Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

MartedÌ, 16 Agosto 2022 - 04:03

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

don-peppino-cito-arcipreteNOCI (Bari) - Sono quasi giunti a conclusione i lavori di ristrutturazione e ripristino del campanile della chiesa Maria SS della Natività. Assieme alla cuspide campanaria, completata con il metodo dell'anastilosi, sono in fase di completamento quelli riguardanti la facciata principale e, all'interno, della navata laterale sinistra. Ormai i segni distruttori del fulmine caduto il 25 gennaio 2012 non si vedono più e manca davvero poco perché la chiesa sia consegnata nuovamente alla comunità (in foto don Peppino Cito)

In attesa di conoscere l'esito dei lavori condotti dall'ing. Lucia Di Lauro [RUP] e dall'arch. Emilia Pellegrino [DL], consulenti tecnici nominati per le indagini diagnostiche e la progettazione esecutiva di alcune parti, abbiamo chiesto a chi, in questi due anni, ha assistito a tutte le fasi della ricostruzione non venendo meno alla propria funzione di sacerdote dispensando risposte alla comunità dei fedeli della parrocchia che ha vissuto l'attesa dei lavori.

10-26-campanile-ricostruito«In questo periodo – dice don Peppino Cito – mi ha intrigato di più come questo fenomeno legato alle attese della popolazione sia un fenomeno ambivalente. Da una parte ti accorgi che con campane o senza la vita continua: la nostra vita viene prima delle proiezioni devozionali. Dall'altra parte la vita sociale, culturale e religiosa della popolazione è molto legata ai simboli della identità. Un terzo aspetto sotteso a questo evento è quello della simbologia religiosa. Per molti credenti i campanili non sono da tanto tempo un punto di riferimento e la loro caduta o il loro sparire non incide più di tanto sul proprio percorso di fede» (nella foto di Stefano Verdiani il campanile ricostruito).

Sta dicendo che i nocesi non sono legati al campanile della chiesa madre? «La caduta e la ricostruzione di un campanile può suscitare in qualcuno una qualche sorpresa o interrogativo come, ad esempio: è ancora in piedi la mia fede?»

Lei ha benedetto le campane e la croce posta sulla sommità del campanile. Per l'occasione ha anche scritto una breve preghiera. Qual è stata la sua prima reazione a conclusione dei lavori della cuspide? «Questo è un miracolo fatto da Dio per mano dell'uomo».

Cosa invece pensa di trovare sulla facciata una volta tolta l'impalcatura? «La facciata mi sta ispirando, sotto il punto di vista pastorale, un percorso formativo a partire dai manufatti artistici di cui è ricca. Ripercorrendo il cammino della fede degli antenati tenterò di entrare, attraverso i simboli, nel loro credo e anche nel loro modo di coniugare il credo con la vita e la storia del popolo. Ripercorrendo a ritroso le orme degli antenati voglio dare spessore e vigore alla nostra capacità di annunciare lo stesso credo in un contesto socio-culturale molto cambiato».

I fedeli come hanno reagito allo scoprimento della cuspide campanaria? «La prima reazione è stata di sorpresa per i tempi che apparivano protrarsi troppo a lungo, e alla conclusione dei lavori a molti è sembrato che fosse arrivata fin troppo presto».

Durante i lavori di ristrutturazione ci sono stati dei disagi per le attività religiose? «Durante il periodo dei lavori non vi sono state grosse ripercussioni sulle nostre attività. Per quanto riguarda i matrimoni vi è stato solo un lieve calo dato da alcune coppie che hanno deciso liberamente di cambiare chiesa, d'altronde non ci aspettavamo durante questa estate di avere la facciata della chiesa occultata da una impalcatura. Per il resto devo apprezzare i fedeli per l'ottimo spirito di adattamento. Non dimentichiamo che per un periodo ci siamo spostati nella chiesa di Santa Chiara. I fedeli hanno compreso ed hanno continuato a frequentare la chiesa regolarmente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

 

Informazione pubblicitaria

 

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 433 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
Informazione pubblicitaria

FUORI CITTA'

Gravina in Puglia -  Avrebbe minacciato i Carabinieri con una pistola e poi si sarebbe…

15-08-2022

Gravina in Puglia - I Carabinieri di Gravina in Puglia, coordinati dal Comando Compagnia di Altamura, hanno arrestato un pregiudicato...

