Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

Domenica, 9 Maggio 2021 - 19:21

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

09 7 SanRoccoNOCI - Ieri sera, in Piazza Garibaldi, alle ore 19:30 si è tenuta la Santa Messa in onore di San Rocco, Patrono di Noci, presieduta da Mons. Giovanni Intini, Vescovo di Tricarico. Al termine della celebrazione Eucaristica, i ragazzi della parrocchia della Chiesa Madre hanno preso possesso del palco per portare in scena lo spettacolo dal titolo: “San Rocco contemporaneo”, che ha mirato a far arrivare al cuore dei fedeli un messaggio importante. La santità non è un sogno irraggiungibile, ma una realtà appannaggio di tutti, o meglio di chiunque voglia perseguirla abolendo dalla propria vita la pigrizia e la monotonia.

09 7 SanRocco.jpg2Quest’anno il covid19 ha costretto a modificare sostanzialmente anche il programma di una festa Patronale come quella di San Rocco, che agli occhi dei più superficiali, potrebbe essere parsa fortemente in sordina.
La fede però è fatta di semplicità e di sentimento e non ha bisogno di far rumore. Lo ha ricordato anche Mons. Giovanni Intini nel salutare i fedeli: “E’ stato un dolore anche per me vedere l’effigie del nostro San Rocco uscire in solitaria dalla chiesa, senza i fedeli che la accompagnassero come ogni anno in processione. Ma da persone di fede dobbiamo saper accettare i cambiamenti che questa inaspettata e dura realtà ci impone!”- Parole, quelle del Vescovo di Tricarico, che invitano indubbiamente a guardare oltre. San Rocco è “sceso in piazza” tra la sua gente, proprio come quel “vecchio e benevolo amico” che i nocesi hanno sempre riconosciuto in lui. 09 7 SanRoccoContemporaneoTerminata la Santa Messa, i giovani della Parrocchia della Chiesa Madre hanno preso possesso del palco, per portare in scena il bellissimo e commovente spettacolo dal titolo “San Rocco contemporaneo” che tra musiche, canti e riflessioni ha voluto far arrivare al cuore dei fedeli una serie di messaggi importanti.
L’incipit è stato un interrogativo non da poco, rivolto direttamente alla platea: “Perché siete qui? Perché siete devoti di San Rocco? Avete bisogno di una grazia? Va bene tutto…ma non basta!”
Ciò che infatti deve portarci a cospetto di San Rocco, dev’essere la voglia di imitarlo a furia di contemplarlo, la voglia di diventare santi come lui. E la sanità non è un sogno tanto bello quanto irraggiungibile, ma una realtà appannaggio di chiunque voglia sforzarsi di perseguirla, pur in tutta la sua umana fragilità. Anche San Rocco era umano, e come tale, anch’egli avrà certamente commesso degli errori, ma la sua vita è stata vissuta all’insegna del Vangelo, e non potrebbe esserci insegna più luminosa. La santità non è altro che l’incontro dell’umana fragilità con la forza della grazia divina, pertanto, tutti possiamo sognarci Santi. Una santità quindi appannaggio di tutti, tranne però di coloro che amano la pigrizia, la monotonia e comodità. Con i piedi puliti si può restare solo a casa, mentre per mettersi sulla strada della santità è necessario sporcarsi le scarpe di polvere di terra e di stelle. La polvere di stelle sono i nostri sogni, i nostri valori, la polvere di terra è ciò in cui dobbiamo affondare i piedi per raggiungere gli altri ovunque si trovino, per andar loro incontro. Siamo null’altro che un sogno sognato da Dio, realizzato con un impasto fragile ma allo stesso tempo prezioso (per l’appunto polvere di terra e di cielo). Nel seguire le sue orme, non dimentichiamo che Rocco è il Santo che preserva anche dai moderni tipi di pestilenza, che assumono nomi quali egoismo, odio, xenofobia e tanti altri. E la prima di queste pestilenze è il ritenere che certi mali possano appartenere sempre e solo agli altri, senza mai toccarci in prima persona. Bisogna avere un gran controllo di sé e una ferrea volontà per allontanare da noi le pestilenze del nostro tempo e giungere alla santità. Una santità che non conosce clichè predefiniti, ma che segue una strada diversa, un iter assolutamente unico e irripetibile per ciascuno. San Rocco è chiunque si mostri capace di forza, di carità e di generosità. San Rocco possiamo essere tutti noi.

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 702 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Monopoli - Operazione “lock down”, 5 arresti per furti d'auto e ricettazione

06-05-2021

MONOPOLI - Ieri alle prime ore dell’alba, nelle provincie di Bari, Foggia e Lecce, i Carabinieri della Compagnia di Monopoli...

Contromano sulla Statale, incidente mortale a Fasano

01-05-2021

FASANO - Grave incidente ieri mattina sulla Strada Statale 16, in zona Fasano. Un'auto, una Huyndai I20 condotta da due...

Direzione Distrettuale Antimafia e Direzione Nazionale Antimafia insieme nella maxi operazione “Vortice - Maestrale”

26-04-2021

Esecuzione congiunta di 99 misure cautelari da parte di Carabinieri e Polizia BARI - Nella notte appena trascorsa, un’imponente operazione antimafia...

Ordinanza di misura cautelare in carcere per un magistrato in servizio presso l'ufficio Gip Bari…

24-04-2021

È opinione di questa Procura della Repubblica che la collettività  possa trovare motivo di sollievo nella circostanza che proprio l’Istituzione...

Putignano - Prosegue la campagna vaccinale contro il Covid-19

14-04-2021

PUTIGNANO - La pagina social del Comune di Putignano fa sapere che domani 15 aprile 2021 prosegue la campagna vaccinale...

Putignano: droga nascosta e trasportata nel mezzo per trasporto farmaci

01-04-2021

PUTIGNANO - I militari della Stazione Carabinieri di Putignano al termine di diversi servizi di osservazione per le strade del...

NECROLOGI

Come inviare un necrologio su NOCI24.it

03-02-2021

Invia i tuoi necrologi su NOCI24.it. Registrati sul sito, fai il Login ed invia i tuoi necrologi. Se desideri allegare...

LETTERE AL GIORNALE

25 aprile 2021

25-04-2021

NOCI - Il 25 aprile è festa. Lo sanno tutti. Soprattutto gli studenti, perché quasi sempre è un giorno di...

Liuzzi: "Anche a Noci il sogno magnogreco di Rossana Di Bello"

11-04-2021

NOCI - Piero Liuzzi ricorda Rossana Di Bello, ex sindaco di Taranto dal  2000 al 2006 e assessore regionale al...

Pensieri e parole di una giovane allevatrice

26-01-2021

LETTERA AL GIORNALE - Eppure tempo fa la mungitura rappresentava, per noi allevatori, un momento gioioso, con la quale si...

DS Chiara d’Aloja: lettera aperta alla Comunità Educante

28-08-2020

LETTERE AL GIORNALE - Il nuovo anno scolastico è alle porte anche per l’Istituto Comprensivo Gallo-Positano e sarà un anno speciale...

Piero Liuzzi: "Zavoli e la sua fame di Sud"

06-08-2020

NOCI - Riceviamo e pubblichiamo questo breve ricordo del sen. Piero Liuzzi sul suo originale rapporto con Sergio ZAVOLI, parlamentare...

Auguri nonna Stella!

04-07-2020

NOCI (Bari) - Il 1 luglio 2020 nonna Stella, per tutti Stella Palattella, per le amiche e vicine di casa "Stellina...