Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

MercoledÌ, 8 Febbraio 2023 - 04:38

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

05 12 Masseria MonacheNOCI – Entra sempre più nel vivo questa terza edizione del festival artistico-culturale “Esseri Urbani”, che diffonde attraverso l’arte principi di bellezza, inclusione e sostenibilità. In questo articolo vi avevamo parlato di un bel progetto legato alle foto vintage, portato a Noci su due ruote da Luca Bortolato. Con il fotografo e artista Cosimo Calabrese, si resta in tema di fotografia, con un progetto più che mai inclusivo, in cui quanto è stato realizzato dai partecipanti, sarà parte integrante di una installazione collettiva che verrà prossimamente allestita in piazza Aldo Moro. Al progetto, che ha avuto per protagonisti l’agro di Noci e le pareidolie, abbiamo partecipato anche noi di Noci24, e come sempre, condivideremo tutto con i nostri lettori attraverso le righe che seguono.

05 12 Monache masseriaAlle ore 9:00 dello scorso 8 maggio, l’artista Cosimo Calabrese e i partecipanti, si sono ritrovati presso Parco Padre Pio, in via Tommaso Fiore, per poi raggiungere tutti assieme masseria Monache. Si tratta di un luogo molto suggestivo, situato nell’agro di Noci, che sembra dormire un sonno senza tempo, tra le braccia dell’abbandono. Se si sfoderano però attente capacità di osservazione, la memoria può ancora parlarci in molteplici modi. Attraverso oggetti abbandonati, che formano uno scenario quasi sospeso nel tempo.
Come ad esempio un tavolo lasciato intatto, nel preciso istante in cui qualcuno vi si è seduto a leggere i quotidiani e a bere del vino (sia i giornali che la bottiglia sono ancora presenti) Tra gli oggetti arrugginiti, destinati a sgretolarsi, ci sono anche quelli in plastica, a cui si invidia la loro semi-eternità, perché saranno gli ultimi a scomparire, trascinandosi quindi dietro una maggior quantità di memoria.

05 11 Monache scuolaC’è anche nei dintorni la vecchia scuola rurale, con le sue particolari mattonelle, che ora tacciono, ma hanno ascoltato le voci dei bimbi e delle loro insegnanti per anni.
Parlano le crepe sui muri; parla la natura che testardamente si riappropria degli spazi che un tempo l’uomo le ha sottratto; parlano i colori e parlano, a modo loro, gli animali, nel loro linguaggio intriso di purezza. Soffermiamoci però per un attimo sul significato di “pareidolia”. Etimologicamente, il termine è usato per indicare quel processo cognitivo che consiste nell’attribuire una forma netta e riconoscibile a uno stimolo vago. Molti ricorderanno in proposito quel gioco praticato da bambini, che vedeva i partecipanti impegnati a cogliere determinate “figure” nelle nuvole o nelle crepe dei muri. Il significato, in questo caso è stato ancora ampliato, in quanto dopo una prima occhiata di ricognizione,

Cosimo Calabrese ha suggerito ai partecipanti di scegliere ciascuno una parola su cui focalizzarsi, e di cogliere quindi, muniti di macchina fotografica o smartphone, tutti i dettagli di quanto potesse ricollegarsi a quella parola, anche cavalcando l’onda delle singole suggestioni emotive. Una mattinata, fino alle ore 12, immersi nella natura piena zeppa di stimoli e di emozioni, che sono state tradotte in foto. Lo step successivo, dislocato nelle giornate del 10 e 11 maggio scorsi, ha previsto un laboratorio di editing fotografico, previa raccolta a mezzo mail o su supporto delle foto. Di tutti gli scatti, concettualmente legati, è stata fatta una cernita, in modo da tenere esclusivamente quelli di maggior impatto. Iniziando a mostrare come potranno essere “impaginate” le foto che costituiranno l’installazione prossimamente montata in piazza Aldo Moro, l’artista Cosimo Calabrese ha suggerito ai presenti di inviargli a mezzo mail ciascuno un testo che possa adattarsi alla serie si shot fotografici, meglio ancora se si tratti di un testo vergato a mano, con la propria calligrafia e successivamente fotografato.
Ecco che torna in maniera predominante il principio di inclusione: cosa c’è di più emozionante ed inclusivo che il vedere alcune le proprie foto far parte di un’opera d’arte collettiva? 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Necrologi

trovo aziende

 

Pubblicità

 

 

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 350 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
Pubblicità

FUORI CITTA'

Bari - 9 persone indagate per associazione per delinquere finalizzata al furto, alla ricettazione e…

01-02-2023

BARI - Dalle prime luci dell’alba, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, coadiuvati dai militari dei Comandi Provinciali di Brindisi...

