Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

MercoledÌ, 14 Aprile 2021 - 20:02

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

10 13maggieappNOCI (Bari) - Facilitare l'approccio alla matematica tra gli studenti più piccoli e promuovere l'uguaglianza di genere. Con questo nobile e funzionale obbiettivo si presenta sulla scena delle educational app "Maggie - Il tesoro di Seshat", presentata lo scorso lunedì 8 ottobre presso l'auditorium della scuola media Gallo ma già avviata a livello nazionale sul App store e Play store a partire dallo scorso 29 settembre 2018.

L'incontro organizzato dal Comune di Noci e dal Soroptimist International d’Italia Club di Martina Franca e Club di Bari, ha visto gli interventi della prof.ssa Enza Buonfrate, Soroptimist Club di Martina Franca, della prof.ssa Angela Bianca Saponari, Soroptimist Club di Bari, della prof.ssa Veronica Rossano, Metodi e tecniche per l’e-learning Uniba, e la prof.ssa Antonella Montone, Didattica della Matematica Uniba.
I saluti istituzionali sono invece stati riservati al Sindaco, Domenico Nisi, e l’Assessore alla Socialità e Pubblica Istruzione Marta Jerovante.

La misteriosa ed intrigante figura dell'archeologa Maggie, attraverso la sua personalità e l'interazione dei giovanissimi utenti a cui è dedicata l'app, supera mille peripezie scontrandosi con indovinelli e giochetti matematici per raggiungere il tesoro di Seshat.
Puntando sulla sempre più imponente eredità digitale che pesa su questa generazione di nativi e approfittando del continuo aumento, anche finanziato dall'UE, di tablet in dotazione agli Istituti: "Maggie - Il tesoro di Seshat" punta a diventare strumento privilegiato per avvicinare di buon gusto gli studenti delle scuole elementari alla matematica.

Si tratta di un videogioco di avventura che ha per protagonista una ragazzina arguta e avventurosa – Maggie - la quale, insieme ad un piccolo gruppo di amici, si mette a caccia di un tesoro appartenuto nell'antico Egitto a Seshat, dea del calcolo e della scrittura. Riuscirà a scovarlo risolvendo una ventina di enigmi che, oltre ad esercitare le competenze aritmetiche di base (somma, differenza, prodotto, parità, maggiore, minore, etc), fanno leva su 4 temi matematici, che in genere vengono affrontati a partire dalla classe terza e che qualche volta risultano ostici da far comprendere ai bambini: massimo comune multiplo, minimo comune denominatore; isometrie e similitudini; calcolo delle probabilità; teoria dei grafi.

Gli obiettivi che l'app si pone, oltre ad esercitare il pensiero logico matematico delle bambine e dei bambini che ci giocheranno, è quello di contribuire a superare gli stereotipi di genere che dipingono le bambine come meno coraggiose e più portate per le materie umanistiche anziché quelle scientifiche e quello di contribuire, tramite il gioco, a superare per bambine e bambini, la paura della matematica, predisponendoli così il più possibile alle discipline STEM. L'app nasce nel Soroptimist Club Firenze da un'idea delle socie Enrica Ficai Veltroni e Caterina Primi, ma è sostenuta da ben 46 Soroptimist Club sparsi per tutta Italia e dal Soroptimist International d'Italia. I contenuti scientifici sono a cura del Prof. Pietro Di Martino del Dipartimento di Matematica dell'Università di Pisa, delegato del rettore per la formazione degli insegnanti. La realizzazione dell'app è stata affidata allo Studio Evil di Bologna. Il Soroptimist International è un'associazione femminile di servizio, presente in tutto il mondo, che opera in diversi campi, senza fini di lucro e tramite azioni concrete, per lo sviluppo del potenziale delle donne.

PER BAMBINE E BAMBINI DAI 7 AI 12 ANNI

L’app è pensata per gli studenti della scuola primaria, dai 7 ai 12 anni. Gli enigmi del gioco sono tarati sulle competenze scolastiche delle classi 3^ e 4^ ma possono essere affrontati anche dai più piccoli usufruendo, quand’è necessario, di indizi utili alla risoluzione degli enigmi. Gli stessi quesiti possono essere approfonditi a livelli anche molto avanzati e dunque discussi anche a livello di scuola secondaria di primo grado.

