Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

MercoledÌ, 3 Giugno 2020 - 05:19
×

Attenzione

JFolder: :files: Path is not a folder. Path: /home/kg251h7o/public_html/images/oziogallery3/fotonotizie/Gallery_2019/2019-07-30-Pacifico
×

Avviso

There was a problem rendering your image gallery. Please make sure that the folder you are using in the Simple Image Gallery Pro plugin tags exists and contains valid image files. The plugin could not locate the folder: images/oziogallery3/fotonotizie/Gallery_2019/2019-07-30-Pacifico

trovo aziende

 

07 30 PaicifoBastasseilcielosummertour 13NOCI (Bari) - Il succulento cartellone di eventi "Noci Estate 2019 – Noci Città delle Arti e della Cultura”, elaborato e patrocinato dall’Amministrazione Comunale, si è aperto con la partecipazione di un artista di quelli con la “A” maiuscola. Lo scorso 28 luglio infatti, Piazza Garibaldi ha ospitato uno dei cantautori attualmente più apprezzati sulla scena nazionale, e che si sta facendo conoscere molto anche all’estero. Protagonista del magico concerto, tra l’altro totalmente gratuito, è stato Pacifico (al secolo Luigi “Gino” De Crescenzo). Il cantautore, porta in giro per l’Italia il suo disco di inediti intitolato appunto “Bastasse il cielo”. L’album, che racchiude dieci bellissimi brani, è stato pensato e scritto a Parigi. Con un semplice click è quindi rimbalzato quasi l’intero pianeta. Un disco “gentile” - così l’ha definito lo stesso Pacifico, che a concerto ultimato, ci ha concesso una bella intervista.

07 30 PaicifoBastasseilcielosummertour 15Diciamoci la verità: il panorama musicale italiano è super affollato di cantanti, alcuni anche molto bravi. Pochissimi però sono (ahinoi) i veri cantautori che ci sono rimasti. Quelli alla Fabrizio De Andrè, alla Lucio Battisti o alla Luigi Tenco, per intenderci. Pacifico, che lo scorso 28 luglio si è esibito gratuitamente in Piazza Garibaldi, può certamente considerarsi uno di loro. Tant’è che per ben due volte si è aggiudicato l’ambito e prestigioso “Premio Tenco”. Sono frutto della Penna di Pacifico i testi di alcuni dei brani più apprezzati interpretati da artisti del calibro di Ornella Vanoni, Andrea Bocelli, Gianna Nannini, Adriano Celentano, Malika Ayane e molti altri. La musica di Pacifico è per tutti, ma si rivolge in particolar modo ai veri cultori della tradizione cantautoriale, che coniuga la bellezza delle melodie alla profondità dei testi. Le canzoni dell’artista Partenopeo d’origine, non sono decisamente adatte ad un ascolto disattendo. Vanno “sentite” in maniera profonda, con le porte del cuore spalancate.


07 30 PaicifoBastasseilcielosummertour 7Il concerto è stato brevemente introdotto da Ciccio Mastrangelo, che ha voluto tra l’altro raccontare un singolare episodio, e da cui si evince l’uomo (Gino) che c’è dietro l’artista Pacifico. Arrivato per sfortunate circostanze in ritardo ad un concerto dell’artista, Mastrangelo ne fu ovviamente mortificato. Il cantante però, percependo questo profondo senso di costernazione, decise di invitarlo a cena in un ristorante di Crispiano.
“Ciao Noci! Benvenuti a tutti e grazie per essere qui in mia compagnia, in questo incontro senza tempo che proverà ad esonerarci dai problemi e dalle quotidiane preoccupazioni. Grazie per questa bella terra che avete sotto i piedi e che questa sera ci ospita ; grazie al Bar Pace che ha accolto me e i musicisti per saziare la nostra fame con le vostre bontà”- queste le parole con cui Pacifico ha introdotto il concerto, che si è aperto proprio con il bellissimo brano “Bastasse il cielo”. Un brano che allude alla disperata speranza che quello sconfinato tetto naturale che ci ritroviamo sulla testa, possa bastare a proteggerci da tutto il male e da tutte le brutture a cui quotidianamente siamo invece sottoposti. Altro brano molto intenso dal punto di vista emotivo è “In cosa credi (le nostre piccole armi). Il testo trae ispirazione da un evento tragico (il terremoto che colpì il Giappone qualche anno fa). Si tratta di un dialogo tra un uomo che possiede una grande fede e uno decisamente più scettico. Sono interrogativi importanti, che ognuno di noi inevitabilmente si pone, soprattutto di fronte ad episodi tragici.


