Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

Domenica, 25 Ottobre 2020 - 17:21

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

01 02 tombolatadinizioannoChiesaMadre2NOCI (Bari) - Nonostante il tempo avesse fatto temere il rinvio, moltissimi cittadini sono accorsi alla serata gioiosa organizzata dalla Parrocchia Maria SS. della Natività di Noci.

La festa d’inaugurazione del nuovo anno doveva inizialmente svolgersi in Piazza Plebiscito a Noci, ieri 1 gennaio, subito dopo la conclusione dell’ultima Messa domenicale, in realtà, causa maltempo, si è svolta presso il Palazzo Lenti, riunendo un gran numero di parrocchiani.
01 02 tombolatadinizioannoChiesaMadre1La serata è stata animata dagli educatori della Chiesa Madre di Noci, che hanno organizzato una divertente tombolata con numerosissimi premi e, a seguire, hanno voluto brindare al nuovo anno, insieme a tutti i partecipanti, condividendo buoni propositi e scambio di auguri, tra cibo e risate.
Era già stato annunciato via social che la famosa compagnia teatrale nocese “La Sciaiatica” non avrebbe, come di consueto, intrattenuto gli spettatori durante le vacanze natalizie bensì durante il periodo carnevalesco. Ieri, invece, è stato fatto dono di un divertentissimo spettacolo ai convenuti, raccontando la storia di un bambino che promette ai propri genitori, ormai abituati alla consuetudine della creazione del presepe natalizio, di non realizzarlo più. 
Nel momento in cui il bambino lascia la scena, però, le statue del presepe si animano e sono subito risate e applausi. Giuseppe e Maria si alternano in battute che criticano la realtà, nella volontà di richiedere un assegno sociale per la nascita del figlioletto: Maria si lamenta della poca possibilità economica di Giuseppe nel garantire un' adeguata casa dove far nascere Gesù, mentre il falegname parla del sopravvento delle aziende low-cost di arredamento sul lavoro artigianale; successivamente l'ironia si focalizza sulle volontà di Don Stefano e sull'innovazione che ha portato nel modo di fare "Chiesa". 
Il messaggio finale, rivolto a tutti i credenti e non, è stato chiaro: siamo tutti esortati a vivere e credere nella gioia del Presepe e a realizzarlo costantemente nelle nostre case, affinché possa portare pace e gioia.
Sorprendente all’interno dello spettacolo è stato vedere Don Stefano in una veste completamente nuova, un vero attore. Innegabile il riconoscimento che deve essere rivolto nei suoi confronti, per la capacità di portare in così poco tempo una ventata di energia e novità coinvolgente a tutta la parrocchia.

 

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

La pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 640 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Putignano - Presi con la droga due insospettabili

18-10-2020

PUTIGNANO - I Carabinieri della Stazione CC di Putignano, nel corso di uno straordinario servizio di controllo del territorio, hanno...

Alberobello, prima vittima per Covid19

11-10-2020

ALBEROBELLO - Il sindaco di Alberobello, Michele Maria Longo, poche ora fa ha annunciato sui social la notizia della prima...

Insediato a Putignano il Commissariato di Polizia

08-10-2020

PUTIGNANO - La sindaca di Putignano, Luciana Laera, ha annunciato ieri sui social l'insediamento ufficiale a Putignano del Commissariato di Polizia. 

Concluse le indagini per il furto al Liceo Scientifico Statale di Martina Franca

05-10-2020

Individuato l’autore, un pluripregiudicato foggiano di 29 anni MARTINA FRANCA - Concluse le indagini per il furto al Liceo Scientifico Statale...

Bari e Modugno: inseguimenti nella notte. Due arresti e un denunciato

29-09-2020

MODUGNO - I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bari hanno denunciato un ragazzo, neanche maggiorenne, per ricettazione. Il giovane, la...

Bari, cambio al vertice del Comando Legione Carabinieri “Puglia”

13-09-2020

BARI - Nella Caserma “Chiaffredo Bergia” si è tenuta giovedì sera, alla presenza del Comandante Interregionale Carabinieri “Ogaden”, Generale di...

NECROLOGI

E' tornato alla casa del Padre Giovanni Novembre

10-06-2020

E' tornato alla casa del Padre all'età di 71 anni Giovanni Novembre. Lo annunciano la moglie Angela, i figli Giuseppe...

Ricordo di Nicola Putignano

22-12-2019

Il 18 dicembre 2019 è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari e dell'intera città il prof. Nicola Putignano, docente...

Muore il 42enne Mirko Quarato: oggi i funerali in Chiesa Madre

24-04-2019

NOCI (Bari) - Non ce l'ha fatta a sopravvivere il giovanissimo Mirko Quarato dopo il pericoloso incidente che lo aveva...

LETTERE AL GIORNALE

DS Chiara d’Aloja: lettera aperta alla Comunità Educante

28-08-2020

LETTERE AL GIORNALE - Il nuovo anno scolastico è alle porte anche per l’Istituto Comprensivo Gallo-Positano e sarà un anno speciale...

Piero Liuzzi: "Zavoli e la sua fame di Sud"

06-08-2020

NOCI - Riceviamo e pubblichiamo questo breve ricordo del sen. Piero Liuzzi sul suo originale rapporto con Sergio ZAVOLI, parlamentare...

Auguri nonna Stella!

04-07-2020

NOCI (Bari) - Il 1 luglio 2020 nonna Stella, per tutti Stella Palattella, per le amiche e vicine di casa "Stellina...

Offese all'ing. Conforti. La replica dei giornalisti Longo e Scagliarini

05-06-2020

Riceviamo e pubblichiamo la replica dei giornalisti Giovanni Longo e Massimiliano Scagliarini al comunicato pubblicato il 23 maggio su NOCI24.it a firma...

Morea replica a Plantone

22-05-2020

NOCI - Il consigliere comunale di minoranza Stanislao Morea (Idea Noci) ha diffuso una nota in replica al comunicato del consigliere...

Per una Scuola silenziosa ed autenticamente operante

27-04-2020

LETTERE AL GIORNALE - Nel mostrare ciò che si fa, si corre sempre il rischio che la volontà di fare...