima volta l'associazione vivilastrada fa visita alla città dei tre campanili. Il neo eletto sindaco Piero Liuzzi, al suo primo mandato, faceva gli onori di casa per una prima lezione di educazione stradale svoltasi a Largo Santa Chiara.

11-22-doni-altareDa allora ne è passata di acqua da sotto i ponti. L'associazione è cresciuta sempre di più grazie anche al lavoro di Piero Longano, presidente, Tonio Coladonato, socio fondatore, e di tutti i collaboratori che di anno in anno si sono succeduti alle diverse cariche all'interno del coordinamento, non ultimo quello di Katia Ramirra, segretaria dall'8 marzo di quest'anno. A tutti loro si deve la conoscenza e la diffusione, in primis alle nuove generazioni, della cultura stradale, che non è fatta solo di codice della strada e forze dell'ordine. È fatta di buone norme innanzitutto morali di ciascun fruitore della strada, compresi pedoni e ciclisti. È fatta di rispetto per le regole e per la vita degli altri.

11-22-messa-di-suffragio-vittime-stradaAlla messa di suffragio, celebrata da Don Peppino Cito sempre attento alle tematiche di interesse sociale, vi erano proprio tutti. Ad iniziare dal primo cittadino, in fascia tricolore, evidente segno di rispetto per questa tematica, autorità politiche con a capo il dott. Mario Volpe Vice Prefetto di Bari, tutte le forze dell'ordine che sulla strada ci lavorano: Carabinieri, Polstrada, Polizia di Stato, Polizia Municipale di Noci e Putignano, Vigili del Fuoco. Presenti erano anche le associazioni di volontariato di Protezione Civile Il Gabbiano, San Pio e OPER. Un riconoscimento va dato anche ai sanitari, medici e paramedici del 118 che ossequiosamente si adoperano per cercare di strappare dalla morte gli sfortunati protagonisti degli incidenti.

L'occasione è stata propizia per salutare anche i compianti Pietro Argenta, scomparso l'anno scorso, Giovanni "Jonny" Salatino scooterista scomparso nel 2008 a soli 15anni e Daniele D'Onghia anche lui scomparso in giovane età. Un sacrificio, in termini di vite umane, troppo oneroso. Noci non è immune da certe dinamiche ed è per questo che la società nocese ha dato un forte contributo alla buona riuscita della manifestazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 156 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook