Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

LunedÌ, 6 Febbraio 2023 - 07:18

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

6 23 VittorioTinelliavoscedupòpelediNusce 3NOCI (Bari) -  La sera del 22 giugno, a partire dalle ore 19:30, si è tenuta all’interno del Chiostro delle Clarisse la presentazione della ristampa del volume “A vosce du pòpele di Nusce”. La raccolta di poesie fu elaborata e pubblicata da Vittorio Tinelli (peraltro a sue spese) nel lontano 1952, in pieno svolgimento di una campagna elettorale. I contenuti però, risultano talmente attuali, che sembrano “bacchettare” anche la politica e la società attuale. Quella di Vittorio Tinelli è quindi una voce che continua a parlare ancora oggi, ai concittadini di ogni età. Perché questa voce raggiungesse ogni orecchio, l’associazione “Vittorio Tinelli- Parole e cose nuove”- ha fortemente voluto la ristampa del volume, a cui l’Amministrazione Comunale ha contribuito al 50% per quanto concerne le spese.
La serata si aggiunge e si abbina ad una serie di altre iniziative che hanno la figura di Vittorio Tinelli più che mai protagonista, dato che nell’anno in corso si celebra il centenario della nascita dell’insegnante, giornalista, poeta e scrittore divenuto figura simbolo di Noci.

6 23 VittorioTinelliavoscedupòpelediNusce 2Con le sue poesie, scritte rigorosamente in dialetto nocese, Vittorio Tinelli ha dato e continua a dare voce alla sua gente, al popolo nocese. E si sa che il popolo non ha filtri: quando si incavola non ce n’è per nessuno. Alla presentazione è seguito un dibattito dal titolo “Rimettere nel cuore…amore per la comunità nostra”, incentrato sulla rinascita del paese, dal Centro Storico alle periferie, senza risparmiare la campagna.

I presenti erano purtroppo pochissimi, ma Dino Tinelli, il figlio di Vittorio, non ha lasciato che il suo entusiasmo si smorzasse. Ad ardere è stata anche e soprattutto la rabbia contro una società che starebbe veramente sbagliando tutto. Come Vittorio e forse anche più del padre, Dino non ha avuto filtri né freni. Tutti hanno avuto la loro energica “tirata d’orecchie”, dai membri delle Istituzioni, assenti nonostante abbiano contribuito alle spese di pubblicazione, fino agli storici locali. Dino ha assimilato la figura dell’attuale studioso di storia locale (che per lui non esisterebbe se non come un qualcosa che è in divenire) a quella antica del “mediatore”, ovvero di chi si occupava di trattare la compravendita di beni immobiliari. Su questa delicata questione, riguardante il ruolo e il significato della storia locale, lasciamo ai lettori più acuti le loro deduzioni. “Bacchettati” anche i giornalisti e coloro che si occupano di comunicazione, accusati di farlo spesso e volentieri in maniera inesatta e fuorviante, o solo ed esclusivamente per denaro.


6 23 VittorioTinelliavoscedupòpelediNusce 1“I giornali locali dovrebbero tutti essere aboliti!”- tuona Dino. Saremo pur di parte, ma anche su questo punto, sia concessa qualche legittima riserva a chi cerca, più che di svolgere un lavoro, di esercitare una passione viscerale in modo corretto ed imparziale, inseguendo sempre e solo la verità. Importante per Dino anche il ruolo del lavoro, che più che al guadagno, dovrebbe essere mirato al contatto e al confronto con gli altri.
“Ridurre i salari ma far lavorare più gente”- propone Dino e anche qui, siano le voci del popolo a pronunciarsi. In conclusione, ci sentiremmo di acconsentire sul sentimento di rabbia e delusione che potrebbe essere generato dai tanti aspetti della vita cittadina che proprio non vanno come dovrebbero. Anche la rabbia e l’indignazione sono sentimenti utilissimi, perché sono “micce” che vanno poi ad innescare il meccanismo molto più importante dell’agire. Ben vengano rabbia ed indignazione, purchè a prevalere nei cuori sia alla fine proprio quell’amore per la comunità a cui Vittorio Tinelli ha costantemente inneggiato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Necrologi

trovo aziende

 

Pubblicità

 

 

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 519 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
Pubblicità

FUORI CITTA'

Bari - 9 persone indagate per associazione per delinquere finalizzata al furto, alla ricettazione e…

01-02-2023

BARI - Dalle prime luci dell’alba, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, coadiuvati dai militari dei Comandi Provinciali di Brindisi...

Capurso – Indagini dei Carabinieri su un’agenzia automobilistica: falsificava atti pubblici per velocizzare e definire…

01-02-2023

CAPURSO - I Carabinieri del Comando Provinciale di Bari hanno dato esecuzione a un’ordinanza applicativa di misura cautelare emessa dal Gip...

GdF Bari: sequestrati numerosi capi di abbigliamento e cuscini contraffatti dei brand “Disney” e “Marvel”

28-01-2023

PUTIGNANO - I Finanzieri della Tenenza di Putignano, nell’ambito di autonoma attività info-investigativa volta alla repressione dei traffici illeciti, con particolare...

Furti con scasso ai self-sevice di tabacchi e stazioni di servizio, quattro arresti

21-01-2023

MODUGNO - I Carabinieri della Compagnia di Modugno supportati da quelli di Palestrina (RM), in esecuzione di ad un’ordinanza di misura...

Altamura - Sequestro di armi e refurtiva in un box condominiale: due arresti

18-01-2023

ALTAMURA - I Carabinieri di Altamura hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione illegale di armi e munizioni e ricettazione...

Infermiera presa a calci da una paziente in attesa al pronto soccorso dell’Ospedale Di Venere

15-01-2023

BARI – “Apprendiamo con sdegno dell’aggressione subita ieri da una nostra infermiera in servizio presso il pronto soccorso dell’Ospedale Di...

NECROLOGI

Addio a Rocco Recchia, decano degli artigiani nocesi

18-11-2022

NOCI – Lutto nel mondo dell’artigianato nocese: ci ha lasciati Rocco Recchia, il noto e stimatissimo calzolaio che aveva ereditato...

Lutto nell'imprenditoria locale: addio a Raffaele Putignano

11-10-2022

NOCI - Questa mattina è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari l'imprenditore nocese Raffaele Putignano, all'età di 72 anni, dopo una...

Ci lascia il giovane concittadino Domenico: un lutto inaspettato per Noci

18-08-2022

NOCI – Una settimana di Ferragosto amara per Noci, che ha appreso con dolore la notizia della tragica scomparsa di...

Ci lascia Titina Sansonetti: aveva appena compiuto 104 anni

09-04-2022

NOCI – La comunità nocese perde ancora un baluardo della sua storia. Questa mattina infatti si è conclusa l’esistenza terrena...

Lutto tra i Carabinieri Forestali di Noci

28-02-2022

NOCI - Noci e la Coreggia piangono Nicola Annese, quarantotto anni, Carabiniere Forestale presso la Stazione di Noci da parecchi anni...

Addio a Peppino Longo

31-01-2022

BARI - “Perdiamo un amico, un rappresentante della Puglia, un uomo buono, sempre al servizio della sua terra. Imprenditore di...

LETTERE AL GIORNALE

Natale a Noci: un bilancio positivo

08-01-2023

NOCI - Le sezioni nocesi di Confartigianato, Confcommercio e Coldiretti, insieme all'AIS Puglia esprimono un caloroso ringraziamento ai nocesi per la...

Diversità ed inclusione

17-12-2022

LETTERE AL GIORNALE - Nella cornice delle feste natalizie, in un clima di inclusione e condivisione, gli alunni della 2D della...

Nino Vaccalluzzo e Noci: un tributo al maestro dell’Arte pirotecnica tragicamente scomparso

15-09-2022

Nell'immagine: Antonio Labate e Tonino D'Onghia accompagnati da Nino Vaccalluzzo (a sinistra) durante la visita all'azienda del 25 giugno 2010...

Un Comitato per l'estensione della rete idrico-fognante in Zona H

28-03-2022

LETTERA AL GIORNALE - In data 6/7 marzo 2022 è stata inviata al Comune di Noci e all’Autorità Idrica Pugliese...

Liuzzi "La Gazzetta, una lunga pausa salutare"

24-02-2022

NOCI - Una lunga pausa salutare. E non solo per il giornale e per i giornalisti ma anche, paradossalmente, per i...

IIS "Da Vinci - Agherbino": doverose precisazioni

07-01-2022

COMUNICATO - A seguito di notizie di stampa che rappresentano infedelmente la realtà dei fatti, l’Istituto “Da Vinci – Agherbino”...