Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

GiovedÌ, 21 Ottobre 2021 - 17:27

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

10 20 esame terza mediaNOCI (Bari) - Con i Decreti Ministeriali numero 741 e 742 del 2017, firmati ad inizio ottobre da Valeria Fedeli, ministra dell’istruzione, dell’università e della ricerca, cambia l’esame di stato della scuola secondaria di primo grado. Gli studenti italiani, quindi, dovranno affrontare quest’anno un diverso “esame di terza media”, che vedrà una maggiore attenzione al percorso di studi, Cittadinanza e Costituzione valorizzata nel colloquio orale e una diversa valutazione nel I ciclo. Altra novità per le prove Invalsi: i test nazionali, potenziati della prova d’inglese, si svolgeranno ad aprile e non più come prova d’esame, divenendo criterio d’ammissione per lo stesso.

Evidenziati i cambiamenti sostanziali, abbiamo chiesto a Vanna D’Onghia, docente della scuola media Gallo 2° circolo, nonché presidentessa della sezione UCIIM (Unione Cattolica Italiana Insegnanti, Dirigenti, Educatori e Formatori) di Putignano e Noci, un’ opinione e un’analisi sulle novità decretate dal MIUR.

“Intanto va evidenziato che i cambiamenti sono tanti ed anche di un certo rilievo. Tali variazioni, comunque, rientrano in una prospettiva più ampia che trova le sue basi sia nelle "Indicazioni Nazionali per il primo ciclo di istruzione" (già in vigore dal 2012), sia nel "documento di certificazione delle competenze" (utilizzato in maniera sperimentale da quasi 3000 scuole italiane sin dal 2013), sia nella Legge 107 del 2015 a cui questo decreto da' attuazione. Andiamo con ordine; partiamo dalla novità che per prima salta all'occhio: la prova INVALSI anticipata ad aprile. Ciò vuol dire che non sarà più una delle prove d'esame. Il suo svolgimento vincolerà, comunque, l'ammissione all'esame. Una soluzione, questa, auspicata da tempo, poiché, per quanto oggettiva e strutturata possa essere la prova INVALSI, non permette di valutare efficacemente tutte le variabili che entrano in gioco durante una prova d'esame: prima esperienza, ansia da prestazione, ecc.
Seconda novità: la valutazione del comportamento non sarà più di tipo numerico, ma sarà dato da un giudizio espresso in forma discorsiva, la qual cosa permette certamente di rendere più chiara la personalità e l'impegno dell'alunno, molto di più di quanto abbia mai potuto esprimere uno sterile numero.
Terza novità: il presidente di commissione sarà il Dirigente scolastico della stessa scuola. Ciò, oltre a tutt'una serie di componenti pedagogiche ed educative attuate, mette fine ad un' antica diatriba sindacale che andava a discriminare il presidente di commissione della scuola secondaria di primo grado, rispetto al presidente di commissione della scuola secondaria di secondo grado.
Quarta novità: la prova INVALSI prevederà, oltre alle tradizionali prove di Italiano e Matematica, anche una prova di INGLESE (di cui ancora non sappiamo molto) che dovrebbe accettare le competenze degli alunni pari al livello A2 del Quadro Comune Europeo di riferimento.
Quinta novità: le prove INVALSI saranno svolte al computer e le scuole dovranno organizzarsi, per il loro svolgimento, in un arco temporale di più giorni, ciò per dare a tutti gli alunni la possibilità di svolgere la prova nel migliore dei modi (anche su questo le scuole sono in attesa di chiarimenti).
Sesta novità: le modalità di svolgimento delle prove d'esame risponderanno a quanto previsto dalle Indicazioni Nazionali per il curricolo del primo ciclo. Le scuole italiane, sin dal 2012, hanno adeguato i loro curricoli e le procedure didattiche a tali indicazioni, pertanto non aveva senso continuare a propinare un esame che fosse lontano anni luce dalle modalità operativo-didattiche utilizzate nel corso del triennio.
Settima novità: il documento di certificazione delle competenze rilasciato alla fine della quinta primaria e del triennio di scuola secondaria di primo grado. In realtà, questa non è una vera e propria novità; infatti, dal 2013 questo documento è stato utilizzato in maniera sperimentale da circa 2700 scuole italiane (l' IC "S.M. Gallo 2 Circolo" è fra queste). Dal 2013 al 2017 abbiamo avuto modo di manipolare questo certificato, apportando le modifiche che via via si rendevano necessarie per fa sì che rispondesse quanto più possibile alle reali competenze raggiunte dall'alunno. Tale documento diventerà obbligatorio per tutte le scuole a partire da quest'anno scolastico. Le competenze che si andranno a valutare e, quindi, certificare sono le otto competenze chiave di cittadinanza previste dalla strategia UE di Lisbona sin dall'anno 2000: 1.comunicazione nella madrelingua, 2.comunicazione nella lingua straniera, 3.competenza matematica e competenze di base in scienza e tecnologia, 4.competenze digitali, 5.capacità di imparare ad imparare (intesa come autonomia negli apprendimenti), 6.competenze sociali e civiche, 7.spirito di iniziativa, 8.consapevolezza ed espressione culturale.
Ciò che voglio evidenziare , forse rischiando di ripetermi, è che il Nuovo Esame di Stato per la scuola del Primo Ciclo non è qualcosa che ci è "piovuta dall'alto", ma il risultato di un'attenta è lunga riflessione partita dal basso, dall'attuazione delle Indicazioni Nazionali, dalla sperimentazione sulla didattica per competenze e dalla costruzione dei Curricoli verticali d'Istituto."