UN GIOCO D’AVVENTURA E D’INGEGNO

L’app è un puzzle math game. I giocatori affrontano un’avventura in cui la risoluzione di enigmi di difficoltà crescente è la chiave per procedere. Piccoli oggetti da collezionare e un museo da allestire motivano sempre più i giocatori a sfidare se se stessi per trovare il tesoro di Seshat.

TROVARE IL TESORO DI SESHAT

Nell'antico Egitto Seshat era la dea della scrittura e dell'aritmetica. Il suo nome significa La Scriba, ma era conosciuta anche come Signora delle Stelle e Bibliotecaria Celeste. Cercare il suo tesoro equivale a inseguire la propria inclinazione per la matematica, la lettura e la scrittura e scoprire così la ricchezza della conoscenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 450 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Putignano: droga nascosta e trasportata nel mezzo per trasporto farmaci

01-04-2021

PUTIGNANO - I militari della Stazione Carabinieri di Putignano al termine di diversi servizi di osservazione per le strade del...

Casamassima - Nudo in camerino davanti alla commessa, arrestato

28-03-2021

CASAMASSIMA - Ha chiesto alla commessa di provare un capo di abbigliamento intimo e si è fatto trovare nudo nel camerino...

Gioia del Colle - Arrestati gli autori seriali delle rapine al Penny Market

10-03-2021

GIOIA DEL COLLE - I Carabinieri della Compagnia di Gioia del Colle, unitamente a quelli della Compagnia di Bari San Paolo...

Vendite sul web, i Carabinieri del TPC sequestrano reperti archeologici e documenti archivistici di…

08-03-2021

Le restrizioni legate all’emergenza non hanno attenuato i traffici illeciti di beni culturali, che nel periodo pandemico hanno visto un’intensificazione...

Le gazzelle del Nucleo Radiomobile del Provinciale di Bari arrestano parcheggiatore abusivo

26-02-2021

BARI - Gli uomini del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri di Bari hanno arrestato, nei pressi di via Capruzzi, un 49...

Tre giovani in giro con oltre un etto di cocaina

26-02-2021

PUTIGNANO - Nella tarda serata, tre giovanissimi, che viaggiavano a bordo di un’utilitaria, sono stati sottoposti a controllo e trovati in...

NECROLOGI

Come inviare un necrologio su NOCI24.it

03-02-2021

Invia i tuoi necrologi su NOCI24.it. Registrati sul sito, fai il Login ed invia i tuoi necrologi. Se desideri allegare...

LETTERE AL GIORNALE

Liuzzi: "Anche a Noci il sogno magnogreco di Rossana Di Bello"

11-04-2021

NOCI - Piero Liuzzi ricorda Rossana Di Bello, ex sindaco di Taranto dal  2000 al 2006 e assessore regionale al...

Pensieri e parole di una giovane allevatrice

26-01-2021

LETTERA AL GIORNALE - Eppure tempo fa la mungitura rappresentava, per noi allevatori, un momento gioioso, con la quale si...

DS Chiara d’Aloja: lettera aperta alla Comunità Educante

28-08-2020

LETTERE AL GIORNALE - Il nuovo anno scolastico è alle porte anche per l’Istituto Comprensivo Gallo-Positano e sarà un anno speciale...

Piero Liuzzi: "Zavoli e la sua fame di Sud"

06-08-2020

NOCI - Riceviamo e pubblichiamo questo breve ricordo del sen. Piero Liuzzi sul suo originale rapporto con Sergio ZAVOLI, parlamentare...

Auguri nonna Stella!

04-07-2020

NOCI (Bari) - Il 1 luglio 2020 nonna Stella, per tutti Stella Palattella, per le amiche e vicine di casa "Stellina...

Offese all'ing. Conforti. La replica dei giornalisti Longo e Scagliarini

05-06-2020

Riceviamo e pubblichiamo la replica dei giornalisti Giovanni Longo e Massimiliano Scagliarini al comunicato pubblicato il 23 maggio su NOCI24.it a firma...