07 30 PaicifoBastasseilcielosummertour 30A colpire davvero tutti, oltre alla vera e propria performance musicale, è stato il rapporto che Pacifico ha intrattenuto con la vasta platea di ogni età. E’ veramente raro infatti che un artista, tra un brano e l’altro della scaletta, si fermi ad interloquire con il pubblico circa le vicende e le emozioni che hanno segnato la genesi di quella canzone. E’ il caso di “Second Moon”, ispirata all’allunaggio, di cui quest’anno ricorre il cinquantenario.
“Ero davvero molto piccolo allora, eppure, come dico nel testo, quella notte del 69’ la ricordo benissimo. A me Armstrong che si muoveva goffamente sul suono lunare per via dell’assenza di gravità, appariva come uno di quegli strani pupazzi che vedevo nei cartoni. Non potevo ovviamente essere consapevole della storica portata dell’evento. Quello che però mi interessava di più era spiare di soppiatto la vita notturna e segreta dei grandi”- ha dichiarato il cantautore prima di eseguire il brano.
07 30 PaicifoBastasseilcielosummertour 4Il concerto ha anche visto gag divertentissime tra il cantante  e i suoi musicisti, che hanno fatto sorridere di cuore l’intera platea.
Al termine della serata, Pacifico non si è infilato a razzo in auto per poi dileguarsi, ma si è intrattenuto con i fan per qualche selfie ricordo e per autografare copie del suo disco. Per tutti un sorriso e una pacca sulla spalla. Seduti assieme al lui su una panchina in Piazza Garibaldi, come si fa con l’amico che si conosce da sempre, noi di Noci24 abbiamo intervistato per voi Pacifico.


Pacifico, ci lasci dire che oltre alla sua bravura ci ha molto colpito il rapporto che lei tiene ad instaurare con il suo pubblico.
Grazie! Bhè effettivamente la gente non se lo aspetterebbe dal cantante ultra famoso, vogliono solo ascoltare le canzoni una dietro l’altra e basta. Nel mio caso, si aspettano un minimo di interazione, un contraccambiare il calore che mi dimostrano!”

Certo, ma probabilmente al pubblico farebbe immensamente piacere un po’ più di vicinanza anche da parte delle star internazionali. Semplicemente però viene automatico pensare che questo non accadrà, anche se agli artisti in realtà non costerebbe nulla.
Sicuramente! Non costa nulla e poi è la stima e l’affetto di chi ci ascolta a darci la carica per andare avanti”


Dai suoi testi traspare pura poesia: vorremmo tal proposito chiederle quanta ne manca di poesia nell’attuale panorama della canzone italiana.
Non voglio sbilanciarmi troppo a riguardo perché non sta a me dare un giudizio, però lasciatemi dire che purtroppo il panorama è nettamente peggiorato negli ultimi anni. Non si cura come si dovrebbe una canzone, in tutti i suoi aspetti, dalla musica ai testi. Ciò non toglie però che abbiamo anche bravissimi artisti e dobbiamo esserne orgogliosi!"


Andiamo alle origini: quando ha sentito la passione per la musica “bussare” alla sua porta?
“Devo ammettere che è arrivata tardi, all’età di 39 anni. Però chissà, magari era lì fuori da tempo e sono stato io a non accorgermi del suo bussare!”


Oppure, semplicemente tutto arriva al momento opportuno nella vita di ognuno, un momento che cambia soggettivamente.
Ovvio! Devi essere totalmente pronto, così come per il diventare papà. Anche questo traguardo l'ho raggiunto da poco!"


Auguroni allora! Suo figlio sarà sicuramente fortunato perché crescerà con gli innumerevoli stimoli che la musica può offrire.
“Questo sicuramente, anche se purtroppo questo mestiere sottrae tanto tempo e riuscire ad essere un buon padre è difficile. Tuttavia, si cerca di fare in modo che il tempo dedicato, anche se poco sia della massima qualità"


Parliamo però anche della “paternità di una canzone”. Dove nasce l’ispirazione? Vale a dire, chi scopre di avere “il dono” della scrittura, in che modo può coltivarlo?
“Diventando non un buon ma un ottimo osservatore, abbandonando la superficialità. Posso confermare che l’ispirazione risiede molto più spesso nelle piccole cose, solo che, siccome sono piccole, spesso ci dimentichiamo di osservarle! Per questo forse crescendo questa capacità si acuisce, si diventa più maturi e si presta maggiore attenzioni alle cose che contano”


Parliamo dei grandi cantautori: chi è tra di essi quello che l’ha ispirata e continua ad ispirarla maggiormente?
-“Sicuramente Lucio Battisti per quanto riguarda proprio la musicalità. Per quanto concerne invece i testi, personaggi come Tenco o De Andrè resteranno mostri sacri!"


Testo e musica: cosa conta di più in una canzone?
Come dicevo prima, una canzone deve essere curata al massimo in ogni suo aspetto, quindi contano entrambi allo stesso modo perché ne risulti un qualcosa di perfettamente bilanciato!”


Quando compone, parte prima dalla musica o dal testo?
“Mi accade molto più spesso che sia la musica il punto di partenza da cui poi nascono le parole. Ci sono stati però anche casi in cui sono partito dal foglio bianco!”


