ADV

 

Pasqua 2023, la "rivoluzione dell'amore": intervista a don Stefano Mazzarisi

MisteriNOCI - A partire del 2 aprile, Domenica delle Palme, tornano i tradizionali riti della Settimana Santa nocese. La comunità cittadina si prepara agli appuntamenti religiosi che animano questi particolari giorni dell’anno, non senza novità.


La commemorazione dell’Ingresso a Gerusalemme con la benedizione dei ramoscelli d’ulivo e le altre celebrazioni del Triduo pasquale si svolgeranno nelle singole parrocchie secondo gli orari da ciascuna prestabiliti. Come di consueto, a livello cittadino si terranno le Viae crucis. In particolare, domenica 2 aprile, alle ore 18.30 avrà inizio la Processione dei Misteri, che quest’anno a causa della chiusura per lavori della Chiesa Madre muoverà dal Chiostro delle clarisse. Nella serata di venerdì 7 aprile la città sarà attraversata dalla processione con il Cristo di Casaboli. Il crocifisso a partire dalle ore 20.00 potrà essere venerato sul sagrato della Chiesa Madre. Alle 21 comincerà la processione, che per la prima volta vedrà la partecipazione, in qualità di portatrici della sacra immagine, un piccolo gruppo di donne.

In occasione delle festività pasquali abbiamo rivolto alcune domande all’arciprete, don Stefano Mazzarisi, affinché tutti i nocesi, credenti e non, possano essere meglio accompagnati a scoprire come il messaggio gioioso della Resurrezione sia ancora attuale.

Il primo pensiero si volge ai cristiani ortodossi che celebreranno la Pasqua “sotto le bombe” in Ucraina...
... e in tante altre parti del nostro mondo, dove si soffre per la “follia della guerra”. Penso, poi, alla Turchia e alla Siria, dove stanno organizzando la “risurrezione” dalle macerie causate dal terremoto, e all’Afghanistan, dove tante donne stanno cercando di ribaltare le pietre di tombe culturali in cui viene sepolto vivo il dono che sono. Per tutti, il Signore crocifisso, morto e risorto, è segno della vittoria e della rivoluzione dell’amore, che non “chiama alle armi”, ma a “dare vita”.

La Pasqua a Noci. Che momento sta vivendo la città? Come la gioia Pasquale può inserirsi in questo contesto?
Siamo alle prese con le ferite sociali da povertà, emergenza casa e lavoro, ludopatia, hikikomori... per le quali come Comunità Cristiana e Civile cerchiamo di fare del nostro meglio, garantendo il necessario e accompagnando in percorsi volti all’autonomia e alla socialità riconciliata. Solo continuando ad intensificare l’impegno comune - avendo a cuore tutto l’uomo (e, per noi cristiani, modulando il Vangelo nei giorni) - potremo dare delle risposte giuste alle domande giuste dei più poveri e sfiduciati. La gioia pasquale, attraverso i cristiani e non solo, si intercala anche così nel quotidiano.
Negli ultimi giorni, poi, si è aperto per tutti i cittadini - nessuno escluso - un tempo di grande responsabilità politica. In questo contesto i cristiani lasciano fiorire la gioia pasquale, e i non cristiani la gioia profonda, per esempio con il “calore” di comizi non improvvisati e di affermazioni e scelte leali, in cui viene bandito lo stile per niente politico, di cattiverie gratuite e falsità e in cui viene scelto quello della promozione appassionata e sincera del proprio programma politico, impregnato di bene comune.

In diverse occasioni, parlando di “tradizione”, ha ripreso una citazione che recita «la tradizione è la custodia del fuoco, non l’adorazione delle ceneri». Vuole spiegarcela in riferimento ai riti della Settimana Santa che la comunità nocese rivivrà a breve?
Immagino che faccia particolarmente riferimento alla prossima partecipazione di un gruppo di donne (come portatrici) alla processione del Cristo di Casaboli. Un percorso di cinque anni ci ha portati alla costituzione di uno specifico comitato parrocchiale per tale evento (composto anche da donne) e alla scelta di coinvolgere le donne come portatrici. Perché? Prima di tutto, come Chiesa, stiamo facendo un cammino sinodale, che - in ascolto della Parola di Dio e della vita - ci ri-chiama ad uno stile di servizio comunitario e non individualistico. Poi, siamo stati incoraggiati dal fatto che Papa Francesco abbia “aperto” alle donne l’accesso ai ministeri del lettorato e dell’accolitato... “Ma la nostra tradizione non prevede le donne come portatrici del Cristo di Casaboli!” (in realtà neanche gli uomini, ma solo il clero...). Non le prevedeva neanche per San Rocco, né per le altre processioni, ma avviene già. Custodire il fuoco della tradizione - alimentandolo con legnami contemporanei - ci evita di rimanere infreddoliti attorno alle ceneri di esperienze ferme per principio o perché “si è sempre fatto così”. Resto a disposizione per incontri di chiarimento e dialogo. A proposito, però, attendo interlocutori da anni, anche rispetto ad altre scelte e situazioni.