Attività ispettiva nell'ambito dell'operazione "Estate tranquilla 2022"

15-08-2022

BARI - Nell’ambito di servizi predisposti in campo nazionale, i Carabinieri del NAS di Bari hanno svolto complessivamente 68 attività...

Parco Nazionale dell'Alta Murgia: primi dati sugli incendi boschivi

12-08-2022

ALTAMURA - È già tempo dei primi bilanci per i Carabinieri Forestali nella campagna di prevenzione e repressione degli incendi...

Conversano - Arrestato responsabile di un furto all’interno della Cattedrale di Conversano

08-08-2022

I Carabinieri gli trovano in casa anche Marijuana e Hashish CONVERSANO - I Carabinieri del Comando Stazione di Conversano hanno tratto...

Identificati i presunti autori di una truffa consumata ai danni di una vittima ultraottantenne

30-07-2022

BARI - Ieri mattina, in Messina i Carabinieri delle Stazione di Acquaviva delle Fonti con il supporto dei colleghi della Compagnia...

Recuperato e rimpatriato dall’Austria eccezionale dipinto seicentesco di Artemisia Gentileschi

21-07-2022

L'opera era pertinente all’eredità del Conte Giangirolamo II Acquaviva di Conversano BARI - Le persone indagate, secondo l’impostazione accusatoria,  avevano presentato...

NECROLOGI

Ci lascia Titina Sansonetti: aveva appena compiuto 104 anni

09-04-2022

NOCI – La comunità nocese perde ancora un baluardo della sua storia. Questa mattina infatti si è conclusa l’esistenza terrena...

Lutto tra i Carabinieri Forestali di Noci

28-02-2022

NOCI - Noci e la Coreggia piangono Nicola Annese, quarantotto anni, Carabiniere Forestale presso la Stazione di Noci da parecchi anni...

Addio a Peppino Longo

31-01-2022

BARI - “Perdiamo un amico, un rappresentante della Puglia, un uomo buono, sempre al servizio della sua terra. Imprenditore di...

Addio al Maestro Ottavio Lopinto

07-01-2022

NOCI – Una grande perdita per la comunità nocese, per la sua cultura e per la sua musica folk. Ci...

Giovanni Pizzarelli: la famiglia lo ricorderà con una Santa messa in occasione del trigesimo dalla…

14-11-2021

NOCI – Essendo trascorso un mese dalla scomparsa di Giovanni Pizzarelli, ex Appuntato dei Carabinieri, la famiglia lo ricorderà con...

In memoria del prof. Tonio Palattella: uomo colto, generoso e operoso

21-09-2021

NOCI - Qualche giorno fa ci ha lasciati il prof Tonio Palattella, figlio del compianto Don Vito, fondatore del gruppo...

LETTERE AL GIORNALE

Un Comitato per l'estensione della rete idrico-fognante in Zona H

28-03-2022

LETTERA AL GIORNALE - In data 6/7 marzo 2022 è stata inviata al Comune di Noci e all’Autorità Idrica Pugliese...

Liuzzi "La Gazzetta, una lunga pausa salutare"

24-02-2022

NOCI - Una lunga pausa salutare. E non solo per il giornale e per i giornalisti ma anche, paradossalmente, per i...

IIS "Da Vinci - Agherbino": doverose precisazioni

07-01-2022

COMUNICATO - A seguito di notizie di stampa che rappresentano infedelmente la realtà dei fatti, l’Istituto “Da Vinci – Agherbino”...

Una rete virtuale per il “Green sentiment pubblico”

07-09-2021

LETTERA AL GIORNALE - Sono proprietario di un trullo in agro di Noci in Località Monte Verde dal 2013 -...

Senatrice Liliana Segre, cittadina onoraria di Noci

22-07-2021

Il 15 luglio il Consiglio Comunale di Noci ha deliberato la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre, presidente della Commissione...

Comitato per la cittadinanza onoraria nocese a Liliana Segre: punto di partenza e non di…

01-07-2021

NOCI - Pubblichiamo di seguito un comunicato da parte del Comitato per il conferimento della cittadinanza nocese alla senatrice Liliana Segre a...