Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -

04 23 gianni amelio e giovanna mezzogiornoBARI - Il Bif&st, Bari International Film Festival, accende i riflettori dal 22 al 29 aprile per l’ottava edizione (e mezza, se calcoliamo quella pilota del 2009) con una programmazione ricca e ambiziosa, nel segno soprattutto dell’attore Vittorio Gassman e del regista Dino Risi.
Ė anche l’edizione del ritorno del Panorama Internazionale, con Anteprime Mondiali come “La Tenerezza” di Gianni Amelio, presentato in pompa magna al “Teatro Petruzzelli” sabato 22 aprile, alla presenza del sindaco Decaro, del presidente della Regione Puglia, Emiliano e di gran parte del cast tra cui spiccano i nomi di Elio Germano, Micaela Ramazzotti, Renato Carpentieri, Greta Scacchi e Giovanna Mezzogiorno. Ieri è stato il turno della seguitissima masterclass di Alessandro Gassman; l’attesa oggi è invece per Giuliano Montaldo, acclamato co-protagonista di “Tutto quello che vuoi” di Francesco Bruni, ma anche de “La Guerra dei Cafoni” del duo Barletti-Conte, ambientato in una Puglia incontaminata e senza adulti e di Ficarra e Picone per “L’ora legale”, in concorso per l’ItaliaFilmFest.
Dal nostro punto di vista...(in foto il regista Gianni Amelio e Giovanna Mezzogiorno, per il film "La Tenerezza")

Sono state due giornate intense e di grande respiro, nel panorama del cinema italiano e internazionale.
Il primo giorno del Festival ha visto “salire in cattedra” Andrej Konchalovskij, il regista russo, Leone d’argento con il suo “Paradise” alla Mostra del Cinema di Venezia 2016, in proiezione sabato mattina al “Teatro Petruzzelli” prima della masterclass dell’autore.
Il cinema ha bisogno di silenzio e attenzione, sia sullo schermo che fuori, ha detto il regista, premiato in serata al “Teatro Petruzzelli” con il Fellini Platinum Award for Cinematic Excellence, insieme al regista italiano Claudio Giovannesi (il suo “Fiore” è in concorso per l’ItaliaFilmFest), Premio Mario Monicelli al miglior regista.
Al via anche la retrospettiva su Vittorio Gassman al Multicinema Galleria con “Riso Amaro” di Giuseppe De Santis e “Il mattatore”, la serie tv in 10 episodi di Daniele D’Anza che dette poi l’omonimo soprannome all’attore romano. La celebre pellicola “Il Sorpasso”, con Gassman attore e Risi regista, ha invece chiuso la prima giornata di proiezioni.
La prima serata patinata al “Teatro Petruzzelli”, alla presenza del grande pubblico e di numerose autorità ha visto sfilare il cast de “La Tenerezza” di Gianni Amelio, in anteprima mondiale al pubblico: la presenza più brillante quella di Micaela Ramazzotti, in gonnellino di paillettes-piume nere, raggiante accanto al collega Elio Germano. Più defilata invece Giovanna Mezzogiorno, da poco tornata alla ribalta delle scene e già con un lavoro importante come quello di Amelio, che indaga il volto tragico, ma ancora speranzoso, di due famiglie che si muovono in una Napoli borghese.
Tra i protagonisti della giornata anche il mitico Enrico Lucherini, primo press-agent (addetto stampa) italiano e testimonianza vivente degli anni romani della “dolce vita” e del cinema italiano più florido.

