Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

LunedÌ, 3 Agosto 2020 - 16:41

trovo aziende

 

08 04 gruppo folk nociNOCI (Bari) - Dopo la ricostituzione del gruppo nocese nel 2012, la tradizione folcloristica del paese dei tre campanili è ormai tornata ufficialmente protagonista. Sabato 4 agosto, in piazza Garibaldi, nell'ambito del programma "Noci Estate 2018", è andato in scena il XXXI Festival del Folklore, organizzato dal gruppo Folk "La Murgia - Don Vito Palattella" del presidente Onofrio Ritella.
Tre i gruppi ospiti, provenienti da piccoli paesini del potentino, molisano e casertano, che hanno animato le vie del paese nel corteo di presentazione e che hanno portato sul palco le storie e le tradizioni dei loro territori, insieme al gruppo nocese.
È il presidente Ritella a commentare il successo del festival ai nostri microfoni, indicando gli obiettivi del futuro prossimo del gruppo nell'avvicinamento di giovani musicisti, ballerini e amici del folk nocese e nell'atteso ritorno alle esibizioni all'estero, previsto per il 2019. (foto di Giacomo D'Ambruoso)

"Le muscatasce" di Pignola (PZ), "Le vangale" di Baranello (CB) e "Laurianum" di Sessa Aurunca (CE) hanno accettato l'invito del Gruppo Folk "La Murgia - Don Vito Palattella" ad esibirsi per il XXXI Festival del Folklore a Noci.
L'evento è partito alle 19 con il corteo per le vie cittadine, che ha messo in festa l'intero paese e i cittadini e turisti presenti, per poi proseguire sul palco di piazza Garibaldi, dietro la conduzione della bravissima Lisa Zotti.

I gruppi si sono alternati sulla scena con i rispettivi musicisti, ballerini e cantanti, esibendosi nei balli della loro tradizione, evocativi di storie, usi e costumi di un tempo alquanto originali e affascinanti.
Il gruppo nocese si è esibito ad esempio nello "Scotis" dove i poveri, impettiti per l'occasione, scimmiottavano i ricchi a ritmo di danza, mentre Laurianum con "Il ballo del palo" ha rievocato la tradizione della "prova del matrimonio" secondo cui se i nastri portati da ballerini e ballerine, durante la danza, si incrociavano alla perfezione, il matrimonio si poteva fare.

"Festival come questi sono una vetrina per i gruppi folkloristici" commenta il presidente Onofrio Ritella, ballerino del gruppo negli anni '70, a 5 anni dalla fondazione dell'associazione e ora presidente dal 2012, anno della sua ricostituzione.
"Tutti i gruppi ci hanno ringraziato e fatto i complimenti per l'accoglienza e hanno lasciato Noci con un bel ricordo. Si tratta di gruppi amici, con i quali ci sono questi bellissimi interscambi culturali".
Lo stesso che c'è stato pochi giorni fa, a Terlizzi, nel corso del Corteo Storico, vissuto e animato dal gruppo nocese, con cui la città ha voluto ricordare la sottrazione della proprietà del paese ai Borbone: Terlizzi infatti riuscì nel Settecento a ottenere la libertà dal dominio e ne ha pagato il peso, ma allo stesso tempo l'onore, fino al 1965.

08 04 festival folklore bambiniInsomma, dopo una pausa dalle attività durata 5 anni, dal 2007 al 2012, la tradizione folcloristica nocese è pronta a farsi nuovamente conoscere e  a girare l'Italia e il Mondo, ma per farlo deve anche pensare a ri-accogliere le nuove generazioni.
"Il primo obiettivo da settembre sarà proprio questo - racconta il presidente Ritella - con un progetto nelle scuole elementari per far avvicinare i bambini, sin da giovanissimi, alla nostra tradizione".
Gli altri gruppi esibitisi sul palco del Festival, infatti, hanno esibito con orgoglio i loro ballerini e musicisti più giovani, in alcuni casi anche in età da scuola primaria: un punto a loro favore che non può che essere da stimolo per il gruppo "La Murgia" per far ritornare al folk anche i giovani nocesi.
"Il secondo obiettivo più importante per noi è tornare a esibirci all'estero. Noi facciamo già parte della Federazione Italiana delle tradizioni popolari, ma nel 2019 torneremo sicuramente a portare i nostri balli e canti anche al di fuori dei confini nazionali".

Durante la serata non sono mancati i riconoscimenti ai successi del gruppo, come la menzione di "Padre del Folklore 2018" al nocese Giancarlo Saponari, ricevuta a gennaio a Messina da una delegazione del gruppo "La Murgia" e la consegna da parte anche del sindaco Domenico Nisi delle targhe di riconoscimento e ringraziamento a tutti i gruppi protagonisti di questa bellissima festa del folklore.

Fotogallery

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

La pubblicità
Pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 560 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Da Alberobello a Pescara per “Mister Italia 2020”

01-08-2020

ALBEROBELLO - C’è anche un 20enne di Alberobello (BA) tra i trentadue finalisti che sabato sera 1 agosto a Pescara...

Guardia di Finanza Bari: eseguite tre ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei responsabili di…

17-07-2020

BARI - In data odierna, i Finanzieri del G.I.C.O. del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Bari...

Alberobello - Molestie e minacce in un locale pubblico: arrestato dai Carabinieri

16-07-2020

ALBEROBELLO - I Carabinieri della Stazione di Alberobello, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP presso il Tribunale...

Gioia del colle - Arrestato imprenditore per sfruttamento del lavoro

09-07-2020

GIOIA DEL COLLE (Bari) - I Carabinieri della “task force” dedicata al contrasto del fenomeno della intermediazione illecita e dello sfruttamento...

Operazione “ECLISSI” dei Carabinieri della Compagnia di Monopoli: 6 arresti

06-07-2020

BARI - Dalle prime ore dell’alba, i Carabinieri della Compagnia di Monopoli, coadiuvati dal Nucleo Cinofili e dallo Squadrone eliportato Cacciatori...

Corato - Sfruttamento della prostituzione: arrestate due donne

04-07-2020

Corato (Bari) - Sono due le donne arrestate nei giorni scorsi dalla Stazione Carabinieri di Corato, un’italiana 45enne e una marocchina...

NECROLOGI

E' tornato alla casa del Padre Giovanni Novembre

10-06-2020

E' tornato alla casa del Padre all'età di 71 anni Giovanni Novembre. Lo annunciano la moglie Angela, i figli Giuseppe...

Ricordo di Nicola Putignano

22-12-2019

Il 18 dicembre 2019 è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari e dell'intera città il prof. Nicola Putignano, docente...

Muore il 42enne Mirko Quarato: oggi i funerali in Chiesa Madre

24-04-2019

NOCI (Bari) - Non ce l'ha fatta a sopravvivere il giovanissimo Mirko Quarato dopo il pericoloso incidente che lo aveva...

LETTERE AL GIORNALE

Auguri nonna Stella!

04-07-2020

NOCI (Bari) - Il 1 luglio 2020 nonna Stella, per tutti Stella Palattella, per le amiche e vicine di casa "Stellina...

Offese all'ing. Conforti. La replica dei giornalisti Longo e Scagliarini

05-06-2020

Riceviamo e pubblichiamo la replica dei giornalisti Giovanni Longo e Massimiliano Scagliarini al comunicato pubblicato il 23 maggio su NOCI24.it a firma...

Morea replica a Plantone

22-05-2020

NOCI - Il consigliere comunale di minoranza Stanislao Morea (Idea Noci) ha diffuso una nota in replica al comunicato del consigliere...

Per una Scuola silenziosa ed autenticamente operante

27-04-2020

LETTERE AL GIORNALE - Nel mostrare ciò che si fa, si corre sempre il rischio che la volontà di fare...

Vito Plantone: "Andrà tutto bene"

15-03-2020

COMUNICATO - Ci sentivamo invincibili. Pensavamo che il mondo fosse controllabile semplicemente dal nostro salotto di casa e tenendo tra...

“Ed elli avea del cul fatto trombetta”

13-03-2020

LETTERE AL GIORNALE - "Perché mi serve un nemico?" chiese Paperone a Rockerduck. Il mio è la pigrizia che combatto...