Qual è la differenza tra lo scrivere per altri artisti e il farlo per se stessi?
Ovviamente scrivere per altri artisti è un lavoro su commissione, anche se davvero non semplice. Ti trovi davanti ad artisti con diverse età e in differenti fasi della loro carriera e della loro vita.
Devi essere molto attento anche dal punto di vista psicologico nel cogliere cosa vogliano dire, tenendo conto anche di quale sia la fascia di pubblico a cui si rivolgono maggiormente. Quando scrivi per te stesso, hai semplicemente carta bianca!”


Pacifico, la ringraziamo per la grande disponibilità e per le emozioni che ha regalato a noi e all’intera platea, augurandole per la sua carriera sempre nuovi fiori d’ispirazione, che saprà continuare certamente a donarci.
Grazie di cuore a voi e alla vostra Noci! Spero di tornare ad abbracciare presto la vostra cittadinanza!”
Noci ha salutato così uno dei pochi veri “cantapoeti” rimasti sulla scena musicale e di poeti c’è sempre bisogno in una società che la poesia, purtroppo, la bistratta e la soffoca. Pacifico uno di noi: grande nella sua disarmante umiltà!

{gallery}oziogallery3/fotonotizie/Gallery_2019/2019-07-30-Pacifico{/gallery}

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

Necrologi

Necrologi - Domenica, 22 Dicembre 2019

Ricordo di Nicola Putignano

Necrologi - Sabato, 23 Febbraio 2019

Cordoglio

Auguri

Auguri - Domenica, 15 Luglio 2018

Congratulazioni a Sabrina Silvestri

Auguri - Venerdì, 15 Novembre 2013

I tuoi auguri a...

Auguri - Martedì, 03 Gennaio 2012

Buon anno con il calendario di NOCI24.it

La pubblicità

Pubblicità

hubberia 1
Pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 784 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Alberobello - Operazione di contrasto allo spaccio di stupefacenti

30-05-2020

ALBEROBELLO - Ieri mattina i militari della Compagnia Carabinieri di Monopoli hanno dato esecuzione ad una ordinanza di misura cautelare...

Santeramo in colle - Residenti e carabinieri impediscono il furto del bancomat

12-05-2020

SANTERAMO IN COLLE - Durante la notte di venerdi scorso i militari della Stazione CC di Santeramo in Colle (BA), con...

Le Olimpiadi della Creatività - SPRAR/ La nuova dimora all'insegna dell'integrazione e dell'inclusione sociale

30-04-2020

COMUNICATO - Le Olimpiadi della Creatività sono un’iniziativa nata dal team del progetto SPRAR La Nuova Dimora che da subito...

Putignano - Arrestato pusher in possesso di dosi di cocaina

09-04-2020

PUTIGNANO (Bari) - In Putignano, nell’ambito di servizi di controllo finalizzati a contenere il contagio da Covid-19, i militari della locale...

Monopoli - Arrestato pusher insospettabile

06-04-2020

Monopoli (Bari) - I Carabinieri della Stazione di Monopoli, hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un...

Bari Carbonara - Denunciato un positivo che ha violato la quarantena

02-04-2020

BARI - I Carabinieri della Stazione di Bari Carbonara, durante i controlli mirati a garantire il rispetto dei decreti ministeriali sulle...

NECROLOGI

Ricordo di Nicola Putignano

22-12-2019

Il 18 dicembre 2019 è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari e dell'intera città il prof. Nicola Putignano, docente...

Muore il 42enne Mirko Quarato: oggi i funerali in Chiesa Madre

24-04-2019

NOCI (Bari) - Non ce l'ha fatta a sopravvivere il giovanissimo Mirko Quarato dopo il pericoloso incidente che lo aveva...

Cordoglio

23-02-2019

La Dirigente Scolastica, prof.ssa Rosa Roberto, con l’intera comunità scolastica dell’IIS “Da Vinci – Agherbino”, partecipa al dolore della professoressa...

LETTERE AL GIORNALE

Morea replica a Plantone

22-05-2020

NOCI - Il consigliere comunale di minoranza Stanislao Morea (Idea Noci) ha diffuso una nota in replica al comunicato del consigliere...

Per una Scuola silenziosa ed autenticamente operante

27-04-2020

LETTERE AL GIORNALE - Nel mostrare ciò che si fa, si corre sempre il rischio che la volontà di fare...

Vito Plantone: "Andrà tutto bene"

15-03-2020

COMUNICATO - Ci sentivamo invincibili. Pensavamo che il mondo fosse controllabile semplicemente dal nostro salotto di casa e tenendo tra...

“Ed elli avea del cul fatto trombetta”

13-03-2020

LETTERE AL GIORNALE - "Perché mi serve un nemico?" chiese Paperone a Rockerduck. Il mio è la pigrizia che combatto...

8 Marzo, Giulia Basile: "Anche questa volta le donne saranno capaci di aiutare"

08-03-2020

NOCI (Bari) - Quest'anno il rumore dell'8 Marzo ha il rumore del pianto: piove. La prima cosa che ho pensato...

Mottola "Noci conceda la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre"

10-11-2019

LETTERE AL GIORNALE - In una nota stampa l'avvocato e saggista storico, Josè Mottola, riflettendo su quanto accaduto nelle scorse...