Vuole rivolgere un augurio per i nostri lettori?
La Pasqua non è solo il lieto fine della vicenda di Gesù di Nazareth, ma è anche l’inizio dell’umanità nuova. Cristo è l’assente tra i morti. L’augurio è che noi, ogni girono della nostra unica vita, siamo sempre “presenti” - che è un altro modo per dire “doni”, no?! - tra i vivi.

A don Stefano e all'intera comunità cittadina sono rivolti i più sinceri auguri di una serena e Santa Pasqua dalla Redazione di Noci24

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

Truffa di 12.000 euro in danno di un anziano. I Carabinieri di Modugno arrestano una…

31-05-2024

MODUGNO - Questa mattina, i Carabinieri della Compagnia di Modugno hanno eseguito un’ordinanza applicativa della misura cautelare “agli arresti domiciliari”, emessa...

Sigilli ad autodemolitore abusivo: sequestrata area di 11.000 mq

10-05-2024

GIOIA DEL COLLE – Nei giorni scorsi, i militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (NIPAAF) del...

Altamura: rifiuti tombati in cava

30-04-2024

ALTAMURA - I militari coordinati dal Gruppo Carabinieri forestale di Bari, con l’ausilio del Reparto Carabinieri Parco Nazionale dell’Alta Murgia e...

Bari - Scoperto un deposito di sostanze stupefacenti. Arrestato un 24enne

23-04-2024

BARI - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bari San Paolo hanno arrestato in flagranza di reato un 24enne...

Bari e Capurso: custodia cautelare nei confronti di otto persone per i reati di lesioni…

15-04-2024

BARI E CAPURSO - Nella prima mattinata di sabato i Carabinieri della Compagnia di Bari San Paolo e della Stazione CC...

GdF Bari: ordinanza di misure cautelari nei confronti di 7 persone per corruzione, turbata libertà…

10-04-2024

BARI - I finanzieri del Comando Provinciale di Bari stanno dando esecuzione a Bari e provincia a un’ordinanza applicativa di misure...

NECROLOGI

Addio a Nicola Giacovelli: lo “scalpellino" nocese che fu internato nei lager nazifascisti

11-04-2024

NOCI – La comunità nocese dice addio a Nicola Giacovelli, padre del dott. Francesco Giacovelli, uno dei nostri architetti più...

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

LETTERE AL GIORNALE

“Buon viaggio, Nonna Annina":  il saluto di Tetta a Nonna Annina Lippolis

19-06-2024

LETTERE AL GIORNALE – Pubblichiamo con grande coinvolgimento emotivo la lettera che la signora Tetta, sua vicina e amica, ha...

"Contratti di Quartiere", l'opposizione contraria all'aumento del prezzo degli alloggi di edilizia convenzionata

15-06-2024

LETTERE AL GIORNALE - Riceviamo e pubblichiamo una nota politica dell'opposizione in merito all'aumento del prezzo di vendita degli alloggi...

Appuntamento mensile in biblioteca: come innamorarsi dei libri e dei luoghi che li custodiscono

30-05-2024

NOCI - Riceviamo da parte della maestra Dora Intini (e pubblichiamo con grande entusiasmo) il resoconto di una emozionante e...

Assolti dall’accusa di diffamazione “perché il fatto non sussiste”

27-05-2024

REPLICA DI PAOLO CONFORTI del 29 maggio 2024 Riceviamo e pubblichiamo. Apprendo del comunicato di Scagliarini e Longo ed al fine di...

Associazioni e comitati contro la potatura drastica degli alberi del perimetro urbano

27-02-2024

“Eco Eventi OdV” e “Comitato di quartiere via T. Fiore” hanno incontrato l’assessora Checca Tinella e il responsabile del verde Giuseppe...

Se sarà femmina chiamiamola Crimea!

26-11-2023

LETTERE AL GIORNALE - Ci sono luoghi della terra che per la loro storia, la molteplicità degli accadimenti di cui...