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 566 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Bari - I Carabinieri arrestano detenuto domiciliare due volte in 24 ore

12-10-2021

BARI - I Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Bari, lo scorso pomeriggio, hanno tratto in arresto per evasione...

Terlizzi e Valenzano - Interdittive antimafia su due aziende insospettabili

10-10-2021

Terlizzi e Valenzano - I Carabinieri del Nucleo Informativo del Comando Provinciale di Bari hanno dato esecuzione a due interdittive antimafia...

Putignano: in giro nei supermercati della provincia per fare la spesa, senza pagare

08-10-2021

PUTIGNANO - I Carabinieri della Stazione Carabinieri di Putignano hanno tratto in arresto un pregiudicato del posto, di 47 anni, responsabile...

Francesco Zaccaria è il nuovo sindaco di Fasano

06-10-2021

FASANO – Francesco Zaccaria è il nuovo sindaco di Fasano. Con il 52.48% dei consensi e 12032 voti l’ex primo...

Arrestati tre bitontini in trasferta per furto d'auto

24-09-2021

Gioia del Colle - È ormai da diverso tempo che i militari della Compagnia di Gioia del Colle hanno incrementato i...

Santeramo in colle - Un arresto per detenzione di droga e armi

21-09-2021

SANTERAMO IN COLLE - I Carabinieri di Santeramo in Colle, con l’ausilio di una unità del Nucleo Cinofili Carabinieri di Bari...

NECROLOGI

In memoria del prof. Tonio Palattella: uomo colto, generoso e operoso

21-09-2021

NOCI - Qualche giorno fa ci ha lasciati il prof Tonio Palattella, figlio del compianto Don Vito, fondatore del gruppo...

Addio all'avvocato Giancarlo Liuzzi

13-08-2021

NOCI - E' prematuramente mancato oggi l'avvocato Giancarlo Liuzzi, professionista molto conosciuto e stimato in paese. Lascia la moglie e...

Come inviare un necrologio su NOCI24.it

03-02-2021

Invia i tuoi necrologi su NOCI24.it. Registrati sul sito, fai il Login ed invia i tuoi necrologi. Se desideri allegare...

LETTERE AL GIORNALE

Una rete virtuale per il “Green sentiment pubblico”

07-09-2021

LETTERA AL GIORNALE - Sono proprietario di un trullo in agro di Noci in Località Monte Verde dal 2013 -...

Senatrice Liliana Segre, cittadina onoraria di Noci

22-07-2021

Il 15 luglio il Consiglio Comunale di Noci ha deliberato la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre, presidente della Commissione...

Comitato per la cittadinanza onoraria nocese a Liliana Segre: punto di partenza e non di…

01-07-2021

NOCI - Pubblichiamo di seguito un comunicato da parte del Comitato per il conferimento della cittadinanza nocese alla senatrice Liliana Segre a...

Comitato per la cittadinanza onoraria nocese a Liliana Segre: alcune considerazioni

30-05-2021

NOCI - Pubblichiamo du seguito alcune importanti considerazioni ricevute da parte del Comitato per il conferimento della cittadinanza nocese alla...

25 aprile 2021

25-04-2021

NOCI - Il 25 aprile è festa. Lo sanno tutti. Soprattutto gli studenti, perché quasi sempre è un giorno di...

Liuzzi: "Anche a Noci il sogno magnogreco di Rossana Di Bello"

11-04-2021

NOCI - Piero Liuzzi ricorda Rossana Di Bello, ex sindaco di Taranto dal  2000 al 2006 e assessore regionale al...