Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -
Pubblicità

lamp Dati ufficiali Ministero dell'Interno.

02 08 bullismoBARI -L’evoluzione del bullismo 4.0 è il cyberbullismo. La legge partita dal Senato, poi alla Camera era stata modificata con riferimenti penali. Non vogliamo questo, perché così si allontanerebbero di più i ragazzi dalla scuola. Noi vogliamo che la scuola possa dare ammonimenti e insieme alle famiglia portare i ragazzi sulla buona strada. La scuola ha il compito di educare.” Così la senatrice Angela D’Onghia, sottosegretario al ministero dell'Istruzione ha avviato il suo intervento a Bari nel corso dell’incontro su «Bullismo oggi, mobbing domani. Capire per tutelarsi nella società che cambia», “Speriamo – ha aggiunto la Senatrice - che in quarta lettura la legge abbia un iter veloce alla camera, perché c’è grande bisogno, e i dati sono allarmanti. La metà dei ragazzi italiani hanno subito bullismo o cyber bullismo, quest’ultimo ancora più pericoloso e difficile da individuare. I ragazzi lo tengono nascosto. Ad essere preoccupata oggi, deve essere tutta la società e non solo le famiglie. Mobbing e bullismo vanno affrontati riportando i valori sani nel percorso di vita di ciascuno di noi. Dobbiamo essere più educati, avere rispetto per le persone e per le cose e, ripartire dall’amore di stare insieme e volerci bene

L’appuntamento voluto dalla Cisl di Bari apre la stagione congressuale dell'organizzazione sindacale. Dopo i saluti istituzionali del dirigente dell’«Elena di Savoia», Carlo De Nitti, l’introduzione è stata del segretario generale della Cisl Bari, Giuseppe Boccuzzi. Poi sono intervenuti: Fernando Cecchini, Maria Letizia La Selva, dirigente compartimento Polizia postale Puglia; Domenico Maiorano, segretario generale Cisl Scuola Bari; Pietro Nigro dirigente medico psichiatra Asl Bari; Fulvia D’Elia sociologa della famiglia, Università di Bari; Serenella Molendini consigliera di Parità Regione Puglia; Laura Ruggiero: vicepresidente vicario Confindustria Bari Bat; Paola Romano assessore politiche educative e giovanili, Comune di Bari; Daniela Fumarola segretaria generale Cisl Puglia; Liliana Ocmin responsabile dipartimento Cisl donne giovani immigrati .

L’incontro è stato moderato da Tonia Sinisi coordinatrice Cisl donne Bari. Daniela Fumarola segretaria generale Cisl Puglia ai giornalisti ha spiegato – “Al prossimo congresso confederale poniamo il lavoro e la persona al centro del dibattito. Persona significa rispetto della sua dignità. Pensiamo che la persona debba potersi realizzare sapendo di poter contare su un tessuto sociale che non la metta a rischio. Questi fenomeni annientano le persone. Abbiamo il dovere di proteggerle nella comunità e nel lavoro

Il segretario generale della Cisl di Bari, Giuseppe Boccuzzi ha spiegato che: “Il bullismo e le sue forme più evolute come il cyberbullismo, che trovano nella rete il peggior campo di applicazione, per il 72% dei ragazzi rappresenta la maggior minaccia del nostro tempo. Anche qui a Bari è percepito come un pericoloso disagio collettivo e come un pericolo più grave della tossicodipendenza, della molestia da parte di un adulto o del rischio di contrarre una malattia sessualmente trasmissibile. Bari non è risparmiata da questi fenomeni che ne minano futuro e convivenze. In linea con il nostro terreno di impegno, al centro del quale ci sono la persona e il lavoro, alla vigilia della stagione congressuale abbiamo voluto un momento di confronto che metta in relazione due facce della stessa medaglia:mobbing e bullismo sono espressioni di una società in cui, di fatto, sono dominanti i valori della sopraffazione e dell'arbitrio del più forte sul più debole. E se cerchiamo di individuare i germogli del mobbing non è difficile trovarli nel bullismo. Chi fa mobbing, prima è stato un bullo, molto probabilmente. Tali modi di pensare e di conseguenza di comportarsi, sembrano avere un ruolo importante nella determinazione di una personalità patologica come quella borderline e vengono mantenuti anche in età adulta. Davanti a questo scenario un'organizzazione sindacale non può rimanere in silenzio né alla finestra.

Ogni 10 vittime di bullismo e mobbing, 7 sono donne e nel mobbing la prime vittime sono le lavoratici che decidono di diventare mamme”, sottolinea Tonia Sinisi, che guida il Coordinamento Donne della Cisl di Bari. “La promozione del lavoro femminile - continua la coordinatrice - passa anzitutto attraverso la rimozione degli ostacoli, la parità di trattamento e la tutela contro le discriminazioni. E tra gli ostacoli, appunto, mobbing e bullismo scatenano una subdola violenza che escludere dal contesto sociale e lavorativo la donna come soggetto protagonista. Con questa iniziativa vogliamo schierare, in modo deciso, la Cisl in una trincea fatta di analisi e denunce per un cambio culturale c he attraverso una forte opera di sensibilizzazione renda efficace quel cambio culturale vera garanzia di prevenzione nelle comunità educative come anche nei luoghi di lavoro, dove ci sono padri e madri potenziali vittime di mobbing come figli potenziali vittime di bullismo”. Conclude Sinisi: “Prevenzione, per noi sindacaliste, significa anzitutto consapevolezza. Ma sia chiaro, nessun indennizzo può ripagare vessazioni e umiliazioni derivanti da mobbing e bullismo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Necrologi

Necrologi - Lunedì, 11 Giugno 2018

A Liliana

Necrologi - Lunedì, 26 Febbraio 2018

Muore il Cav. Francesco Ferulli

Necrologi - Martedì, 20 Febbraio 2018

Simone Martucci, i funerali

Necrologi - Giovedì, 28 Settembre 2017

Ultimo saluto a Sebastiano D'Onghia

Necrologi - Martedì, 19 Settembre 2017

Addio ad Arturo D'Aprile

Aggiornamenti

Se avete un profilo su Facebook e siete interessati a ricevere gli aggiornamenti di NOCI24.it nella vostra sezione Notizie potete selezionare l’opzione “Mostra per primi”, sulla pagina di NOCI24.it.

Noci24 love

Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 262 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook