Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

MartedÌ, 7 Febbraio 2023 - 22:22

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

05 18 Storiedidonnediuomini 2NOCI (Bari)  Ancora una bella all’insegna della cultura, in compagnia dell’associazione “Pugliè” e di un’autrice con la penna intinta nella pugliesità. Lo scorso 16 marzo, ospite del Chiostro di San Domenico è stata la professoressa Grazia Procino, che nel corso di una vivace e interattiva chiacchierata con Luciana Curlo ha presentato alla platea il suo libro “Storie di donne e di uomini”.

Ad ispirare la professoressa Procino è e continua ad essere la sua passione per l’antica Grecia.

05 18 Storiedidonnediuomini 3 copy“Trovo che non ci sia quasi alcuna differenza tra l’uomo ellenico, cittadino di un’epoca lontana e quello occidentale del presente”- ha dichiarato l’autrice- “Noi pugliesi in particolar modo, abbiamo assorbito davvero tanta parte della loro cultura, al punto che, seppur non accorgendocene, usiamo ogni giorno un’infinità di vocaboli la cui etimologia deriva proprio dal greco”.
L’originalità dell’opera della Procino sta proprio nel coniugare alla perfezione antichità e modernità, narrativa e poesia.
Il libro raccoglie infatti dieci racconti, tutti ricchi di pathos e di una drammaturgia che affonda le sue radici proprio nella tragedia greca, riletta però in chiave squisitamente moderna. I temi trattati sono più che mai attuali e tutti, a vario titolo possono riconoscersi nei protagonisti, o identificarli con la storia personale di qualcuno a loro vicino. Si tratta di tematiche quali la violenza fisica e quella psicologica (se vogliamo ben peggiore), la solitudine, l’impotenza a sollevarci o a sollevare qualcuno da difficoltà più grandi di noi. Ma viene trattato anche l’amore nelle sue declinazioni sane e giuste, così come l’amicizia, che ha la stessa radice della parola “amore”. Il titolo “Storie di donne e di uomini”, allude già al fatto che possono essere di tutti.

05 18 Storiedidonnediuomini 5 copyDurante la serata, sono stati letti da alcune giovani studentesse degli tralci tratti dai vari racconti.
Per l’autrice, anche la poesia, così come il racconto, deve porsi i principali obiettivi di far riflettere e di emozionare il lettore. Per questo motivo, i versi non devono essere costretti entro uno schema metrico rigido che finisce poi con il “raffreddarli” ed “irrigidirli”. Una poesia dalla metrica perfetta ma fredda, non emoziona e fallisce quindi il suo intento.

Non è un caso che i protagonisti dei racconti siano persone con evidenti problemi fisici, psicologici, o relazionali; o che ancora si trovino di fronte ad ostacoli importanti. Per la professoressa Procino infatti, l’operazione intellettuale nasce sempre dalla sofferenza. A tal proposito, ella ama citare Luigi Tenco (uno dei suoi cantautori preferiti). A chi gli chiedeva perché scrivesse solo cose tristi, il cantautore piemontese rispondeva (neanche tanto ironicamente): “Perché quando sono felice esco!”. L’esigenza di comunicare, di raccontare, nasce forse proprio nel momento della sofferenza, perché assume la funzione catartica di liberarci da parte della negatività e dell’angoscia. Quando siamo felici, pensiamo solo a vivere intensamente quel momento, e siamo quasi “gelosi” di quella felicità che vorremmo tenere per noi. A rendere più emozionante la serata, un piccolo ma intenso intermezzo musicale tenuto da un piccolo genio della fisarmocia, che ha eseguito "life is beautiful that way" (colonna sonora del film "La vita è bella")
A fine serata, dall’autrice sono partiti degli importanti appelli, rivolti alle scuole a ai giovani che sono il futuro della società.

“L’educazione sessuale è già entrata ampiamente nelle 05 18 Storiedidonnediuomini 1 copyscuole, ma ciò che purtroppo non oltrepassa ancora sufficientemente le soglie delle aule scolastiche è l’educazione sentimentale! Eppure sarebbe fondamentale! Ai giovani dico “leggete!”, perché vi rende liberi. E vorrei invitarli altresì a non “disinnamorarsi” della vita, a non lasciarsi andare. Occorre che i giovani maturino un senso di impegno e di lotta civile per i propri diritti e per il proprio futuro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Necrologi

trovo aziende

 

Pubblicità

 

 

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 685 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
Pubblicità

FUORI CITTA'

Bari - 9 persone indagate per associazione per delinquere finalizzata al furto, alla ricettazione e…

01-02-2023

BARI - Dalle prime luci dell’alba, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, coadiuvati dai militari dei Comandi Provinciali di Brindisi...

Capurso – Indagini dei Carabinieri su un’agenzia automobilistica: falsificava atti pubblici per velocizzare e definire…

01-02-2023

CAPURSO - I Carabinieri del Comando Provinciale di Bari hanno dato esecuzione a un’ordinanza applicativa di misura cautelare emessa dal Gip...

GdF Bari: sequestrati numerosi capi di abbigliamento e cuscini contraffatti dei brand “Disney” e “Marvel”

28-01-2023

PUTIGNANO - I Finanzieri della Tenenza di Putignano, nell’ambito di autonoma attività info-investigativa volta alla repressione dei traffici illeciti, con particolare...

Furti con scasso ai self-sevice di tabacchi e stazioni di servizio, quattro arresti

21-01-2023

MODUGNO - I Carabinieri della Compagnia di Modugno supportati da quelli di Palestrina (RM), in esecuzione di ad un’ordinanza di misura...

Altamura - Sequestro di armi e refurtiva in un box condominiale: due arresti

18-01-2023

ALTAMURA - I Carabinieri di Altamura hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione illegale di armi e munizioni e ricettazione...

Infermiera presa a calci da una paziente in attesa al pronto soccorso dell’Ospedale Di Venere

15-01-2023

BARI – “Apprendiamo con sdegno dell’aggressione subita ieri da una nostra infermiera in servizio presso il pronto soccorso dell’Ospedale Di...

NECROLOGI

Addio a Rocco Recchia, decano degli artigiani nocesi

18-11-2022

NOCI – Lutto nel mondo dell’artigianato nocese: ci ha lasciati Rocco Recchia, il noto e stimatissimo calzolaio che aveva ereditato...

Lutto nell'imprenditoria locale: addio a Raffaele Putignano

11-10-2022

NOCI - Questa mattina è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari l'imprenditore nocese Raffaele Putignano, all'età di 72 anni, dopo una...

Ci lascia il giovane concittadino Domenico: un lutto inaspettato per Noci

18-08-2022

NOCI – Una settimana di Ferragosto amara per Noci, che ha appreso con dolore la notizia della tragica scomparsa di...

Ci lascia Titina Sansonetti: aveva appena compiuto 104 anni

09-04-2022

NOCI – La comunità nocese perde ancora un baluardo della sua storia. Questa mattina infatti si è conclusa l’esistenza terrena...

Lutto tra i Carabinieri Forestali di Noci

28-02-2022

NOCI - Noci e la Coreggia piangono Nicola Annese, quarantotto anni, Carabiniere Forestale presso la Stazione di Noci da parecchi anni...

Addio a Peppino Longo

31-01-2022

BARI - “Perdiamo un amico, un rappresentante della Puglia, un uomo buono, sempre al servizio della sua terra. Imprenditore di...

LETTERE AL GIORNALE

Natale a Noci: un bilancio positivo

08-01-2023

NOCI - Le sezioni nocesi di Confartigianato, Confcommercio e Coldiretti, insieme all'AIS Puglia esprimono un caloroso ringraziamento ai nocesi per la...

Diversità ed inclusione

17-12-2022

LETTERE AL GIORNALE - Nella cornice delle feste natalizie, in un clima di inclusione e condivisione, gli alunni della 2D della...

Nino Vaccalluzzo e Noci: un tributo al maestro dell’Arte pirotecnica tragicamente scomparso

15-09-2022

Nell'immagine: Antonio Labate e Tonino D'Onghia accompagnati da Nino Vaccalluzzo (a sinistra) durante la visita all'azienda del 25 giugno 2010...

Un Comitato per l'estensione della rete idrico-fognante in Zona H

28-03-2022

LETTERA AL GIORNALE - In data 6/7 marzo 2022 è stata inviata al Comune di Noci e all’Autorità Idrica Pugliese...

Liuzzi "La Gazzetta, una lunga pausa salutare"

24-02-2022

NOCI - Una lunga pausa salutare. E non solo per il giornale e per i giornalisti ma anche, paradossalmente, per i...

IIS "Da Vinci - Agherbino": doverose precisazioni

07-01-2022

COMUNICATO - A seguito di notizie di stampa che rappresentano infedelmente la realtà dei fatti, l’Istituto “Da Vinci – Agherbino”...