Domenica è stato invece il giorno dell’attesa Masterclass di Alessandro Gassman al Teatro Petruzzelli, dopo la proiezione mattutina del suo successo attoriale de “Il nome del figlio” di Francesca Archibugi.
Il figlio d’arte, sempre più intenzionato a non far rimpiangere la bravura del padre, per quanto ardua risulti l’impresa, ha raccontato del suo rapporto inizialmente avverso alla settima arte, fino ad uno schiaffo in scena, ricevuto proprio dal padre Vittorio, un gesto per lui di iniziazione a questo difficile mondo, che comincia a regalargli ora le soddisfazioni più grandi.
A giorni ritornerà dietro le cineprese per dirigere il suo 2° lavoro da regista dopo RazzaBastarda del 2013, tra l’altro premiato proprio al Bif&st nel concorso Opere Prime e Seconde: si tratta de “Il Premio”, storia di un letterato, interpretato da Gigi Proietti, in viaggio con la famiglia per andare a ritirare il suo premio Nobel.
Nel cast, oltre allo stesso Gassman, anche Anna Foglietta e Rocco Papaleo.
04 23 pif al bifest 2017All’ora di pranzo, spazio alle conferenze stampa su “La tenerezza”, “La ragazza dei miei sogni” con Primo Reggiani e il regista Saverio Di Biagio e, per le Opere Prime e Seconde in concorso, “Taranta on the Road” di Salvatore Allocca, con Nabiha Akkari, l’attrice di “Che bella giornata” di Checco Zalone e “In guerra per amore” con PIF (in foto con il giornalista e critico cinematografico, Enrico Magrelli)
Quest’ultimo il vero mattatore del pomeriggio, intimidito nei modi, ma imperterrito con la sua originalissima verve comica e divertito più nel far foto che nel farsele fare: Pif è arrivato sul fantastico terrazzino vista molo del Circolo Barion di Bari direttamente da Taranto, dove sta lavorando ad un nuovo programma televisivo che promette novità interessanti.
Prima dell’Anteprima internazionale della serata al “Petruzzelli”, con “Miss Sloan” di John Madden, è stata la volta dell’attesissima Anteprima Mondiale di “Tutto quello che vuoi” di Francesco Bruni, con lo straordinario Giuliano Montaldo, accolto al termine della proiezione da un caloroso abbraccio e lungo applauso del numeroso pubblico intervenuto.
Nel corso della serata, invece, hanno ricevuto i premi “Bif&st 2017” l’attrice Barbara Ronchi di “Fai bei sogni” di Marco Bellocchio, premio “Alida Valli” per la migliore attrice non protagonista e Marco Dentici, premio “Dante Ferretti” per la miglior scenografia sempre per l’ultimo lavoro di Bellocchio (in concorso per l’ItaliaFilmFest).

Come detto, oggi è il giorno di Giuliano Montaldo, di Ficarra e Picone protagonisti del Focus delle 19 al Barion, ma anche di Francesco Acquaroli, premio “Alberto Sordi” per il miglior attore non protagonista nel film di Daniele Vicari, “Sole Cuore Amore”.
Oltre ad Acquaroli, ritireranno i premi Bif&st nella serata di gala al “Teatro Petruzzelli”, Ficarra e Picone, Nicola Guaglianone, Edoardo De Angelis e Fabrizio Testini, premio “Tonino Guerra” per il miglior soggetto per il film “L’ora legale” e Pupi Avati, Fellini Platinum Award for Cinematic Excellence.
Il regista italiano sarà protagonista della masterclass del 24 aprile, alle 11.00, al Teatro Petruzzelli, dopo la proiezione del suo “Una gita scolastica” del 1983, mentre tra gli ospiti del giorno spiccano Riccardo Scamarcio e Sabrina Ferilli, rispettivamente vincitori del Premio Vittorio Gassman per il migliore attore protagonista in “Pericle il Nero” di Stefano Mordini, in concorso per l’ItaliaFilmFest e del Fellini Platinum Award for Cinematic Excellence.

Consultate l'intero programma di appuntamenti e proiezioni QUI (gli ingressi al Multicinema Galleria sono liberi o al modico costo di 3 euro, a seconda della pellicola).

Ci vediamo mercoledì per il prossimo appuntamento!

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 223 visitatori e un utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook