Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

Sabato, 26 Settembre 2020 - 00:07
 

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

11 19claudialucialamannaNOCI (Bari) – Un talento destinato a splendere sempre di più. Sulla più giovane arpista che Noci avesse mai contato non avevamo mai avuto dubbi. Non aveva avuto dubbi Noci24 quando decise di ospitarla in occasione di un Recital per Arpa a Natale 2014 e, a quanto pare, su di lei non hanno avuto dubbi neanche i più grandi maestri del Teatro alla Scala di Milano. Claudia Lucia Lamanna dopo aver raccolto numerosi successi e riconoscimenti in contesti nazionali ed internazionali in Italia e all’estero, conseguendo innumerevoli primi premi assoluti, premi speciali della critica musicale e borse di studio, è riuscita a vincere le audizioni come arpista ufficiale dell’Accademia Teatro alla Scala di Milano (foto fb: Claudia Lucia Lamanna - www.claudialucialamanna.com ).

La notizia, trapelata su facebook solo questa settimana, non è passata ovviamente inosservata ai nostri occhi e ai nostri taccuini, per cui Claudia Lamanna ha anche deciso di rilasciare un’intervista.

Claudia, hai vinto le audizioni come arpista ufficiale dell’Accademia Teatro alla Scala di Milano. Un risultato importante per la tua carriera, da sempre in fermento e in divenire. Come commenti questo tuo traguardo?

Sono molto felice di poter iniziare questa nuova esperienza in un Teatro che considero fra i maggiori templi della musica al mondo. Il suo palco è stato calcato dai più grandi artisti e direttori d’orchestra e da sempre costituisce uno dei più temuti banchi di prova. Inutile dire che già i requisiti richiesti per l’ammissione erano molto restrittivi e che, anche per questo motivo, c’è stata un’iniziale selezione naturale. La mia attuale posizione è molto ambita perché, a differenza di altri strumenti, per noi arpisti era disponibile un solo posto.

Quali aspettative hai in questa nuova realtà?

Innanzitutto, non vedo l’ora di seguire gli insegnamenti delle Prime Parti dell’Orchestra del Teatro; poi, sono soprattutto emozionata al pensiero di lavorare presto con direttori d’orchestra di fama internazionale e di calcare, oltre che lo storico palco del Teatro alla Scala, anche le scene di prestigiosi teatri in Italia e all’estero. Voglio infine ringraziare tutti coloro i quali in questi giorni mi stanno dimostrando grande affetto. Mi ritengo molto fortunata nel fare il lavoro che amo, perché la musica è capace di raggiungere la parte più profonda di noi.

BIOGRAFIA - V’è da dire tuttavia che Claudia, fra le tante competizioni, è risultata vincitrice anche del Quinto Premio in occasione di uno dei più grandi concorsi per arpa nel mondo, il “10th USA International Harp Competition” in Bloomington, dove ha vinto anche il “Premio Zaniboni”, assegnato al miglior concorrente italiano della competizione. Si è inoltre aggiudicata il Primo Premio al “Premio Claudio Abbado – XI edizione del Premio Nazionale delle Arti”, istituito dal Miur (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) e tenutosi a Torino; il Secondo Premio all’“harpACademy International Harp Competition” di Sandstedt, in Germania; il Secondo Premio all’Unanimità, nella categoria “Excellence”, al “Concours Français de la Harpe” di Limoges, in Francia; il Primo Premio al “Thailand International Harp Festival and Youth Competition”, tenutosi a Bangkok, nonché il Trofeo posto in palio da Sua Altezza Reale la Regina della Thailandia; Primo Premio, nonché l’arpa messa in palio, nel concorso “Giovani Arpisti in Concerto” a Milano. Ha inoltre vinto la Borsa di Studio “Orazio Fiume”, premio istituito ogni due anni dalla famiglia Fiume per onorare la memoria del Maestro, e la Borsa di Studio “Valter Cococcia”, riservata, ogni anno, al più giovane e miglior diplomato fra i Conservatori d’Italia.

Da sempre Claudia svolge un’intensa attività concertistica come solista, in ensemble di arpe, musica da camera e orchestra in tutto il mondo. Come solista si è esibita in sale prestigiose, quali la “Palazzina Liberty” a Milano, la “Sala Baldini” di Roma, la “Sala delle Muse” del Teatro Petruzzelli di Bari, la “Lindemansalen” e la “Levinsalen” della Norges Musikkhøgskole di Oslo, l’“Opera Balcony” e la "Main House" presso la Oslo Opera House, l’Auditorium della Nasjonalgalleriet di Oslo, la “Auer Hall” presso la Indiana University di Bloomington, la “Art and Culture Hall” presso la Chulalongkorn University di Bangkok, la “Merkin Concert Hall” di New York, il "Teatro Duse" di Bologna, la "Elgar Room" della Royal Albert Hall di Londra, ed altre ancora. È stata invitata a tenere recitals ad Ancenis, in Francia, durante la serata conclusiva del “Festival International de harpe” nel 2012, dove Claudia ha condiviso un concerto con Isabelle Moretti; a Caernarfon, in Galles, in occasione del “Wales International Harp Festival” nel 2014; e a Bangkok, in Thailandia, come vincitrice della seconda edizione del “Thailand International Harp Festival and Youth Competition" nel 2016. Si è, inoltre, esibita in Canada e Australia, in occasione dei “World Harp Congress”, che si sono tenuti a Vancouver e a Sydney. In entrambe le occasioni, Claudia è stata l’unica italiana a partecipare nella sezione “Focus on Youth”. In formazione cameristica e per conto del Conservatorio “Nino Rota”, è stata in tournée a Monopoli, L’Aquila, Roma e Napoli, invitata dall’“Istituto Nazionale per lo Sviluppo Musicale nel Mezzogiorno” (“ISMEZ”). Ha eseguito, a soli 15 anni, il “Concerto KV 299 per Flauto, Arpa e Orchestra” di W. A. Mozart con l’Orchestra Sinfonica “I SarroMusici” di Trani, diretta dal maestro Giuseppe Pannarale; il “Concerto in Si bemolle maggiore per Arpa e Orchestra” di G. F. Händel/M. Grandjany con l’Orchestra del Conservatorio “Nino Rota” di Monopoli, diretta dal maestro Michele Nitti; il “Concerto per Arpa e Orchestra, Op. 25” di Alberto Ginastera con l’Orchestra della Norges Musikkhøgskole di Oslo, diretta dal maestro Ernest Martínez Izquierdo, e con l'"Orchestra Senzaspine" di Bologna, diretta dal maestro Matteo Parmeggiani. Collabora con diverse orchestre, tra le quali l’Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari, l’Orchestra Sinfonica “I SarroMusici”, l’Orchestra “San Leucio”, l’Ensemble ’05, l’Orchestra della Norges Musikkhøgskole, la Oslo Camerata, la Oslo Kammerorkester. Ha inciso, in qualità di membro dell’“Orchestra Italiana di Arpe”, il CD “Poker per 50 arpe” e, in formazione cameristica, per conto dell’emittente televisiva Tv2000.

Più volte intervistata dalla stampa locale, si è parlato di lei anche sulle rinomate riviste specializzate statunitensi “World Harp Congress Review” e “Harp Column”, sul quotidiano francese “Ouest France”, sulla rivista online “Harpblog”, sul periodico “NelMese” e su numerosi quotidiani italiani, tra i quali “La Gazzetta del Mezzogiorno” e "Il Resto del Carlino". Si è inoltre esibita, in più occasioni, durante trasmissioni televisive di emittenti private (Puglia Channel, Canale 7, Telenorba) e della “RAI Radiotelevisione Italiana” (“Il Gran Concerto”, “Uno Mattina in famiglia”, “TGR Puglia-Il settimanale”). È apparsa anche sul canale televisivo d’oltralpe “France 3” ed è stata intervistata dall’emittente cinese “Xinhua News Agency”, nonché dalle emittenti radiofoniche “Idea Radio” e l’australiana “SBS radio”.

Claudia si è diplomata in Arpa a soli 15 anni con il massimo dei voti e la Lode presso il Conservatorio di Musica “Nino Rota” di Monopoli, dove ha poi conseguito, a 17 anni, la Laurea di Secondo Livello in Discipline Musicali ad indirizzo interpretativo e compositivo in Arpa Solistico, sotto la guida di Sara Terzano, ottenendo la votazione di 110 e Lode e Menzione d’Onore e risultando, in tal modo, la più giovane laureata d’Italia, riconoscimento ufficializzato con sentenza del Tar. Si è ulteriormente perfezionata, tramite il progetto “Erasmus”, con Jana Boušková, presso il Koninklijk Conservatorium di Bruxelles, in Belgio. In seguito, ha brillantemente conseguito l'“Artist Diploma” (Master Degree) presso la Norges Musikkhøgskole (Norwegian Academy of Music) di Oslo, in Norvegia, dove ha studiato con Isabelle Perrin. Inoltre, ha preso parte ai corsi di perfezionamento tenuti da Bernard Andrés, Jana Boušková, Gabriella Dall’Olio, Elisabeth Fontan-Binoche, Alice Giles, Andrew Lawrence-King, Isabelle Moretti, Isabelle Perrin, Felice Pomeranz, Luisa Prandina, Florence Sitruk, Caryl Thomas e Karen Vaughan.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

La pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 905 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Bari, cambio al vertice del Comando Legione Carabinieri “Puglia”

13-09-2020

BARI - Nella Caserma “Chiaffredo Bergia” si è tenuta giovedì sera, alla presenza del Comandante Interregionale Carabinieri “Ogaden”, Generale di...

Operazione “Prometeo”: truffa aggravata per il conseguimento di incentivi statali al fotovoltaico

13-09-2020

BARI - I Finanzieri del Comando Provinciale e del Reparto Operativo Aeronavale di Bari hanno dato esecuzione al provvedimento emesso...

Scoperto laboratorio di amfetamine: due arresti

25-08-2020

CONVERSANO - I Carabinieri della Tenenza di Mola di Bari hanno arrestato in flagranza di reato G.A., di anni 45 e...

Toritto - I Carabinieri arrestano un pluripregiudicato 42enne per resistenza a P.U. e sequestrano apparecchiature…

14-08-2020

Toritto - Nella tarda mattinata di ieri i militari della Sezione Radiomobile di Modugno hanno rintracciato e tratto in arresto F...

Spinazzola - Operazione anti-caporalato: arrestati 3 imprenditori

14-08-2020

Spinazzola - I Carabinieri del Comando Provinciale di Bari e del Nucleo Ispettorato del Lavoro, da diversi giorni impegnati sul territorio...

Operazione “#Cheguaio!”: perquisizioni della GDF di Bari

07-08-2020

BARI - Il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Bari ha eseguito perquisizioni domiciliari in Puglia, Campania...

NECROLOGI

E' tornato alla casa del Padre Giovanni Novembre

10-06-2020

E' tornato alla casa del Padre all'età di 71 anni Giovanni Novembre. Lo annunciano la moglie Angela, i figli Giuseppe...

Ricordo di Nicola Putignano

22-12-2019

Il 18 dicembre 2019 è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari e dell'intera città il prof. Nicola Putignano, docente...

Muore il 42enne Mirko Quarato: oggi i funerali in Chiesa Madre

24-04-2019

NOCI (Bari) - Non ce l'ha fatta a sopravvivere il giovanissimo Mirko Quarato dopo il pericoloso incidente che lo aveva...

LETTERE AL GIORNALE

DS Chiara d’Aloja: lettera aperta alla Comunità Educante

28-08-2020

LETTERE AL GIORNALE - Il nuovo anno scolastico è alle porte anche per l’Istituto Comprensivo Gallo-Positano e sarà un anno speciale...

Piero Liuzzi: "Zavoli e la sua fame di Sud"

06-08-2020

NOCI - Riceviamo e pubblichiamo questo breve ricordo del sen. Piero Liuzzi sul suo originale rapporto con Sergio ZAVOLI, parlamentare...

Auguri nonna Stella!

04-07-2020

NOCI (Bari) - Il 1 luglio 2020 nonna Stella, per tutti Stella Palattella, per le amiche e vicine di casa "Stellina...

Offese all'ing. Conforti. La replica dei giornalisti Longo e Scagliarini

05-06-2020

Riceviamo e pubblichiamo la replica dei giornalisti Giovanni Longo e Massimiliano Scagliarini al comunicato pubblicato il 23 maggio su NOCI24.it a firma...

Morea replica a Plantone

22-05-2020

NOCI - Il consigliere comunale di minoranza Stanislao Morea (Idea Noci) ha diffuso una nota in replica al comunicato del consigliere...

Per una Scuola silenziosa ed autenticamente operante

27-04-2020

LETTERE AL GIORNALE - Nel mostrare ciò che si fa, si corre sempre il rischio che la volontà di fare...