Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

MercoledÌ, 21 Ottobre 2020 - 06:49

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

03 05 stazionequaresimalericordodidonnicolanovembre2NOCI (Bari) – L’intera comunità nocese, alla presenza del Vescovo Mons. Giuseppe Favale, ha vissuto lo scorso 3 marzo due importanti momenti di preghiera: la stazione quaresimale e il ricordo, dal centenario della nascita, di Don Nicola Novembre.

La stazione quaresimale è partita, come da tradizione, con un piccolo corteo di fedeli e clero, adunatosi prima nella Chiesa di San Domenico, a Noci, e successivamente snodatosi lungo le strade del paese in una breve processione penitenziale, sino all’ arrivo nella Chiesa Madre di Noci, dove si è tenuta la celebrazione eucaristica.

Durante questo antico rito il clero indossava i paramenti violacei e, data la lunghezza del percorso, ha intonato canti penitenziali, salmi e litanie dei Santi, grazie alle quali si è potuto far “memoria” dei Martiri, che costituiscono le fondamenta della Chiesa. Non a caso, questo rito trova le sue radici nella Chiesa Romana grazie alla quale la Chiesa attuale rievoca la testimonianza di coloro che hanno dato la vita in nome del proprio amore per Cristo, in modo da essere vivo stimolo per ciascun credente.

03 05 stazionequaresimalericordodonnicolanovembre1Al termine della breve processione, Monsignor Favale ha co-celebrato con i parroci delle parrocchie nocesi, la messa con la quale si è avuto modo di ricordare la figura di Don Nicola Novembre. Monsignor Favale, durante la sua omelia, ha avuto modo di sottolineare l’importanza della figura di Don Nicola Novembre (in foto a lato) per l’intera comunità nocese: un uomo mite, amante dell’Eucarestia e della comunità, che viveva per gli altri e nel nome di Gesù. Durante la recita delle Litanie, ha ricordato Favale, si è resa necessaria l’invocazione della sua protezione nei confronti di Noci e della sua comunità, che deve continuamente essere “feconda”.

Al termine della celebrazione eucaristica, ai presenti, è stato letto il messaggio inviato da Mons. Giuseppe Pinto, per questo importante anniversario. Monsignor Pinto ha avuto parole di gratitudine nei confronti di Don Nicola: lo ha dipinto come formatore di laici qualificati, educatore di giovani e lavoratore instancabile, ma soprattutto uomo capace di riconoscere e alimentare la Vocazione al sacerdozio.

Hanno concluso il momento di raccolta, intorno a questa grande figura ecclesiastica, le parole del Sindaco Nisi che ha annunciato l’intitolazione di una strada di Noci (sita sulla via vecchia per Gioia) a Don Nicola Novembre e le parole di Don Stefano che ha comunicato l’imminente pubblicazione del XII Quaderno della Chiesa Madre, in ricordo di Don Novembre, contenente una raccolta di contributi inerenti all’anno giubilare.

 

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

La pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 670 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Putignano - Presi con la droga due insospettabili

18-10-2020

PUTIGNANO - I Carabinieri della Stazione CC di Putignano, nel corso di uno straordinario servizio di controllo del territorio, hanno...

Alberobello, prima vittima per Covid19

11-10-2020

ALBEROBELLO - Il sindaco di Alberobello, Michele Maria Longo, poche ora fa ha annunciato sui social la notizia della prima...

Insediato a Putignano il Commissariato di Polizia

08-10-2020

PUTIGNANO - La sindaca di Putignano, Luciana Laera, ha annunciato ieri sui social l'insediamento ufficiale a Putignano del Commissariato di Polizia. 

Concluse le indagini per il furto al Liceo Scientifico Statale di Martina Franca

05-10-2020

Individuato l’autore, un pluripregiudicato foggiano di 29 anni MARTINA FRANCA - Concluse le indagini per il furto al Liceo Scientifico Statale...

Bari e Modugno: inseguimenti nella notte. Due arresti e un denunciato

29-09-2020

MODUGNO - I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bari hanno denunciato un ragazzo, neanche maggiorenne, per ricettazione. Il giovane, la...

Bari, cambio al vertice del Comando Legione Carabinieri “Puglia”

13-09-2020

BARI - Nella Caserma “Chiaffredo Bergia” si è tenuta giovedì sera, alla presenza del Comandante Interregionale Carabinieri “Ogaden”, Generale di...

NECROLOGI

E' tornato alla casa del Padre Giovanni Novembre

10-06-2020

E' tornato alla casa del Padre all'età di 71 anni Giovanni Novembre. Lo annunciano la moglie Angela, i figli Giuseppe...

Ricordo di Nicola Putignano

22-12-2019

Il 18 dicembre 2019 è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari e dell'intera città il prof. Nicola Putignano, docente...

Muore il 42enne Mirko Quarato: oggi i funerali in Chiesa Madre

24-04-2019

NOCI (Bari) - Non ce l'ha fatta a sopravvivere il giovanissimo Mirko Quarato dopo il pericoloso incidente che lo aveva...

LETTERE AL GIORNALE

DS Chiara d’Aloja: lettera aperta alla Comunità Educante

28-08-2020

LETTERE AL GIORNALE - Il nuovo anno scolastico è alle porte anche per l’Istituto Comprensivo Gallo-Positano e sarà un anno speciale...

Piero Liuzzi: "Zavoli e la sua fame di Sud"

06-08-2020

NOCI - Riceviamo e pubblichiamo questo breve ricordo del sen. Piero Liuzzi sul suo originale rapporto con Sergio ZAVOLI, parlamentare...

Auguri nonna Stella!

04-07-2020

NOCI (Bari) - Il 1 luglio 2020 nonna Stella, per tutti Stella Palattella, per le amiche e vicine di casa "Stellina...

Offese all'ing. Conforti. La replica dei giornalisti Longo e Scagliarini

05-06-2020

Riceviamo e pubblichiamo la replica dei giornalisti Giovanni Longo e Massimiliano Scagliarini al comunicato pubblicato il 23 maggio su NOCI24.it a firma...

Morea replica a Plantone

22-05-2020

NOCI - Il consigliere comunale di minoranza Stanislao Morea (Idea Noci) ha diffuso una nota in replica al comunicato del consigliere...

Per una Scuola silenziosa ed autenticamente operante

27-04-2020

LETTERE AL GIORNALE - Nel mostrare ciò che si fa, si corre sempre il rischio che la volontà di fare...