Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

GiovedÌ, 15 Aprile 2021 - 04:51

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

05 07gabrieledegraziaNOCI (Bari) – È stato ufficialmente presentato al pubblico, lo scorso venerdì 5 aprile nel chiostro delle clarisse di Noci, il nuovo volume edito dalla casa editrice Aga ed inserito nella collana “Memorie” dell’associazione Centro studi sui dialetti apulo baresi, intitolato “A fème. I bambini e la cucina negli anni ’50 del Novecento”. La presentazione de libro, scritto a quattro mani dal prof. Mario Gabriele e dall’artista Antonio De Grazia (che ne ha curato anche le illustrazioni), è stata introdotta dal giornalista Gianni Tinelli e impreziosita dalle note del maestro Enantino, fedelmente reinterpretate da Giuseppe Liuzzi.

04 07pubblicoafemeTraghettando il pubblico nel mondo degli anni 50, il prof. Gabriele ha subito voluto sottolineare quanto i bambini dell’epoca non stessero – a suo dire - “proprio morendo di fame”. “Sarebbe stato più corretto intitolar il libro con la parola “A lope” ma questo avrebbe dato adito a a fraintendimenti”. “I protagonisti” ha continuato "sono essenzialmente i maschietti poiché all’epoca era quasi impedito giocare con le femminucce e devo dire che sarebbe bello se una bambina degli anni 50 riportasse le sue esperienze a riguardo. Noci, negli anni 50, era il paese dei bambini. Basti pensare che dal 1951 al 2018 c’è stato un tremendo calo di natalità. Si ricorda anche un periodo in cui la scuola Positano non riuscisse a contenerli tutti. Le strade e la piazza erano un prolungamento della casa e l'infanzia veniva protetta anche per strada”.

Dello stesso avviso è stato anche l’illustratore del libro Antonio De Grazia, il quale ha voluto commentare quell’età ricordando quanto “La speranza del futuro più ricco e solidale fosse negli occhi di chiunque. Una speranza che, purtroppo, la storia si è incaricata di distruggere”.

Spazio dunque ai contenuti presenti nel testo: i dipinti di De Grazia, legati alla memoria dei luoghi e dei personaggi, l’elenca dei giochi di quel tempo, le tradizioni a tavola sulla quale non doveva mai mancare il pane – condito con qualsiasi cosa la dispensa suggerisse – e il vino (offerto ai bambini addirittura anche dall’età di tre anni “Prime nanz o’ nese e po' nanz a vocc” perché “fesce scì sanghe e latte”. E ancora: tanti buoni detti legati ai cibi più strani e ai modi più colorati di recuperare il cibo come la famosa moda di “andare a zii estranei” (raccogliere frutti da alberi e coltivazioni altrui).

Il libro, oggi recuperabile in edicola o contattando la casa editrice AGA, racconta insomma la genuinità del cibo di un tempo e la spontaneità d'animo con cui prima ci si accingeva alla tavola. Un libro che mette nero su bianco i ricordi di un tempo ancora vivi nella mente di chi oggi è pienamente consapevole di quanto sia l’infanzia, sia la tavola, sia la società sia profondamente mutata.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 331 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Putignano - Prosegue la campagna vaccinale contro il Covid-19

14-04-2021

PUTIGNANO - La pagina social del Comune di Putignano fa sapere che domani 15 aprile 2021 prosegue la campagna vaccinale...

Putignano: droga nascosta e trasportata nel mezzo per trasporto farmaci

01-04-2021

PUTIGNANO - I militari della Stazione Carabinieri di Putignano al termine di diversi servizi di osservazione per le strade del...

Casamassima - Nudo in camerino davanti alla commessa, arrestato

28-03-2021

CASAMASSIMA - Ha chiesto alla commessa di provare un capo di abbigliamento intimo e si è fatto trovare nudo nel camerino...

Gioia del Colle - Arrestati gli autori seriali delle rapine al Penny Market

10-03-2021

GIOIA DEL COLLE - I Carabinieri della Compagnia di Gioia del Colle, unitamente a quelli della Compagnia di Bari San Paolo...

Vendite sul web, i Carabinieri del TPC sequestrano reperti archeologici e documenti archivistici di…

08-03-2021

Le restrizioni legate all’emergenza non hanno attenuato i traffici illeciti di beni culturali, che nel periodo pandemico hanno visto un’intensificazione...

Le gazzelle del Nucleo Radiomobile del Provinciale di Bari arrestano parcheggiatore abusivo

26-02-2021

BARI - Gli uomini del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri di Bari hanno arrestato, nei pressi di via Capruzzi, un 49...

NECROLOGI

Come inviare un necrologio su NOCI24.it

03-02-2021

Invia i tuoi necrologi su NOCI24.it. Registrati sul sito, fai il Login ed invia i tuoi necrologi. Se desideri allegare...

LETTERE AL GIORNALE

Liuzzi: "Anche a Noci il sogno magnogreco di Rossana Di Bello"

11-04-2021

NOCI - Piero Liuzzi ricorda Rossana Di Bello, ex sindaco di Taranto dal  2000 al 2006 e assessore regionale al...

Pensieri e parole di una giovane allevatrice

26-01-2021

LETTERA AL GIORNALE - Eppure tempo fa la mungitura rappresentava, per noi allevatori, un momento gioioso, con la quale si...

DS Chiara d’Aloja: lettera aperta alla Comunità Educante

28-08-2020

LETTERE AL GIORNALE - Il nuovo anno scolastico è alle porte anche per l’Istituto Comprensivo Gallo-Positano e sarà un anno speciale...

Piero Liuzzi: "Zavoli e la sua fame di Sud"

06-08-2020

NOCI - Riceviamo e pubblichiamo questo breve ricordo del sen. Piero Liuzzi sul suo originale rapporto con Sergio ZAVOLI, parlamentare...

Auguri nonna Stella!

04-07-2020

NOCI (Bari) - Il 1 luglio 2020 nonna Stella, per tutti Stella Palattella, per le amiche e vicine di casa "Stellina...

Offese all'ing. Conforti. La replica dei giornalisti Longo e Scagliarini

05-06-2020

Riceviamo e pubblichiamo la replica dei giornalisti Giovanni Longo e Massimiliano Scagliarini al comunicato pubblicato il 23 maggio su NOCI24.it a firma...