Capurso – Indagini dei Carabinieri su un’agenzia automobilistica: falsificava atti pubblici per velocizzare e definire…

01-02-2023

CAPURSO - I Carabinieri del Comando Provinciale di Bari hanno dato esecuzione a un’ordinanza applicativa di misura cautelare emessa dal Gip...

GdF Bari: sequestrati numerosi capi di abbigliamento e cuscini contraffatti dei brand “Disney” e “Marvel”

28-01-2023

PUTIGNANO - I Finanzieri della Tenenza di Putignano, nell’ambito di autonoma attività info-investigativa volta alla repressione dei traffici illeciti, con particolare...

Furti con scasso ai self-sevice di tabacchi e stazioni di servizio, quattro arresti

21-01-2023

MODUGNO - I Carabinieri della Compagnia di Modugno supportati da quelli di Palestrina (RM), in esecuzione di ad un’ordinanza di misura...

Altamura - Sequestro di armi e refurtiva in un box condominiale: due arresti

18-01-2023

ALTAMURA - I Carabinieri di Altamura hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione illegale di armi e munizioni e ricettazione...

Infermiera presa a calci da una paziente in attesa al pronto soccorso dell’Ospedale Di Venere

15-01-2023

BARI – “Apprendiamo con sdegno dell’aggressione subita ieri da una nostra infermiera in servizio presso il pronto soccorso dell’Ospedale Di...

NECROLOGI

Addio a Rocco Recchia, decano degli artigiani nocesi

18-11-2022

NOCI – Lutto nel mondo dell’artigianato nocese: ci ha lasciati Rocco Recchia, il noto e stimatissimo calzolaio che aveva ereditato...

Lutto nell'imprenditoria locale: addio a Raffaele Putignano

11-10-2022

NOCI - Questa mattina è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari l'imprenditore nocese Raffaele Putignano, all'età di 72 anni, dopo una...

Ci lascia il giovane concittadino Domenico: un lutto inaspettato per Noci

18-08-2022

NOCI – Una settimana di Ferragosto amara per Noci, che ha appreso con dolore la notizia della tragica scomparsa di...

Ci lascia Titina Sansonetti: aveva appena compiuto 104 anni

09-04-2022

NOCI – La comunità nocese perde ancora un baluardo della sua storia. Questa mattina infatti si è conclusa l’esistenza terrena...

Lutto tra i Carabinieri Forestali di Noci

28-02-2022

NOCI - Noci e la Coreggia piangono Nicola Annese, quarantotto anni, Carabiniere Forestale presso la Stazione di Noci da parecchi anni...

Addio a Peppino Longo

31-01-2022

BARI - “Perdiamo un amico, un rappresentante della Puglia, un uomo buono, sempre al servizio della sua terra. Imprenditore di...

LETTERE AL GIORNALE

Natale a Noci: un bilancio positivo

08-01-2023

NOCI - Le sezioni nocesi di Confartigianato, Confcommercio e Coldiretti, insieme all'AIS Puglia esprimono un caloroso ringraziamento ai nocesi per la...

Diversità ed inclusione

17-12-2022

LETTERE AL GIORNALE - Nella cornice delle feste natalizie, in un clima di inclusione e condivisione, gli alunni della 2D della...

Nino Vaccalluzzo e Noci: un tributo al maestro dell’Arte pirotecnica tragicamente scomparso

15-09-2022

Nell'immagine: Antonio Labate e Tonino D'Onghia accompagnati da Nino Vaccalluzzo (a sinistra) durante la visita all'azienda del 25 giugno 2010...

Un Comitato per l'estensione della rete idrico-fognante in Zona H

28-03-2022

LETTERA AL GIORNALE - In data 6/7 marzo 2022 è stata inviata al Comune di Noci e all’Autorità Idrica Pugliese...

Liuzzi "La Gazzetta, una lunga pausa salutare"

24-02-2022

NOCI - Una lunga pausa salutare. E non solo per il giornale e per i giornalisti ma anche, paradossalmente, per i...

IIS "Da Vinci - Agherbino": doverose precisazioni

07-01-2022

COMUNICATO - A seguito di notizie di stampa che rappresentano infedelmente la realtà dei fatti, l’Istituto “Da Vinci – Agherbino”...